TuttoCampania — 09 novembre 2015

Montoro 2015

Domenica siamo stati a Montoro dove si è svolta la seconda tappa del Circuito Isaura, messo su, ce lo suggerisce già il nome, dall’Atletica Isaura Valle dell’Irno. Appena usciti dal casello si sono presentati bene, tantissime frecce che ci hanno guidato al posto di ritrovo meglio di un navigatore. Nell’ampio piazzale del Municipio, all’interno del quale si sono svolte consegne pettorali e premi, dopo un po’ di tempo, come funghi, pian piano sono spuntati i gazebi per la varie esigenze e già iniziava il via vai degli atleti che si sono presentati numerosi, 463 all’arrivo, bella sorpresa per gli organizzatori. La gara  parte alle 10:00 , questo  da il tempo ai partecipanti di fare le cose con comodo, non si respirava quell’aria di stress pregara; alle 9:55 tutti ordinati sotto l’arco di partenza ma … l’assenza dei vigili, che sono anche gli apripista, crea un ritardo di 15 minuti che trasforma gli atleti in fringuelli, tanto che fischiavano; anche perché, quel dolce fresco mattutino ha lasciato il posto ad un caldo esagerato.

Il percorso pianeggiante di 10 km esatti, parlando con Luigi Pastore ha tenuto a specificare quanto ci tenesse alla precisione della misurazione. La gara parte, due giri di 5 km ; il primo giro vede, per gli uomini, in testa Iannone seguito a poco da Landi e Ruggiero, seguiti a loro volta da Giovannelli, posizione che resta invariata all’arrivo; per le donne la gara è stata meno combattiva, Amore, Palomba e a qualche minuto Senatore e Battipaglia

Mentre la gara “dei grandi”  volgeva al termine ecco i ragazzini che iniziano a fremere perché dopo tocca a loro, chi inizia un po’ a corricchiare, chi chiede consigli su come deve partire, che bellini quei bambini, hanno negli occhi un misto di felicità e timore, spensieratezza e responsabilità perché, in fondo al loro cuore, ognuno di essi vuole far felice il genitore con una bella prestazione.

Mentre tutti noi eravamo impegnati a guardare i nuovo campioni si preparava il pasta party, alla fine era quasi ora di pranzo, lo stomaco brontolava e tutti ci siamo precipitati a gustare la pasta.

Primi tre uomini : Iannone Gilio- Parco Alpi Apuane ; Landi Antonello –  Potenza Picena; Ruggiero Danilo-        Parco Alpi Apuane

Prime tre donne : Amore Alessia-Isaura Valle dell’Irno ; Palomba Filomena- Centro Ester ;Senatore Anna – Irpinia Italia

Tirando le somme devo dire che è stata una bella giornata e di sole e di sport, gli atleti grandi contenti, gli atleti piccoli anche, non è mancato un gesto di onestà sportiva da parte di un ragazzo che ha corso senza pettorale, all’arrivo , quando gli hanno dato il biglietto, ha detto “ No, a me no, sto senza pettorale “ , giusto per la cronaca era Meluzio ( spero di ricordare bene il nome) che ha terminato la gara in 36:20, intorno alla trentesima posizione.

 Viviana CelanoViviana Celano

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>