Cronaca — 25 aprile 2010

Venerdì 23 aprile, presso l’incontaminata cornice del Parco Callioni, sito in Roncola di Treviolo (BG), si è svolta la 2^ edizione della ‘Maratonina dell’Accademia’, una gara podistica riservata ai frequentatori dei Corsi dell’Accademia della Guardia di Finanza, al personale permanente e agli Ufficiali Istruttori, per un totale di 226 partecipanti.
In un clima londinese, alle ore 09.45, con un colpo di pistola, come nelle migliori tradizioni, è cominciata la gara.
A differenza della prima edizione, quest’anno era possibile competere su 2 distanze: quella dei 10.465 metri e quella dei 14.651 metri, rispettivamente pari a 5 e a 7 giri dell’anello del Parco.
La scelta del luogo su cui disputare la ‘Maratonina’ non è stata dettata dal caso.
Gli allievi dell’Accademia della Guardia di Finanza, infatti, con cadenza settimanale effettuano sessioni di allenamento sulla pista di Roncola.
Lo sport viene vissuto e praticato in Accademia non solo per il mantenimento di una efficiente forma fisica dei frequentatori dei Corsi, ma anche e soprattutto perché ritenuto fondamentale strumento per sviluppare ed esaltare nei giovani allievi quei valori di abnegazione, dedizione e spirito di sacrificio, irrinunciabili nella formazione ed indispensabili nel patrimonio culturale degli Ufficiali di domani.
La presenza e l’appassionata partecipazione alla competizione del Gen. C.A. Ugo Marchetti, Ispettore per gli Istituti di Istruzione della Guardia di Finanza, ha ulteriormente impreziosito l’evento, suscitando altresì un convinto ed orgoglioso spirito di emulazione nelle più giovani ‘fiamme gialle’.
Al termine della gara, si è proceduto alla cerimonia della premiazione, alla presenza del Comandante dell’Accademia, Gen. D. Michele Calandro, del Sindaco di Treviolo, Rag. Gianfranco Masper, dell’Assessore allo Sport di Treviolo Sig. Fabiano Zanchi, del Comandante della Polizia Locale Marino Mastrototaro, del Vice Presidente del Gruppo Alpini di Treviolo Antonio Minali, del Capo di Stato Maggiore dell’Accademia Gen. B. Marcello Ravaioli, del Coordinatore e Supervisore delle attività addestrative militari dell’Accademia Col. (E.I.) Pasquale Patruno.
Concluse le premiazioni, il Comandante dell’Accademia ha ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione, il Sindaco di Treviolo, il Comandante della Polizia Locale, il responsabile del Centro Sportivo di Roncola, Sig. Walter Monzani, il Gruppo di Treviolo dell’Associazione Nazionale Alpini..
Alle parole del Generale Calandro sono seguite quelle del Sindaco di Treviolo che, ai ringraziamenti ricevuti, ha risposto con il piacere e l’onore di poter ospitare presso il Parco Callioni gli allievi dell’Accademia, augurando loro un futuro al servizio dei cittadini, della comunità locale e di tutto il Paese.
Ha concluso i discorsi il Gen. C.A. Marchetti, che, in tuta ginnica e con un fuori programma, è riuscito, con solo poche frasi, a cogliere l’essenza dei valori della giornata vissuta a Roncola: da quelli che animano ogni Finanziere nello svolgimento dei propri doveri istituzionali, a quelli sottesi ai rapporti con i cittadini, a quelli più direttamente legati al mondo dello sport.
E proprio queste parole hanno colpito gli animi di tutti: allievi, altri partecipanti alla competizione ed un veterano delle maratone come Fausto Dellapiana, meglio noto come ‘Sir Marathon‘, prezioso consigliere ‘tecnico’ della manifestazione, destinatario di lusinghieri apprezzamenti da parte del Gen. C.A. Marchetti.
In occasione della ‘Maratonina dell’Accademia’, tutti i partecipanti hanno offerto un contributo in denaro che verrà successivamente destinato ad un’opera di beneficenza.
Nell’edizione del 2009, il contributo raccolto è stato devoluto per la ricostruzione della sede di un’associazione di volontariato che opera a L’Aquila, in Abruzzo, a favore di soggetti disabili e con problemi psichici, distrutta dal terribile sisma del 06 aprile dello scorso anno.
Ultima nota di colore, è proprio il caso di dirlo, è stata l’omaggio floreale rivolto dal Comune di Treviolo a tutta la componente femminile che ha preso parte all’evento (circa 50 ragazze), che hanno particolarmente gradito il gesto galante nonchè la particolare cura e attenzione dimostrate nella scelta del fiore: una rosa gialla dal gambo verde: un chiaro richiamo ai colori del Corpo della Guardia di Finanza.  
I risultati della competizione sono visibili sul sito della TDS (http://www.tds-live.com/), società di servizi sportivi che anche per la seconda edizione della ‘Maratonina’ ha curato, con la consueta efficienza, professionalità e prontezza, il rilevamento dei tempi di tutti i partecipanti alla gara.
Oltre alle varie categorie premiate, è da segnalare che il ‘Trofeo della Maratonina’, assegnato al corso che ottiene il minor tempo medio sulla distanza dei 10, 465 km, è stato vinto dal secondo anno di Accademia, che ha bissato il successo già ottenuto nella prima edizione.

Autore: Paolo Kalenda

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>