Anteprima — 25 luglio 2013

(Castelbuono) – Mancano due soli giorni all’88° Giro Podistico Internazionale di Castelbuono in programma questo venerdì 26 luglio alle ore 19 con partenza ed arrivo come sempre fissata in piazza Margherita vicino alla fontana e da quest’anno al nuovo ‘Monumento al Giro’ che sarà inaugurato domani sera 25 luglio in occasione della festa di presentazione. Gara per il secondo anno consecutivo insignita del prestigioso Gold Label Events Iaaf, riconoscimento riservato dalla federazione mondiale di atletica alle migliori gare del mondo su strada.

 

I primi atleti stanno già arrivano nella splendida cittadina siciliana, sita sulle Madonie, a 120km da Palermo, un luogo magico in questi giorni nel suo massimo splendore anche per la ricorrenza ed i festeggiamenti in onore diSant’Anna, patrona di Castelbuono.

 

Oltre 50 saranno gli atleti al via, con tantissimi siciliani di grandissimo livello che affronteranno i più forti campioni internazionali. A questi il Patron della manifestazione presidente del Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese Mario Fesi ha aggiunto nelle ultime ora anche due nazionali etiopi, così da avere ben cinque nazioni rappresentate. Trattasi del giovane ventenne Kinde Atanaw che vanta un record personale sui 10000 metri di 28’53”02 ed il 21enne Tesfaye Abera terzo alla Half marathon di Nizza nel 2012 con il suo nuovo primato personale di 1h00’32”.

 

L’azzurro più atteso, Andrea Lalli, Fiamme Gialle arriverà giovedì a Castelbuono. Non è novizio del Giro, partecipò già nel 2007 e ora l’intenzione è quella di inserire il proprio nome nel prestigioso albo d’oro: “Non potevo mancare a Castelbuono, è un luogo stupendo con una gara unica al mondo. Il tracciato mi si addice, tecnico, con le salite, sembra un cross disegnato apposta per me. Ho voluto esserci a tutti i costi, avrei dovuto fermarmi dopo i Giochi del Mediterraneo di fine giugno, non stavo in grande forma. Ma poi ho preferito continuare ad allenarmi duramente per proseguire e fare al meglio la stagione estiva  ed essere presente venerdì sera – ci tiene a far sapere Lalli a tutti i tifosi del Giro  -. Sabato sarò già in gara a Milano nei 5000 metri dei Campionati Italiani, ma non per questo mi risparmierò venerdì sera a Castelbuono. Darò il massimo, è una gara fantastica”.

 

Lalli dopo aver vinto l’oro europeo di cross nel dicembre scorso si sta dedicando alla preparazione per fare l’esordio in una maratona: “Doveva essere Roma in primavera ma un infortunio mi ha bloccato, a questo punto l’obiettivo sarà un’altra grande maratona in ottobre. Castelbuono servirà anche come test per verificare la mia condizione” ammette il molisano.

 

A sfidarlo gli altri italiani come Gabriele Da NardStefano ScainiGiovanni Gualdi, il marocchino Rachid Kisri, i keniani Wilson KipropPaul LonyagataDikson Chumba, Emanuel Kipsang, Ezekiel Kiprotich e William Kibor. Ancora l’ucraino Vasyl Matviychuk e gli etiopi sopracitati Kinde Atanaw e Tesfaye Abera.  

 

IL MONUMENTO – Come riportato anche nella locandina storica ed ufficiale di questo 88° Giro, giovedì 25 Luglio vi sarà come consueto nel giorno di vigilia la presentazione ufficiale della gara in piazza Margherita. Nell’occasione verrà inaugurato il ‘Monumento al Giro’ che sarà posizionato in maniera permanente proprio in piazza Margherita accanto alla partenza. Un monumeNto che rappresenta il percorso che da sempre gli atleti percorrono nel paese ed in aggiunta l’elenco di tutti i vincitori di ognuna delle 88 edizioni. L’opera è stata compiuta dall’artista Ettore Maria Merlino con l’ausilio del Geometra Sergio Barreca.

 

DIRETTA RAI – “Non è stato per niente facile organizzare questa edizione – ha continuato Mario Fesi–  il difficile momento economico in Italia si riflette anche sul nostro evento che non mi sento di dire sia solo sportivo. E’ coinvolto un intero paese, la nostra gara è un tuffo nella storia, nella cultura di un popolo che da 101 anni crede e vive con particolare emozione ed attesa per questa corsa. Abbiamo fatto e stiamo facendo il massimo, tante anche le novità ed un prima conferma: ci sarà come sempre accaduto negli ultimi anni la diretta su Rai Sport 2 dalle ore 18.50 alle ore 20. Tutta Italia così potrà vedere ancora una volta la spettacolarità ed il calore del Giro”.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>