Cronaca slide — 15 maggio 2016

In quella che è stata una vera e propria festa isolana dello sport, Corrado Ramorino e Maria Plavan si impongono nel percorso lungo del 1° Giglio Paradise Trail, 26,4k con un dislivello positivo di 1.350 metri. Nella gara corta, vittorie per Antonio Scalzo e Valentina Zerilli. Grande soddisfazione da parte degli Organizzatori e del Sindaco Sergio Ortelli, che ha definito la giornata perfetta, anche dal punto di vista meteorologico.

Sono stati Antonio Ramorino e Maria Plavan i primi due atleti ad aver messo il proprio nome nell’albo d’oro del Giglio Paradise Trail, gara di trail running che oggi, domenica 15 maggio, ha visto al via più di quattrocento atleti per la sua prima edizione e che, nel percorso lungo da 26,4k, e con un dislivello complessivo di 1.350 metri, ha condotto i trailer alla scoperta di alcuni dei luoghi più suggestivi dell’Isola del Giglio, nel cuore dell’Arcipelago Toscano. Nella gara corta, quella da 11,2k con un dislivello di 550 metri, invece, la vittoria è andata ad Antonio Scalzo e Valentina Zerilli.

Nonostante un inizio di giornata uggioso, la temperatura primaverile sull’isola ha consentito le condizioni ottimali per disputare la gara, definita da tutti gli atleti come “bella, ben segnalata e caratterizzata da un percorso ottimamente ripulito e molto duro”. “Il sole – ha commentato alla fine del trail Sergio Ortelli, Primo cittadino dell’isola grossetana – è spuntato alla fine della gara, quasi a voler accogliere gli atleti, mentre durante il resto della mattinata una coltre di nuvole ha coperto il cielo consentendo una temperatura estremamente gradevole ed un panorama assolutamente suggestivo. Questa prima edizione del Giglio Trail – ha chiosato il Sindaco Ortelli – è stata un enorme successo che ci riempie di soddisfazione!”

Ma torniamo alla gara. Percorso di gara duro, quello del primo Trail del Giglio, che ha messo a dura prova gli atleti che hanno saputo dimostrare di non essere venuti sull’isola solo per un weekend di sole e mare. Il podio maschile del trail lungo è stato quindi composto da Corrado Ramorino, atleta del BergTeam di Bergeggi già indicato come uno dei favoriti alla vigilia, che, in 2h34’44” ha regolato Lorenzo Checcacci, del Gruppo Podistico Parco Alpi Apuane, secondo in 2h36’30”, e Francesco Sardelli, terzo in 2h41’52”.

Nella gara femminile, vittoria per Maria Plavan in 3h05’17” davanti a Marialaura Pancini, seconda in 3h10’09”, ed a Costanza del Buono, terza in 3h15’38”.

Per quanto riguarda il trail breve, invece, la vittoria nella gara maschile è andata ad Antonio Scalzo che, con il tempo di 1h06’41”, ha preceduto Samuele Fanucchi, secondo in 1h08’09”, e Raffaele Gulmanelli, terzo in 1h08’57”, mentre nella femminile la pisana Valentina Zerilli ha vinto in 1h23’36” davanti a Paola Grassini, seconda in 1h24’58”, ed a Federica Molea, terza in 1h27’16”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche da Simone Ferrisi, Presidente di 1063AD, la società organizzatrice del Giglio Paradise Trail, ma anche della bellissima Maratona di Pisa da due anni una delle dieci migliori maratone d’Italia: “Il Giglio Trail è stato un successo superiore addirittura alle aspettative – ha dichiarato con entusiasmo il Presidente – per merito di tutti: dai gruppi di volontari al Sindaco Ortelli, che ha creduto nella manifestazione fin dall’inizio, ma un plauso va fatto all’eccellente lavoro della Pro Loco del Giglio, che è stata un’utile ed affidabile partner organizzativo durante tutti questi mesi di lavoro… Che altro dire – ha concluso Ferrisi – se non… buona la prima! E con quest’inizio, da domani cominceremo già a pensare all’edizione 2017!”.

 

Cesare Monetti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>