Cronaca — 06 giugno 2010

La prima gara sulla distanza di un miglio organizzata su pista in erba, porta la data del 19 Agosto 1865 .


 


Teatro dell’evento storico la città britannica di Manchester , 15.000 spettatori ad applaudire William Lang  e William Richards  in gara per conquistare il titolo di campione d’Inghilterra.


 


La sfida terminò ex equo in 4.17.1, responso cronometrico che per sedici anni nessuno riuscì a migliorare.


 


Per rivivere dopo centotoquarantacinque anni di storia l’atmosfera elettrica di quell’occasione, cento atleti hanno tenuto a battesimo la prima edizione  ‘Il Miglio del tiglio’ gara di corsa su strada sulla distanza di 1609,34 metri organizzata Sabato 5 Giugno u.s. a Castel Guelfo di Bologna dalla’Associazione Volontari – Cine Gang’ di Castel Guelfo, Celeste Group e Circolo Ghinelli di Bologna.


 


Corsa in apnea all’ombra di duecentoventitre tigli in fiore, messi a dimora nel ’79 dai bambini, che costeggiano il lungo viale della gara riservato in epoca remota ai piedi nobili della famiglia Malvezzi e della sua corte.


 


Sulla linea di partenza nella categoria ‘Over 65’ Gianni Morandi con la maglia azzurra della nazionale italiana di calcio che assieme agli altri concorrenti ha atteso lo sparo d’inizio dopo l’arrivo nel cuore della città all’interno delle mura del castello, del banditore in costume a cavallo accolto dal corteo storico.


 


L’artista bolognese in straordinaria forma fisica che nel mondo dello sport della corsa, grazie anche ai numerosi chilometri accumulati in gare su lunghe distanze, lo vede fra i protagonisti nella speciale classifica ‘atleti senza età‘, si è regalata una prestazione di tutto rispetto:6.31.


 


Soddisfazione alla quale si aggiunge la vittoria nella sfida con il comitato organizzatore sul fatto che Morandi dopo avere consumato tutte le energie in gara, fosse ancora in grado di cantare ‘ Uno su mille ce la fa’.


 


Scommessa vinta con l”Over 65′ sul palco a coinvolgere con il suo acuto il pubblico , il principe e tutta la sua corte.


 


A gratificare una giornata di sport ‘veloce’ la brillante prestazione di Mirco Baldazzi, Celtic Druid Castenaso (BO) , vincitore con il tempo di 4.36 davanti a Gabriele Ruscelli, Edera Forlì, 4.42, Davide Trombetti, Celtic Druid Castenaso (BO), 4.45.


 


Loretta Rubini, Cus Bologna, regina della prova femminile in 5.58 seguita dalla romagnola Elisa Dall’Osso, Icel Lugo,6.06, e Patrizia Cheli, Sanrafel Bologna (BO), 7.16.


 


A fare da contorno alla gara veloce il ‘Piccolo Miglio’ riservato a trenta bambini con età compresa fra i dieci e quindici anni e ventiquattro atleti impegnati nella ‘ Staffetta per tutti’ sul percorso della prova competitiva.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>