Cronaca — 15 giugno 2008

Treviso, 15 giugno 2008 – Bruna Genovese inizia la marcia di avvicinamento a Pechino con una vittoria. Ieri sera, la maratoneta azzurra si è imposta nella 4a edizione della 10 Miglia del Montello, da lei stessa organizzata insieme al suo allenatore, Salvatore Bettiol, e al Montello Runners Club. Sui 16,090 km da Giavera a Montebelluna, la Genovese ha vestito i panni della protagonista assoluta. Al 10° km di gara è transitata in 34’58’, con un vantaggio di 10 secondi sull’avversaria più vicina, la sorprendente Giovanna Ricotta. Poi ha chiuso in 55’53’, tempo di tutto rispetto su un percorso impegnativo come quello che si snoda ai piedi del Montello. Alle sue spalle, la Ricotta, staccata di 29′, e un’altra maratoneta azzurra, l’attesa Marcella Mancini, arrivata a 2’14’ dalla vincitrice. ‘Le sensazioni sono state positive – ha spiegato Bruna, accolta al traguardo da Bettiol -. Ho corso in scioltezza e il fresco mi ha dato una mano. Era l’ultimo test su una lunga distanza prima dell’Olimpiade, la prestazione mi ha soddisfatta. Ora mi trasferirò ad Albuquerque (partenza il 27 giugno, ndr), dove mi attendono tre settimane di preparazione in altura. A fine luglio potrei correre un altro paio di gare in Italia, poi l’11 agosto partirò per la Cina’. Nella 10 Miglia, dove si era già imposta nel 2006 (quando in campo maschile trionfò il campione olimpico Stefano Baldini), ha anche realizzato il 13° tempo assoluto: davanti a lei, solo 12 uomini. A partire da Said Boudalia, il marocchino d’adozione bellunese, ora cittadino italiano. Secondo nel 2007 alle spalle del keniano Kibut, Boudalia si è riscattato quest’anno, precedendo nettamente un altro keniano, Alfred Kiprop, e l’ecuadoriano Jefferson Monserrate. Il suo è stato un autentico monologo. ‘Sono transitato ai 10 km in 29’50’ – ha detto Boudalia -. Poi ho continuato a spingere, anche se ero sicuro della vittoria. Complimenti al pubblico, che non ha mai smesso d’incitarmi, e all’organizzazione’. Il nuovo traguardo, anticipato all’altezza di Parco Manin, si è rivelato una scelta azzeccata. L’ampio polmone verde ha ospitato la 10 Miglia Kids, gara di staffette organizzata con la collaborazione dell’Atletica Veneta Banca, e le premiazioni, atto finale di una manifestazione che, complessivamente, ha coinvolto oltre 800 atleti. Anche questo un risultato da incorniciare.

Classifiche.

Uomini: 1. Said Boudalia (Dolomiti) 48’28’, 2. Alfred Kiprop (Ken) 50’12’, 3. Jefferson Monserrate (Ecu) 52’25’, 4. Giovanni Iommi (Livenza Viaggi) 52’46’, 5. Christian Cenedese (Jäger Vittorio Veneto) 53’16’, 6. Simone Gagliano (Atl. 85 Faenza) 53’19’, 7. Simone Gobbo (Jäger) 53’33’, 8. Roberto Bettamin (Villanova Sernaglia) 53’46’, 9. Mauro Amadio (Gagno Ponzano) 54’05’, 10. Daniele Ferronato (Valdobbiadene) 54’37’.

Donne: 1. Bruna Genovese (Forestale) 55’53’, 2. Giovanna Ricotta (Asi Veneto) 56’22’, 3. Marcella Mancini (Runner Team 99) 58’07’, 4. Michela Ipino (Bassano Running Store) 1h02’18’, 5. Daniela Da Forno (Atl. Cadore) 1h03’21’, 6. Anna Boniolo (Brugnera Friulintagli) 1h03’34’, 7. Sabrina De Maincor (Atl. Clarina) 1h05’39’, 8. Lorena Giurissa (Cus Trieste) 1h06’18’, 9. Rossella Piovesan (Idealdoor Lib. S. Biagio) 1h06’32’, 10. Valeria Furlan (Sernaglia) 1h06’40’.   


 

Autore: CS

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>