Cronaca — 15 ottobre 2008

GAGLIANICO – Quelli fatti registrare dal “Giro delle Cascine” di quest’anno sono numeri quasi da record. Assistiti – perché negarlo? – dalla magnifica mite mattinata di sole di domenica, con 258 partecipanti alla partenza della gara agonistica FIDAL, e quasi 140 a coronare l’evento sportivo prendendo parte alla “Camminata nel Giro delle Cascine” non competitiva di contorno, gli organizzatori della A.S.Gaglianico 1974 possono mandare in archivio l’edizione 2008 della loro “gara-bandiera” con la massima soddisfazione. E con la consapevolezza di aver ottenuto un riscontro partecipativo ben al di sopra sopra della media delle manifestazioni podistiche locali, in un ambito (bisogna dirlo) che come quello del movimento podistico biellese sembra in tempi recenti incrementare sia pur timidamente il numero dei suoi praticanti. Accanto all’evento podistico non si può non ricordare anche la competizione riservata agli atleti tesserati CIP, alle categorie disabili su para/tetra/handy bike, che sia pure con solo quattro partecipanti al via hanno onorato della loro presenza l’evento gaglianichese. Tanto più onorato, verrebbe da dire, considerando l’esiguità di manifestazioni sportive appositamente destinate nella realtà locale.Tutte le ragioni vi sono, dunque, per festeggiare nel migliore dei modi quella che per il sodalizio di Gaglianico era un’occasione importante e in certo modo infallibile: il traguardo di 35 edizioni della gara, nata esattamente nello stesso anno di fondazione della società A.S.Gaglianico 1974, trentaquattro anni fa appunto. Azzeccatissima soprattutto la decisione, maturata ormai tre anni fa, di dare origine alla manifestazione non competitiva, che ha preceduto di un’ora lo svolgimento della competizione FIDAL e ha in tal modo permesso il massimo coinvolgimento di tutti coloro che, come i famigliari, nelle manifestazioni agonistiche rimangono solitamente relegati al ruolo di spettatori “a margine”. Manifestazione di contorno, si diceva, ma arricchita nella partecipazione come nel prestigio della nutritissima partecipazione di oltre 40 affiliati alla centenaria società sportiva biellese A.P.D.Pietro Micca, i cui dirigenti per il secondo anno consecutivo hanno deciso di “adottare” la “Camminata” come prova del proprio campionato sociale. Ultima perfezione ad aggiungersi e ad impreziosire l’evento, la partecipazione da amica e testimonial di Elena Romagnolo, mezzofondista della nazionale italiana e più volte primatista italiana di 3000 siepi: una presenza che ha potuto soltanto allietare e lusingare ulteriormente il gruppo organizzatore del “Giro delle Cascine”. E veniamo al dato tecnico, della gara che dopo un paio di aggiustamenti di percorso negli ultimi hanni ha ormai fissato il proprio percorso sul tracciato di 10 km. Vincitore della prova maschile, ormai vero e proprio habitué della corsa locale è stato Alberto Mosca (G.S.Orecchiella Garfagnana), che senza troppa difficoltà si è imposto nella gara maschile con oltre un minuto di distacco, 31′ 22″ a 32’26”, su Paolo Zilvetti, fisioterapista della nazionale italiana di triathlon oltre che podista di ragguardevole livello in forza al Runner Team 99 di Volpiano. Terzo gradino del podio infine per Nassim Haddoumi, ventitreenne atleta del G.S.Ermenegildo Zegna, con 32’52”.  Distacchi ancor più notevoli da rilevarsi nella gara femminile: Nadia Ejjafini, già due volte vincitrice a Gaglianico ed ex nazionale olimpica del Bahrein, ora in forze al Runner Team 99 Volpiano, ha sbaragliato le avversarie siglando il quarto tempo della classifica assoluta, 34’10”. Seconda piazza per Samia Soltane, atleta marocchina della Atletica Sandro Calvesi di Aosta, con 35’45”. Soltanto il terzo gradino del podio parla italiano, anzi biellese, con la bella prestazione (37′ 35″) di Marta Gariglio (G.S.Splendor Cossato).Alberto Mosca e Marta Gariglio hanno poi completato il “bottino” di giornata aggiudicandosi anche il premio speciale dedicato dalla A.S.Gaglianico 1974 alla memoria dello storico presidente Ezio Cappio, con la somma dei tempi delle due gare di punta organizzate dalla società gaglianichese, la gara odierna appunto e la “Biella-Santuario di Graglia” disputatosi il 20 aprile scorso.

Autore: Enrico Macchetti – Addetto stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>