Cronaca — 04 settembre 2007

Eravamo in pochi, ma buoni (direbbe qualcuno) ieri sera all’aeroporto di Napoli ad aspettare la nostra campionessa, il nostro orgoglio, la nostra Antonietta Di Martino e il suo allenatore Davide Sessa di ritorno dal Giappone. una giornata di volo per loro fino a Milano e poi fino a Napoli. Li abbiamo visti arrivare con i volti stanchi e curiosi di vedere chi fosse lì ad attenderli. All’improvviso una pioggia di spumante li ha investiti (era l’amico Arcangelo) prima di potersi rendere conto di cosa succedeva. Poi i fiori dei militari della Guardia di Finanza, i baci del fidanzato Massimiliano e dei genitori Anna e Alfredo, gli abbracci dei fratelli Simona e Salvatore e degli amici. All’improvviso spuntano fuori due medaglie d’oro (le ha fatte Fabiana con il cartoncino) che vanno al collo di Davide e Antonietta, con la scritta: “Per noi siete due medaglie d’oro”. Sì, perchè per noi quella medaglia non è d’argento, ma d’oro. Noi sportivi che sappiamo cosa c’è dietro una medaglia di Atletica conquistata a un mondiale, siamo ancora più fieri di quello che i nostri eroi sono riusciti a fare in quel di Osaka. E ancora fiori, ancora i fotografi per la millesima foto che troveremo sui quotidiani di questi giorni. Gli auguri dei passeggeri che incuriositi dalla nostra baldoria si sono fermati a domandare cossa festeggiavamo, e pensare che qualcuno di loro ha viaggiato in aereo con lei. Peppe che teneva con me la bandiera, Marco che ha ritrovato vecchie conoscenze, Rubina – la fidanzata di Davide – con le lacrime agli occhi, Gabriele che scappava con la mia bandiera (autografata)… una festa semplice e genuina come è la nostra Antonietta. Quasi in disparte il suo fisioterapista, i ragazzi di Baronissi (SA) amici di Davide ma anche di Antonietta, alcuni colleghi delle Fiamme Gialle. Tutti a contendersi la medaglia: una bella emozione toccarla, metterla al collo e gustarne il sapore, un sapore che soprattutto Antonietta sa di che cosa è fatto.


Grazie Antonietta, grazie Davide per le emozioni forti e l’immensa soddisfazione che avete regalato all’Italia tutta e a noi che vi siamo vicino.

Autore: Elio Frescani

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>