Cronaca slide TuttoCampania — 26 ottobre 2015

ischiaISCHIA. Il grande podismo ritorna sull’isola d’Ischia grazie alla prima edizione di “Ischia Dream Run”, una corsa tra gli scenari incantevoli che solo Ischia può offrire. 31 km di emozioni, odori, silenzi, un’aria pulita e “green” che ha permesso a tanti atleti di effettuare un giro completo dell’isola. Giro che in realtà già negli anni passati era il percorso di una gara che però non si è più organizzata dal lontano 2000. Per fortuna, ci hanno pensato Michelangelo Di Maio con la sua Forti e Veloci Isola d’Ischia e Neil Mac Leod con la sua Scott Tour Trophy a rispolverare un evento che non poteva mancare nel programma sportivo ischitano. Un percorso comunque per nulla semplice: gli atleti sono partiti dal Piazzale del Soccorso (qualche minuto dopo le nove) situato nel comune di Forio (centro della manifestazione) e si sono diretti verso il punto più alto dell’isola, ovvero verso Fontana, raggiunta solo dopo un lunghissimo tratto i salita. Da lì un altrettanto lunga discesa che attraversava il comune di Barano per poi giungere nel pieno centro cittadino di Ischia, coinvolto soprattutto nel tratto di Corso Vittoria Colonna, centro cittadino ben conosciuto e soprattutto caratterizzato dalla presenza di molti turisti; successivamente la carovana si è spostata in direzione Casamicciola e Lacco Ameno (anche in questo caso passando per il centro e salutando il Fungo)ed infine si è ritornati a Forio dove l’arrivo era situato ai piedi della splendida e unica Chiesa del Soccorso. La gara è stata dominata da Fabio Salotti – del G.S. Orecchiella Garfagnana – che ha effettuato il giro in solitaria sin dai primi chilometri, chiudendo in soli 2h 02’. Poco dopo di lui è arrivata la prima donna assoluta Annalaura Mugno (in soli 2h 16’!) del G.S. Lammari, guarda caso la fidanzata di Fabio e così i due hanno vissuto delle emozioni davvero uniche che difficilmente si ripeteranno. Terza posizione e secondo assoluto maschile Franco Mainolfi, anche lui autore di una bella gara nonostante le difficoltà fisiche nell’ultimo chilometro. Dietro di lui il primo ischitano e terzo maschile assoluto Michelangelo Di Maio, che si è spogliato dalle vesti di organizzatore per prendere parte alla gara. Tra le donne, ad Annalaura Mugno hanno fatto seguito due ischitane: Giovanna D’Abundo e Lisa Di Meo, entrambe migliorano giorno dopo giorno le proprie prestazioni. Per quel che riguarda la modalità a staffetta erano tre le squadre che hanno scelto questa tipologia e a salire sul gradino più alto del podio sono stati Aniello Del Delo, Aniello Ascanio e Umberto Orlacchio. In sessanta hanno tagliato il traguardo, atleti di variegate età, dal più piccolo e soprattutto al più grande hanno fatto l’impossibile pur di giungere a destinazione. Tra questi, una nota di merito particolare va Giuseppe Patalano, il quale a 74 anni ha avuto la forza di arrivare fino alla fine, spinto anche da sua figlia che l’ha convinto a non fermarsi. I feedback arrivati dai partecipanti e da chi ha assistito alla gara sono stati tutti prevalentemente positivi, ovviamente con le dovute critiche che vanno prese in considerazione per migliorare in ottica seconda edizione. La certezza è che l’organizzazione delle Forze dell’Ordine e dei volontari è stata encomiabile, tutti gli incroci erano presidiati garantendo così una corsa in totale sicurezza per gli atleti. Non c’è stato alcun tipo di problema per il primo gruppo di corridori, da migliorare invece la gestione del traffico con gli atleti che hanno un passo più lento. Da sottolineare il grande supporto dato dalla Ciclistica Forio e da Cicliscotto, in tanti hanno letteralmente scortato i runners lungo tutto il percorso. Un applauso ancor più grande va alla cittadinanza ischiatana che, nella maggior parte dei casi, ha rispettato il blocco del traffico ed ha soprattutto sostenuto i partecipanti durante la gara. L’isola migliora sempre di più sotto questo aspetto, gli isolani si stanno finalmente sensibilizzando nei confronti di un’isola che deve essere per forza di cose più ecologica. Tutto ciò, come detto in precedenza, è stato possibile grazie al grande impegno di Forti e Veloci Isola d’Ischia , Scott Tour Trophy e l’ASD Ischia Sport e Turismo,che a loro volta hanno più volte ringraziato tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno reso possibile la buona riuscita di Ischia Dream Run: innanzitutto tutti e sei i comuni e relativi Comando Vigili e in particolare il sindaco di Forio Del Deo, l’assessore allo sport Di Maio e il consigliere comunale Colella, oltre al delegato allo sport di Ischia Ottorino Mattera e tutte le Forze dell’Ordine, in particolare il vicequestore Manelli, i volontari della Protezione Civile di Ischia della Forio CB e l’associazione Carabinieri e la Croce Bianca. E poi i ringraziamenti a tutti i partner di Ischia Dream Run: Alilauro, Weleda, Decathlon Casoria, Alex Auto, Ischia Car, Valore Salute Forti e Veloci, Studio Centocinquanta, Napoli Bike, Allianz Bank Financial Advisors, Cicli Scotto,Ciclistica Forio, Ischia Bike, Parco del Generale, Villa Angela, Il Castello d’Aragona, Alibar, Bar Luna Rossa, La Casareccia, la Floreana, Associazione Moveo, Tabaccheria Conte, e gli amici Salvatore Mazzella e l’associazione Actus Tragicus. Il primo passo è stato fatto, quello che sembrava un sogno è diventato realtà.

Vincenzo Agnese
Addetto Stampa Ischia Dream Run

I RISULTATI

PRIMI 10 ASSOLUTI MASCHILI

Salotti Fabio 2h 02’

Mainolfi Franco 2h 18’

Di Maio Michelangelo 2h 19’ 20’’

Columbro Maurizio 2h 19’ 23’’

Chukhraiuk Andrii 2h 19’ 30’

Buonocore Vincenzo 2h 21’

D’Anna Alfredo 2h 24’’ 07’’

Carbone Michele 2h 24’ 31’’

Mansi Marco 2h 27’

Assante Ciro 2h 29’

ASSOLUTI FEMMINILI

Mugno Annalaura 2h 16’

D’Abundo Giovanna 2h 26’’

Di Meo Luisa 2h 31’

Esposito Graziella 2h 47’

Mattera Costantina 3h 06’

Lattarulo Marianna 3h 07’’

Picciarelli Carmela 3h 14’

Della Corte Anna 3h 44’

PRIMI STAFFETTA

Ascanio / Del Deo / Orlacchio

CATEGORIA SM

Salotti Fabio

Chukhraiuk Andrii

Assante Ciro

CATEGORIA SM35

Columbo Maurizio

Buonocore Vincenzo

Carbone Michele

CATEGORIA SM 40

Mainolfi Franco

Iossa Michele

Della Corte Giovanni

CATEGORIA SM 45

Di Maio Michelangelo

Scotti Nicola

Di Meglio Giovan Giuseppe

CATEGORIA SM 50

D’Anna Alfredo

Mansi Marco

Terracciano Maurizio

CATEGORIA SM 55

Migliarotti Sergio

Punzi Giovanni

Iacono Giuseppe

CATEGORIA SM 60

De Vita Gennaro

CATEGORIA SM 65

Convertini Luca

CATEGORIA SM 70

Patalano Giuseppe

Tutti gli altri risultati sono visibili sul sito www.tempogara.it

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>