Atletica News — 08 ottobre 2012

A Rieti, nella Finale Nazionale dei Societari under 23, i padroni di casa della Studentesca CaRiRi al maschile e il sodalizio capitolino dell’Audacia Record Atletica tra le donne conquistano gli scudetti di categoria. Entrambi i club riescono quindi a confermarsi campioni tricolore, dopo i successi ottenuti nella passata stagione. Il team reatino, già autore quest’anno di una doppietta di titoli a livello under 18 (allievi e allieve), chiude con 183 punti lasciandosi alle spalle Fiamme Gialle Simoni e Cus Palermo, rispettivamente secondi e terzi con lo stesso score di 150 punti. Netta anche l’affermazione dell’Audacia Record che – a due settimane dall’undicesimo scudetto assoluto – termina in campo femminile a quota 180, davanti a due squadre lombarde: seconda la Camelot Milano e terza l’Atl. Brescia 1950 Ispa Group, a loro volta con identico punteggio finale (158).
Nella seconda giornata maschile allo stadio “Raul Guidobaldi”, per la Studentesca CaRiRi, sono quattro le vittorie: concedono il bis Lorenzo Valentini, che con 21.17 (+0.8) sui 200 precede il finanziere Diego Marani (Atl. Riccardi Milano) per appena un centesimo, e l’aviere junior Mohad Abdikadar, leader incontrastato degli 800 in 1:50.43.
Nel martello si impone Simone Falloni (Aeronautica/CaRiRi) con 69,53, nei confronti dell’under 20 Patrizio Di Blasio (Fiamme Gialle Simoni) che si migliora con l’attrezzo senior fino a 62,29, e infine la Studentesca si aggiudica la staffetta 4×400 metri composta da Giovanni Albano, Andrea Bufalino e dai gemelli Marco e Lorenzo Valentini, con 3:15.53. In chiave individuale, spicca il 2,20 nell’alto di Giuseppe Carollo (Atl. Riccardi Milano/Fiamme Oro), primato personale incrementato di due centimetri rispetto al 2,18 ottenuto quest’anno in due occasioni, alla rassegna tricolore di Misano Adriatico e alla Finale Oro dei Societari assoluti a Modena, due settimane fa. Personal best anche dello junior Lamont Jacobs (Virtus CR Lucca) nel lungo con 7,29 (-0.8), invece 17,85 è il risultato vincente del pesista Daniele Secci (Fiamme Gialle). Sui 5000 metri, 14:44.95 per l’under 20 Yassine Rachik (Atl. Cento Torri Pavia).

Quattro successi anche per l’Audacia Record nel programma femminile della giornata conclusiva: la junior Dariya Derkach atterra nel lungo a 6,27 ventoso (+2.2) nel terzo salto, per ottenere poi un 6,18 regolare (-0.3) all’ultimo turno
Si migliora un’altra under 20 dell’Audacia, la giavellottista Giada D’Alessandro con 44,48, mentre Alessia Pistilli prevale sui 3000 metri in 9:42.94 e la staffetta 4×400 con Flavia Nasella, Fabiana Panei, Elisabetta Sisti e Flavia Battaglia mette in fila le avversarie in 3:52.87. Nelle altre gare, successo con 4,15 dell’astista Roberta Bruni (Studentesca CaRiRi), bronzo ai Mondiali juniores di Barcellona in questa stagione. Sugli 800 metri Federica Del Buono (Atl. Vicentina) completa la doppietta del week-end con 2:08.12, così come la velocista Martina Amidei (Cus Torino), prima nei 200 in 24.43 (+0.4).

Lorenzo Valentini (foto Colombo/FIDAL)

Ufficio stampa fidal

Share

About Author

Nicola Peluso

(0) Readers Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>