TuttoCampania — 20 ottobre 2015

Somma Vesuviana 2013IX Memorial Vincenzo  Esposito

Gara CSI di km 10.

Percorso cittadino, interamente chiuso al traffico, impegnativo per la morfologia del territorio e la presenza in essere di circa 3 km di dura salita, posizionati dopo il sesto km.

Stamane, i cittadini di Somma, hanno onorato lo sport, accogliendo gli oltre 400 iscritti, in un caloroso abbraccio, in nome di Vincenzo Esposito, forte podista scomparso prematuramente.

Dopo la partenza il gruppo magrebino prende subito il largo, difatti Lamachi, Kadiri ed El Mouaddine, scandiscono il ritmo, seguiti dal nostro forte e combattivo Gennaro Varrella, da Kodom Solomon, Rachid, Adamo, Luongo.

La gara in rosa evidenzia la supremazia di Siham, seguita a distanza dalla coppia Francesca Palomba/Loredana Brusciano. A seguire Filomena Palomba,Susi Giocondo, Marangio Rosaria, Solimene Rosaria, Acri Graziella, Colantoni Enza, Carrano Marilisa.

La gara diventa vibrante negli ultimi 3 km e mezzo, dove  gli atleti sono impegnati nella lunga salita che li porterà in zona arrivo.

E qui che emerge la classe di Lamachi, che saluta tutti e va via, seguito da Kadiri e dall’altro magrebino El Mouaddine.

Stessa cosa dicesi per la gara femminile dove la Siham continua la sua corsa solitaria verso il traguardo, ignara delle battaglie che avvengono alle sue spalle tra Palomba Francesca e Loredana Brusciano, Giocondo e Solimene ed Acri, Colantoni, Carrano. Ma passando all’epilogo della gara, questa IX edizione del Memorial Vincenzo Esposito viene vinta da Lamachi Abdelkebir (International Security Service) col tempo di 30,51, seconda piazza per Kadiri Hadim (Il Laghetto) col tempo di 31,05, terza piazza per El Mouaddine (Il Laghetto) col tempo di 31,43.

A seguire Varrella, Solomon, Adamo, Luongo, Ouedraogo.

Nella gara in rosa vince Siham Laaraichi (Il Laghetto) col tempo di 35,43, seconda piazza per Palomba Francesca (Centro Ester) col tempo di 38,17, terza piazza per Brusciano Loredana (Arca Atl. Aversa A. Aversano) col tempo di 38,33.

A seguire Palomba Filomena, Marangio, Solimene, Giocondo, Carrano.

Ottima L’oeganizzazione.

Un saluto speciale va a Migliaccio Giovanni della “Vifer”, amico di vecchia data.

Un applauso e un in bocca al lupo a Claudio Di Vivo, forte atleta pluri medagliato in più specialità paraolimpiche, che mi ha dato la gioia di rilasciarmi una intervista esclusiva per “Runners e non solo”, semplicemente meravigliosa.

 

aldo cavuoto

Da Somma Vesuviana per Podistidoc Aldo Cavuoto.

 

 

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>