Cronaca — 08 giugno 2010

Un colpo d’occhio pieno di fascino nel salotto di Biancavilla, la mole della  Pontificia Basilica Collegiata ‘Maria SS. dell’Elemosina’, eretta dalla colonia greco-albanese alla fine del XV sec. e la piazza Roma trasformata in una pista d’atletica. In una bella domenica pomeriggio con il caldo dell’estate che incombe si è disputato il Campionato Regionale individuale Ragazzi e Cadetti, prima prova del C.d.S. di corsa su strada e il 2° Trofeo Goku per gli Esordienti. L’evento, a cura del Marathon Club Biancavilla del prof. Salvatore Castelli, collaborato dai figli Alice e Alfio, Maria Rosa Furnari, con il patrocinio del Comune di Biancavilla, la Fidal di Catania, il Credito Etneo, si è dipanato in modo impeccabile su un anello scorrevole e nello stesso tempo nervoso. Le gare sono state vivacizzate dall’attento speaker Vito Riolo. Un encomio va al comandante Vincenzo Lanaia per il brillante lavoro svolto dai Vigili Urbani di Biancavilla.
Subito in azione i più piccoli, sono sette, Agata Pino, sorellina di Sheryl, non si vuole staccare dalla mamma. Taglia per primo il traguardo il lentinese Flavio Brancato, 7 anni, del ricco vivaio di Basilio Gurgone, la clarentina Cristina Gabriele a ruota. La compagnetta Giulia Bandieramonte, seguita con lo sguardo trepido dai genitori, i nonni Franco e Maria Tringale, gli zii Davide e Cristina, non ha timori. Giulia è una veterana, nata nel 2004, ha debuttato niente po’ po’ di meno che il 7 aprile 2007 a San Gregorio quando aveva 2 anni e mezzo.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>