TuttoCampania — 17 luglio 2011

Dopo la solita sveglia all’alba arriviamo con un viaggio tranquillo,in buona compagnia, alla foresta del Taburno.  Una critica all’organizzazione: a quell’ora ci doveva informare che ci voleva il maglione!  L’entrata nella Foresta del Taburno mi ha lasciato stupefatto per la sua bellezza, non avevo mai visto una faggeta cosi bella.   Il sole non riesce a filtrare tra queste meravigliose piante, cio’ non permette la crescita del sottobosco e da’ un senso di bellezza unico, da’ l’immagine di una casa pulita ed ordinata,lo sguardo si perde ad ammirare questi alberi secolari, fantastico!      
Non sono uno storico per giudicare ma sicuramente bisogna ringraziare il re Ferdinando di Borbone che ha voluto e creato la foresta del Taburno, il furbacchione,pero’,non permetteva ai suoi sudditi di raccogliere funghi, legna e di cacciare nella foresta, voleva tutto questo paradiso per se’. Oggi fortunatamente tutti possono godere di questa meravigliosa foresta. Da questo luogo incontaminato parte l’acquedotto della regina Carolina con cui il grande Vanvitelli porto’ l’acqua nei giardini della reggia di Caserta e creo’ uno spettacolo unico.  Meritano un ringraziamento l’assessorato all’agricoltura della regione Campania,la UISP e la Mediterraneo Eventi che con questo circuito trail ci stanno facendo conoscere questi splendidi luoghi della nostra meravigliosa regione. Posti dove si dimentica lo stress della vita quotidiana e si entra in simbiosi con la natura e tutta la sua bellezza, la gara acquista un valore solo per il gusto di esserci ed impregnarsi di emozioni da portare con noi a casa.  Durante la gara il caldo non l’abbiamo sofferto in quanto il percorso era per gran parte alberato.  Percorso ben segnalato e studiato(salite,discese,sterrato,crinale pitraia super panoramico) per rendere piacevole la gara a tutti, pero’, ovviamente,come tutti i percorsi trail presenta delle difficolta’ che non permettono d’improvvisarsi in queste gare.                            
I vincitori? Sempre tutti i partecipanti! Perche’ non c’è gara dove pacco e premi possano valere quanto essere in queste gare trail, che i veri amanti sono pronti a fare senza pacco e premio. Un plauso ai quattro moshettieri della Mediterraneo Eventi che con la loro dedizione e i loro sacrifici hanno organizzato una gara impeccabile nonostante i problemi pregara.      Un plauso speciale va al jolly Viviana che ha svolto piu’ ruoli in modo impareggiabile (organizzatrice, addetta al ristoro, ha stilato le classifiche e non ultimo ottima cuoca).  Ultima nota positiva: i podisti che hanno risposto al fascino della natura sono stati un centinaio.  Ultimo ringraziamento a qualche testa con poca segatura che ha capito che va difesa e protetta la natura.                                                
Prossimo appuntamento del circuito foreste in movimento 7 agosto Foresta del Veloso.

Autore: Giovanni Acampora

Share

About Author

Peluso

  • DR.MIRANDA E GRUPPO TRAIL VESUVIANO

    COMPLIMENTI AD ANDREA E A QUEL GRUPPO DI GIOVANOTTI… CHE IMMAGINO CON POCHE RISORSE E TANTO SACRIFICO HANNO OFFERTO UNO SPICCHIO STUPENDO DI NATURA A CHI COME ME L’ADORA E LA VIVE DA SEMPRE E A CHI COME I MIEI AMICI E TANTI ALTRI STA’ INCOMINCIANDO AD AMARLA ADESSO.UN CONSIGLIO DA AMICO INVESTIRE, A MO’ DI SPONSOR, DI PIU’ QUALCHE AZIENDA AGROTURISTICA O SIMILARE PER PROPORRE I PRODOTTI DELLA ZONA ED AL TEMPO STESSO OFFRIRE UNA DEGUSTAZIONE AGLI ATLETI CHE NON GUASTA MAI.ARRIVERDERCI ALLA PROSSIMA!!

  • ARRICHIELLO GIOVANNI ..NEW ATLETICA AFRAGOLA

    Mi associo al DTT: Miranda una festa dello sport nell’immenso paradiso del taburno,l’aria fresca mi ha dato una carica in piu’ visto che era la mia prima esperienza di trial,ho ritrovato molti amici di sempre ed e stato emozionante.
    Un grazie a tutti e spero in una esperienza successiva.

  • Enzo Suessola Runners

    Mia prima esperienza…
    Più che dire grazie al re Borbone, io direi “Grazie a Dio” il quale è stato capace di crere un mondo così bello e unico… da restare a bocca aperta…una foresta incantata, una veduta che ti fa mancare il fiato pur trovandoti nel polmone del Taburno.
    Complimenti alla frase di Giovanni: …a qualche testa con poca segatura che ha capito che va difesa e protetta la natura!!!
    Grazie a tutti coloro che hanno permesso questa splendida gara….
    Grazie dalla Suessola Runners

  • giovanni g.mtr

    E’vero Giovanni,un grande plauso va ai tanti atleti che hanno partecipato a questo evento non ancora ben conosciuto che e’ il Trail.Io personalmente avevo insistito verso gli organizzatori,a portare a svolgere questa manifestazione anche a discapito di premi,purtroppo ho recepito delle lamentele (accettabili)per il costo di iscrizione,che visto il non pacco gara,poteva essere ridotto ad una cifra un po’ piu’ esigua.Altra piccola nota dolente e che gli atleti con i familiari a seguito,dovevano lasciare l’area della manifestazione e non poter fare pic-nic sul luogo.Io personalmente ho partecipato ad altri eventi in areee protette e/o private,ma avendo anche la possiobilita’ di restare per il prosieguo della giornata. Spero in un miglioramento di eventi simili e buon trail a tutti.

  • viviana celano

    personalmente non so se le lamentele siano o no giuste in quanto, come giovanni sa bene, la gara non doveva essere fatta perchè il responsabile del settore ambiente e foreste non garantiva i premi ed il pacco gara.
    ma vuoi per le richieste fatte proprio dagli atleti vuoi per rispetto verso chi ha partecipato alla prima tappa, e portare a termine il circuito si è deciso di farla .per poter far questo l’organizzazione si è fatta carico in prima persona delle spese per poter dare agli atleti almeno il minimo indispensabile ( la maglietta e i premi ). per quanto riguarda il pic-nic, quella è zona riservata ed è stata aperta proprio per noi, per la gara, ma ci è stato dato il permesso per fare il pasta party proprio per poter far rimanere le famiglie.

  • Enzo

    Dove si possono trovare le foto?

  • giovanni g,mtr

    Io personalmente faccio Trail per passione,non mi importa il premio o il pacco gara.ci sono abituato,bisogna far comprendere ai nuovi trailers che se vogliono intraprendere questa nuova esperienza che e’ per passione della natura,anche rimettendoci le spese,a volte si fanno centinaia di km per arrivare in luoghi che grazie a questi eventi possiamo scoprire.Lo so che in alcune gare(vedi Trail Caserta)abbiamo ricevuto molto,ma non e’ sempre cosi.Quindi chi vuole affrontare ed incontrare la natura lasci l’idea di un riscontro economico.

  • Biagio Pod.San giovanni a piro GdPolicastro

    ma per la tappa del 7 agosto a Sanza,c’è una mappa del percorso?
    ci si può iscrivere anche lo stesso giorno?

  • Biagio Pod.San giovanni a piro GdPolicastro

    ma per la tappa del 7 agosto a Sanza,c’è una mappa del percorso?
    ci si può iscrivere anche lo stesso giorno?

  • viviana celano

    x biagio–il percorso ancora non è stato visionato quindi non posso dirti nulla, per l’iscrizione puoi farla alla mediterraneoeventi.ciao

  • Biagio Pod.San giovanni a piro GdPolicastro

    grazie viviana,allora casomai gli mando una mail a loro o li chiamo direttamente.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>