HOME PAGE TuttoCampania — 15 aprile 2012

Autore: Marco Cascone –

Un regalo migliore Giove Pluvio non poteva farci stamane a Giugliano (Na): per qualche ora se ne è andato da altra parte e, dopo 2 giorni di intensissime piogge, accompagnate anche da forte vento, il Dio della pioggia si è allontanato per un po’, lasciando persino ad un timido sole il piacere di fare capolino e accompagnare gli atleti durante tutta la gara. Regalo graditissimo, per una giornata di atletica su strada vissuta da quasi 800 atleti e tanto pubblico che è stato anch’esso protagonista dell’evento, a firma del team Atletica Giugliano.

Prima del via la benedizione di Don Tommaso, accompagnata dal ricordo e dal lunghissimo applauso per Giuseppe Iacolare (dallo scorso anno la gara è a lui intitolata, nel nome della bella amicizia che lo legava agli organizzatori e nel ricordo delle sue qualità di Uomo e di atleta). Un lunghissimo applauso che è stato ancor più tale nel ricordo inoltre di PierMario Morosini (calciatore del Livorno, scomparso tragicamente durante la partita di campionato di serie B) e nel ricordo del sorriso di Anna Cammarota, atleta del team Il Laghetto, grande appassionata della nostra stessa passione, volata al cielo venerdì scorso.

La Gara

Percorso piacevole nella sua distribuzione e veloce, tanto veloce da permettere un passaggio sotto i 3’ a km al primo giro, e questo ad opera dei due leader della gara: Mourid Morad e Sahli Hamza. A pochi metri dai due connazionali, passaggio sui 3’01” a km per Adim Ismail (Napoli nord Marathon). A metà gara, per la competizione in rosa, il solito e agonisticamente esaltante “duello” dalle prime donne, Annamaria Vanacore e Alessandra Insogna. Passaggio sul piede dei 3’47” a km per loro, con ad una ventina di secondi Loredana Brusciano.

La seconda parte di gara, i secondi 5000 metri, hanno poi deciso il risultato e il podio finale. Mourid Morad lascia la compagnia di Salhi Hamza e si invola verso la vittoria. Rallentamento nel secondo giro, ma comunque a fine gara un più che esaltante 30’12”, per il primo posto dell’atleta dei Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi. Il nuovo gioiello del team Il Laghetto, il giovanissimo (21 anni) Sahli Hamza, ha chiuso a 19” da Morad, con Adim Ismail terzo, ma che paga una prima parte di gara troppo violenta (fino ai 4 km era in testa a dettare il ritmo). Ai piedi del podio il portacolori del Tifata Runners, El Mouaddine Abdelouab e l’atleta firmato Fiamme Argento, Hamid Kadiri.

La gara femminile (come dicevo) è vissuta, al fini della vittoria, sul confronto entusiasmante tra la Vanacore e la Insogna. Alla fine, e proprio negli ultimissimi metri di gara, l’ha spuntata Annamaria Vanacore (Atl. Scafati), con Alessandra Insogna (Amici del Podismo Maddaloni) a soli 3”. Tempo per la vittoria 37’27”, cosa che sta a significare che entrambe le ragazze hanno gestito la gara molto meglio dei primi della gara maschilei, tanto da correre la seconda parte della stessa più velocemente della prima. Ottima terza, e gradino basso del podio per lei, Loredana Brusciano, Arca Atl. Aversa. Quarta e quinta posizione per Lucia Avolio  (Napoli Nord Marathon) e Antonietta d’Angelo (Fiamme Argento). Brave le due ragazze ad interpretare la gara e lasciarsi alle spalle delle ottime avversarie.

La villa comunale è stata vissuta quale centro operativo dell’organizzazione, con la premiazione nel bell’anfiteatro posto proprio nel cuore della stessa. Il coro delle voci bianche del comune di Giugliano ha introdotto il momento della premiazione, con saluto finale proiettato verso il 2013, verso una nuova edizione di una gara voluta fortemente dall’Atletica Giugliano (a realizzare uno staff organizzativo di Prim’ordine), e da quest’anno di sicuro voluta ancor più fortemente dagli Giuglianesi. Giuglianesi che hanno appezzato alla grande quanto di bello realizzato dai loro concittadini atleti e si sono goduti una bella festa, con quasi 800 protagonisti in gara, per una piacevolissima mattinata intrisa di passione ed emozioni.

 

Share

About Author

  • Antonio

    Compimenti. Edizione riuscitissima. Un netto miglioramento rispetto a quella dell’anno scorso, quando le auto creaorono un po’di problemi. Alla prossima.
    Antonio ATL. MARANO

  • Complimenti agli amici dell’Atletica Giugliano per l’organizzazione di questa gara. Di sicuro ci rivedremo per la prossima edizione. Bravi.

  • Veramente una bella gara complimenti. Peccato solo per alcuni tratti il manto stradale lasciava un pò a desiderare (non colpa dell’organizzazione)
    ciao
    Francesco Atl.Aversa

  • Vanna Massa Napoli Nord Marathon

    Complimenti per l’ottima gara organizzata dall’Atletica Giugliano percorso veloce, assenza di auto, bellissimo spettacolo dei bambini alla fine in attesa delle premiazioni….unica pecca.. la classifica presenta alcune lacune. Da una foto si evince che ho una atleta dietro di me ed un’altro atleta accanto a me, però nella classifica la donna che è dietro di me si trova davanti, e tra me e quello che sta accanto a me ci sono 18 persone di differenza. Nulla cambia alla mia gara, ma volevo solo specificare questo disguido affinchè in futuro si possa migliorare questa parte organizzativa da lasciare maggiormente contenti i partecipanti. Grazie comunque della meravigliosa accoglienza e complimenti ancora e sicuramente arrivederci alla prossima gara nella vostra Giugliano.

  • bencivenga nando

    a nome dell’atletica giugliano,un grazie a tutti i partecipanti,e un grazie per tutti i complimenti ricevuti,per il prossimo anno cercheremo di migliorarci ancora

  • Antonio Alano

    Complimenti per l’organizzazione della gara,personalmente trovo 2 minuti di differenza tra il mio crono e quello della classifica,ma forse l’errore sta’ nel fatto che durante la gara ho perso il cartellino abbinato al pettorale e questo alla fine ha fatto si che ci sia stata questa differenza.
    Ma non importa l’importante e di aver passato una bella domenica all’insegna dello sport sano.

  • Antonio

    No, caro omonimo, l’errore lo hanno fatto i giudici che hanno stilato una classifica con i piedi. Di sicuro ti hanno messo in una posizione finale che non è la tua e di conseguenza il tempo che ti è stato assegnato non poteva essere giusto. I giudici non sono preparati per una gara di 700 e oltre atleti. Sono mandati allo sbaraglio dalla fidal che non garantisce niente a chi organizza

  • Voglio fare i complimenti personali e quelli della mia squadra, l’ATLETICA MARANO, per l’ottima organizzazione della gara odierna e la tanta passione messa in campo.
    Ezio Micillo, presidente Atletica Marano amatori.

  • francesco d’angelo

    Pensavo fossi l’unico a lamentarsi del rilevamento cronometrico odierno sballato (a dir poco). Con il cheap non si sarebbero verificati questi abbagli clamorosi! W il cheap! W Le gare organizzate da Pizzano! Ma chi annotava all’arrivo il numero dei pettorali assegnandoli ai tempi? DILETTANTI ALLO SBARAGLIO! Questa è l’unica pecca di una giornata bellissima! Gara organizzata in maniera degna! Gli indegni sono stati…….va bè basta parlare dei giudici altrimenti divento ripetitivo! Correre è veramente meraviglioso! Alla prossima!

  • PASQUALE

    Complimenti per l’organizzazione. Tuttavia confermo che il rilevamento cronometrico è risultato sbagliato.
    Voglio ringraziare per l’ottimo risultato dei Runners Calvizzano. Grande GENNARO CIAMBRIELLO PER IL SUO 14° POSTO NELLA CLASSIFICA GENERALE.
    Pasquale Musella Presidente Runners Calvizzano.

  • Patrizia

    Bella gara complimenti agli organizzatori, ma pessima prestazione dei giudici all’arrivo e di chi ritirava i cartellini dopo il traguardo: hanno fatto molti errori.
    Infatti mi ritrovo, in classifica, con un tempo non mio e con 6 persone, che mi sono arrivate dietro, classificate davanti.
    Dai commenti vedo che non sono l’unica a lamentarmi, pensavo fosse un piccolo errore solo per me, ma la cosa è generale.
    Ciao

  • complimenti all’ organizzazione, bella gara , un esperienza da ripetere sicuramente facendo attenzione però a controllare i tempi, infatti anch io come gli altri ho trovato un anomalia in merito, il mio cronometro segnava 58′ 11 mentre in classifica mi sono trovata un 59′ 37. grazie comunque

  • raffaele colantuono

    vorrei dire,1)le iscrizioni non dovevono essere chiuse a 600,2)invece di pagare la fidal e i giudici…….3)è tanto difficile creare un ritiro premi senza confusione,bastano 3 persone che creano una fila dove ci sia un entrata ed un uscita,ma questo è rivolto a tutti quelli che organizzano.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>