Cronaca — 27 aprile 2008

Un altro sportivo è rimasto vittima di un incidente stradale, questa volta sulle strade emiliane. E’ stato investito da un’automobilista mentre in bicicletta percorreva un’arteria in provincia di Reggio Emilia ed è morto poco dopo. Si tratta di Amedeo Becchi, 77 anni, giudice di atletica leggera e dirigente del Centro Sportivo Italiano.


Una passione per la bici e per il mondo del podismo, negli anni avevano portato Becchi nelle fila dirigenziali del CSI di Reggio Emilia e tra gli apprezzati giudici arbitri emiliani di atletica leggera. Si era candidato alle prossime elezioni per il rinnovo delle assemblee territoriali del comitato di Reggio Emilia del Centro Sportivo Italiano, essendo tesserato per La Studentesca di Reggio.  Per la sua dedizione nell’ambito sportivo, il Coni gli aveva conferito la stella d’oro al merito.


Solo alcuni giorni fa Amedeo Becchi era stato a Fabbrico (RE) per la mezza maratona della cittadina emiliana, come responsabile del gruppo giudici di gara. Intanto sono in corso indagini per far luce sul gravissimo incidente stradale.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>