Cronaca — 06 aprile 2009

Giunta alla 12^ edizione , la Maratonina dei Dogi, dopo le critiche ricevute lo scorso anno relative ai punti ristoro sul percorso, non si è fatta trovare impreparata. Le sinergie messe in atto tra Libertas Mira, Comitato Regionale Libertas Veneto e Comitato Libertas di Venezia hanno fatto si che la manifestazione scorresse veloce. Già dal sabato molti sono stati gli atleti che hanno ritirato il pettorale permettendo quindi la domenica mattina a coloro che giungevano da lontano di non fare molta coda. Le spugne  sono state fornite dagli organizzatori in modo tale che ognuno usasse la propria e salvaguardasse anche un po’ l’ambiente. Circa  2000 i partecipanti, se si contano anche coloro che hanno deciso di affrontare le due non competitive di km 2,5 e 9.


Il percorso : piatto e scorrevole, ottimo per chi vuole centrare il proprio personale.


Alle 9,15 partenza puntuale . Subito si capisce che oggi la vittoria non andrà ad un italiano . Il gruppo si allunga dettando quasi subito una classifica parziale. Davanti prendono le distanze dagli avversari tre atleti, un tunisino, un marocchino ed un keniano, l’africa domina anche sulle strade della Riviera del Brenta. Dietro si lotta solo per le piazze alla base del podio. Il terzetto procede unito fino a Strà, dove invece allungano Rached Amor e Solomon Rotich, seguiti a 200 metri da Abdelkabir Saji. Per la vittoria si lancia una volata lunga e sotto l’arco d’arrivo taglia per primo il nastro Amor che chiude nell’ottimo tempo di 1:04′ netto precedendo di 8′ Rotich e di 46′ Saji. Primo italiano (7° assoluto) a tagliare il traguardo Gil Pintarelli del GS Valsugana. . Tra le donne successo pieno, anche se fino a metà gara tutto sarebbe potuto anche succedere, della tenace Alessandra Zoppi che precede la simpatica spagnola, in forza alla Pol. Venezia Triathlon, Paloma Morano seguita a sua volta da Sonia Marongiu.


Oltre 400 le foto su www.amatorichirignago. com


Alla fine premiazioni veloci, esposizione delle classifiche, ristoro ben fornito, pacco gara consegnato alla restituzione del chip, possibilità di un massaggio e pasta party , messo a disposizione dei Vigili del Fuoco, hanno permesso a tutti di passare una bellissima giornata di sport.


 


 


Risultati. Uomini: 1. Rached Amor (Tun) 1h04’00’, 2. Solomon Rotich (Ken) 1h04’08’, 3. Abdelkabir Saji (Mar) 1h04’46’, 4. Ahmed Nahsef (Mar) 1h06’23’, 5. Lahcen Mokraji (Mar), 6. Saad Ribag (Mar) 1h08’19’, 7. Gil Pintarelli (Gs Valsugana Trentino) 1h09’01’, 8. Simone Gobbo (Jager Vittorio Veneto) 1h09’23’, 9. Hicham El Barouki (Mar) 1h11’28’, 10. Michele Bedin (Assindustria Rovigo) 1h12’56’.


(TM) Michele Molinari( Atl. Cadore); (SM) Igor Sapounov (Assindustria Pd); (MM35)Michele Buzzone(G.Amici Uniti); (MM40)Mario Fortran(Valdobbiadene);(MM45) Emanuele Grigoletto(AAA Malo); (MM50) Giovanni Schiavo(A. Atl. Chirignago); (MM55) Costante Rado(3 Comuni); (MM60) Salvatore Pugliesi(Atl. Belluno); (MM65) Ruggero Vidale(Voltan)


Donne: 1. Alessandra De Zoppi (Asi Veneto) 1h24’19’, 2. Paloma Morano Salado (Pol. Venezia Triathlon) 1h25’07’, 3. Sonia Marongiu (Asi Veneto) 1h25’19’, 4. Tiziana Scorzato (Runners Team Zanè) 1h26’11’, 5. Sonia Lorenzi (Dolomiti) 1h26’29’, 6. Lisa Borzani (Asi Veneto) 1h26’38’, 7. Sabrina Castello (Runners Team Zanè) 1h27’49’, 8. Silvia Carrer (Essetre Running) 1h30’24’, 9. Olivetta De Conti Mob. Villanova Sernaglia) 1h31’25’, 10. Monica Penzo (Venezia Runners Murano) 1h31’26’.


(TF) Silvia Carter (Essere) ; (SF) Lisa Borzani(Asi Veneto); (MF35) Sabrina Castello( Runners Zane’) ; (MF40) Mirella Pergola (VeniceMarathon); (MF45) Olivetta De Conti(Atl. Sernaglia); (MF50) Maria Cristina Pertossi(Cus Udine); (MF55) Emanuela Cassaro

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>