Cronaca — 19 ottobre 2008

Giorgio Calcaterra, il ‘tassista volante’ ha dato un valore tecnico assoluto alla III edizione della Run For Food  che ha visto alla partenza più di 3000 persone per rispondere con grande partecipazione all ‘appello della FAO contro la fame nel mondo. In mille gli atleti che hanno dato vita alla gara competitiva, snodatasi in un percorso davvero suggestivo nel cuore della città. Calcaterra dicevamo, è scappato via, con il solito passo in grado di stroncare gli avversari, sin dal primo chilometro. Dietro a lui i due ‘Bancari’ Moccia e Oronzini che presto però non hanno più osato cercare di tenere dietro al fuggitivo. Ne è nata così una cavalcata solitaria che ha visto Giorgio arrivare da solo all’interno dello stadio fra gli applausi del pubblico.
Stesso  discorso per la gara femminile con la sarda Eleonora Bazzoni portarsi in fuga sin dai primi chilometri, con Patrizia Cini e la statunitense Bethan Jones staccatissime ed in lotta solo per un posto sul podio.
Questa  la storia tecnica di una gara davvero speciale che ha visto l’intero incasso delle iscrizioni devoluto a favore dei paesi del  Corno d’Africa, quelli con maggiore rischio di mortalità a causa della denutrizione.
Il vice Sindaco Mauro Cutrufo ha rappresentato il Comune di Roma, dando lo start alla gara, mentre il delegato allo sport Alessandro Cochi  è stato visto fra gli agonisti per dare il suo contributo di solidarietà, coniugandolo con la passione per lo sport.
Presenti, ovviamente Fiona May, Jimmy Ghione e Miss Universo Justine Pasek, testimonial 2008 della FAO.
‘E’un grande onore per me-ha sottolineato Giorgio Calcaterra al traguardo-aver corso e vinto per una così nobile causa. Lo sport è un veicolo importante per sensibilizzare la gente su certi problemi, noi atleti dobbiamo sempre dimostrarci disponibili e partecipi davanti ad inviti come questi. La corsa è stata dura per i tanti saliscendi ma mi sono divertito, le gambe andavano e non ho avuto problemi.’
‘Chiudiamo un edizione davvero straordinaria-ha dichiarato soddisfatto Luciano Duchi organizzatore della manifestazione-che ha regalato emozioni a tutti. Il rapporto con la FAO per l’organizzazione di questa manifestazione va sempre meglio. Tutti gli introiti andranno per una nobilissima causa e questo rientra in pieno nella filosofia del nostro gruppo di lavoro. Ringrazio le istituzioni, in particolare il Comune di Roma, per il sostegno datoci e per l’impegno a migliorare ancora questo evento nelle prossime edizioni.’


 

CLASSIFICA UOMINI

1)   Giorgio Calcaterra                         Club Futura                 32.25
2)   Andrea Moccia                               Bancari Romani           33.55
3)   Alessandro Oronzini                      Bancari Romani            34.13
4)   Andrea Mastrodicasa                     Vigili del Fuoco Sezze  34.32
5)   Claudio Leoncini                            Bancari Romani            34.35

CLASSIFICA DONNE

1)   Eleonora Bazzoni                         A.Porto Torres               37.41
2)   Patrizia Cini                                 Pod. Solidarietà             39.16
3)   Bethan Jones                               Usa                                 41.00
4)   Jane Kachenge                            Bancari Romani              41.09
5)   Federica Proietti                         Pod. Solidarietà              41.20

 

 

Autore: Luca Montebelli – add. stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>