slide TuttoCampania — 31 marzo 2014

furoreCome si fa a definire “il paese che non c’è” questo stupendo borgo che è  Furore ? Solo una persona innamoratissima del proprio paese, come il grande  sindaco Raffaele Ferraioli, un sognatore, poteva coniare questa definizione provocatoria per il suo paese, che qualche  decennio fa, però, era vera.
Oggi Furore c’è e sarà sempre più conosciuto ed apprezzato dai turisti per  l’ottimo lavoro dell’amministrazione, e dagli atleti dopo la prima Gran Furore  Trail. In questo paese abbarbicato su queste rupi che degradano da Agerola al mare,  infatti questo borgo è famoso, e non solo, per il suo fiordo, il grande sindaco  ha creato un “paese albergo” per turisti che arrivano da tutto il mondo. E’ un  continuo fermento tra eventi culturali e sportivi, fiore all’ occhiello la gara  di tuffi da grande altezza, tappa di un circuito mondiale, al Fiordo di Furore. Altra eccellenza i vini della Cantina Marisa Cuomo, che ringraziamo per la  sponsorizzazione della gara, tra i migliori 100 vini del mondo. Oggi più di 100  atleti ed una trentina di trekkers hanno potuto godere di una giornata di sport  e natura in uno scenario fantastico, su e giù per le rupi di Furore sempre  accompagnati da panorami mozzafiato, costantemente affiancati dal mare e da  un’incantevole natura, con tantissime erbe spontanee selvatiche commestibili,  ricchissime di vitamine e minerali. Tranne qualche piccola imperfezione degli organizzatori e qualche distrazione  panoramica degli atleti, che ha comportato qualche errore di percorso, sul viso  degli atleti c’era la soddisfazione, la gioia di aver goduto di panorami  meravigliosi e unici nel  paese che non c’ era ma che oggi c’è. L’umore degli atleti è stato ulteriormente migliorato ed addolcito da uno  splendido pasta-party, con l’ottima pasta Gentile di Gragnano, ” reginette al  pesto Furetano”, e dagli ottimi dolci delle splendide signore di Furore.
Gli atleti sono stati premiati con opere in ceramica dell’artista  AnnaMaria  Fusco, prodotti tecnici offerti da Marco Mauriello-EliteSport di Castellammare  di Stabia, medaglie ai primi tre uomini e tre donne coniate dalla gioielleria  Image di Agerola. Sono stati premiati gli ultimi tre uomini.
Ringrazio tutti i collaboratori ed i volontari indispensabili per una buona  riuscita di una manifestazione.
Ringraziamenti speciali all’ Amministrazione Comunale che ci ha sostenuto in  questo progetto sportivo che è già diventato uno dei più apprezzati in Campania  per la bellezza panoramica e tecnica del percorso.
Rispettiamo sempre la natura, l’unica vera eredità per i nostri figli. Noi  abbiamo bisogno della natura, la natura non ha bisogno di noi. Vi aspettiamo il prossimo anno con ancor più…..Furore

GIOVANNI ACAMPORA

Share

About Author

Peluso

  • alberto liguori

    Ringrazio gli organizzatori e amici del trail per averci regalato un’altra giornata speciale, rivelato nuovi angoli di paradiso, scorto dall’alto ordinate terrazze di vigneti che scendono fino a mare, avvertito l’odore intenso di spezie e erbe in un tratto particolarmente selvaggio. Insomma è difficile descrivere tutto quello che si prova, Giovanni sia nella presentazione che nella descrizione è stato anche un po avaro perchè il Gran Furor è stato molto di più… anche la fatica è stata tanta ma ne è valsa la pena. Grazie

    • giovanni acampora

      E’ stato un piacere organizzare con gli amici il Gran Furor Trail, ed un piacere ancora maggiore vedere il sorriso e la gioia sul volto degli amici trailers per la bella giornata di sport e natura che abbiamo trascorso insieme.Si può essere bravi nella descrizione ma le emozioni vissute valgono molto di più.

  • Massimo Avitabile – Montemiletto Team Runner

    anch’io sono rimasto affascinato dalla discesa dal paese di Furore fino alla spiaggia del Fiordo di Furore nonostante diverse volte sia andato con amici in barca in quel punto tra Conca dei Marini e Praiano.
    La fatica e’ stata tanta (i gradini sembravano non finire mai…) ma il panorama era stupendo con una bella giornata di sole.
    un grazie al sindaco Ferraioli, (che ho seguito il sabato precedente alla gara su Rai TRE con un servizio speciale) il Dott. Giovanni Acampora e ai suoi organizzatori che a fine gara ci hanno offerto un ricchissimo pasta party (ho mangiato tre pietanze di pasta di Gragnano)!
    Mi dispiace non poter partecipare ai prossimi eventi a causa di uno stop forzato per un piccolo intervento chirurgico!
    speriamo di ritornare almeno per il Faito Trail in programma a giugno!
    un bocca al lupo e un abbraccio a tutti i trailers campani!
    Massimo

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>