Atletica News slide — 10 maggio 2017

Golden Gala Pietro Mennea: la storia della grande atletica a Roma è pronta a scrivere un nuovo entusiasmante capitolo. L’appuntamento è per giovedì 8 giugno (ore 20) allo Stadio Olimpico per l’edizione numero 37 del meeting internazionale di atletica leggera in Italia, quarta tappa della IAAF Diamond League 2017. E anche quest’anno il cast brilla della luce d’oro di tante medaglie, 119 per l’esattezza, tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei.

golden36 MEDAGLIE E 4 PODI OLIMPICI DI RIO 2016 – Oggi a Roma in occasione della conferenza stampa dell’evento, alla presenza del presidente CONI Giovanni Malagò e del presidente FIDAL Alfio Giomi, sono stati annunciati 17 ori olimpici (10 di Rio 2016), 44 iridati (11 in carica, compresi 20 indoor) e 58 europei (10 in carica, 23 indoor). L’elenco del cast – su cui è ancora al lavoro il meeting director Luigi D’Onofrio – comprende 36 medaglie di Rio 2016, con i podi al completo di ben quattro specialità: giavellotto maschile, alto, asta e triplo femminili.

3 PRIMATISTI DEL MONDO – Stelle tra le stelle, attesi in pista al Golden Gala tre primatisti del mondo: lo statunitense Aries Merritt (110hs) e al femminile le etiopi Genzebe Dibaba (1500) e Almaz Ayana (10.000) che all’Olimpico saranno entrambe in gara sui 5000 metri, distanza su cui la Ayana ha sfiorato il record del mondo lo scorso anno proprio al Golden Gala. Insieme a loro anche tre primatisti del Vecchio Continente a partire dall’olandese Dafne Schippers, la donna europea più veloce di sempre sui 200 metri (21.63) che è pronta a catalizzare l’attenzione dello Stadio Olimpico alla sua prima gara in Italia da campionessa del mondo. La bionda iridata del mezzo giro di pista a Roma sarà ai blocchi di partenza dei 100 metri.  Stessa specialità del francese, recordman continentale, Jimmy Vicaut, mentre la britannica Laura Muir, primatista europea dei 3000 indoor, si prepara a correre i 1500 contro l’oro olimpico Faith Kipyegon e la campionessa mondiale indoor Sifan Hassan.

GATLIN, 100 METRI PER IL SESTO SIGILLO – Justin Gatlin va a caccia del quinto successo consecutivo (sarebbe il sesto in carriera) sul rettilineo romano dove nel 2013 ha sconfitto Usain Bolt a cui, due anni dopo, ha tolto anche il record del meeting con 9.75. Altro big della velocità pronto a sbarcare nella Capitale è Andre De Grasse che a Rio ha conquistato la bellezza di tre medaglie: argento nei 200 metri, bronzo nei 100 e nella staffetta 4×100. Il canadese sarà al via dei 200 insieme al bronzo olimpico Christophe Lemaitre e al giovanissimo azzurro Filippo Tortu, argento mondiale under 20 dello sprint. Curiosità anche per la baby-prodigio Candace Hill, 18 anni e prima studentessa di high school a scendere sotto gli 11 secondi nei 100 metri (10.98).

TORNANO I RUSSI, GRANDE SFIDA NELL’ALTO DONNE – Tornano al Golden Gala tre del ristretto numero di atleti russi che la IAAF ha recentemente riammesso alle competizioni. Si tratta dei campioni del mondo 2015 Sergey Shubenkov (110hs) e Mariya Kuchina (alto) e della campionessa europea 2014 Anzhelika Sidorova (asta). A 30 anni dai Mondiali di Roma 1987 proprio la pedana dell’alto femminile – quella del 2,09 record di Stefka Kostadinova – si prepara, quindi, ad un emozionante confronto a cui prenderanno parte sette “duemetriste” tra le quali la spagnola, campionessa di tutto nel 2016, Ruth Beitia, la croata Blanka Vlasic (uno dei volti più amati dal pubblico romano), la statunitense Chaunté Lowe, la lituana Airine Palsyte e l’azzurra Alessia Trost che con la Kuchina è stata protagonista di tante sfide a livello giovanile.

IL GOTHA DEL GIAVELLOTTO – Ci sono praticamente tutti. Il giavellotto maschile è senz’altro una delle gare più titolate del 2017. A Roma, infatti, occhi puntati sull’olimpionico tedesco Thomas Röhler, appena diventato il secondo uomo di tutti tempi grazie alla poderosa spallata da 93,90 lanciata a Doha.

Sono chiamati ad affrontarlo l’oro olimpico 2012 Keshorn Walcott e tre campioni del mondo: Julius Yego (2015), Vítezslav Vesely (2013) e Tero Pitkamaki (2007)

UNA SQUADRA CHE CRESCE – Tre grandi aziende hanno ufficializzato oggi il loro impegno al fianco dell’atletica italiana e del Golden Gala. Asics Italia rappresentata dall’Amministratore Delegato Luca Bacherotti, che ha rinnovato l’accordo in qualità di sponsor tecnico della FIDAL per i prossimi cinque anni. Importante nuovo ingresso nella squadra del Golden Gala con Bridgestone, l’azienda leader mondiale nella produzione di pneumatici e prodotti in gomma che, tra l’altro, darà il proprio nome al Palio dei Comuni 2017 e che in questa occasione ha visto l’intervento di Stefano Parisi, Managing Director Bridgestone Europe South Region. Anche quest’anno, infatti, saranno migliaia i giovani pronti a scendere in pista per la maxi-staffetta 12×200 che animerà lo Stadio Olimpico nel pomeriggio dell’8 giugno, poco prima dell’inizio del meeting. FIDAL e Golden Gala quest’anno potranno contare anche su Uliveto, l’acqua per lo sport e un marchio che caratterizzerà i più importanti appuntamenti del calendario dell’atletica (a rappresentare la partnership, il Direttore Marketing e Media di Co.Ge.Di., Patrizio Gonzaga).

PREMI SPECIALI – La presentazione di oggi – animata anche dalla presenza del bronzo olimpico 2012 del triplo e capitano della Nazionale Fabrizio Donato e dall’argento mondiale 2007 del lungo Andrew Howe – è stata l’occasione per la consegna della Quercia al Merito Atletico di 3° grado, la massima onorificenza FIDAL, al Segretario Generale del CONI Roberto Fabbricini, al bronzo olimpico dei 400hs a Tokyo 1964 e campione europeo nel 1962 Salvatore Morale e a Giorgio Lo Giudice, storica firma della redazione romana de La Gazzetta dello Sport.

E DAL 3 ALL’8 GIUGNO C’E’ RUNFEST – Quella del Golden Gala 2017 sarà una vera e propria settimana dell’atletica: dal 3 all’8 giugno al Parco del Foro Italico di Roma torna Runfest, il grande festival italiano dell’atletica e del running creato su misura per gli appassionati di corsa, sport e benessere. Con un palinsesto di oltre 80 ore di attività e decine di migliaia di partecipanti attesi, Runfest offre un ricco programma gratuito per tutte le età in equilibrio fra sport, entertainment, salute e cultura. All’interno del Village Runfest saranno attivi il Food District, per una pausa gustosa in collaborazione con Casa Atletica Italiana, la Funsport Avenue, per divertirsi e sfidare gli amici, il Commercial Village per lo shopping di prodotti legati al mondo dello sport e la Talk&Exhibition Area con la sua proposta convegni e seminari sui temi più svariati. Novità di questa edizione è l’area Sport Movies, un vero e proprio cinema all’aperto che proietterà i grandi classici della filmografia sportiva. L’intero programma è consultabile sul sito www.runfest.it.

ufficio stampa fidal

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>