TuttoCampania — 02 settembre 2013

La quarta edizione della FaitoxTrail è ritornata al vecchio percorso che ci ha fatto innamorare di questo sport. Il fascino di questa gara ed il superimpegno dell’inossidabile presidente Volpe e collaboratori sono stati premiati dal record d’iscritti, che hanno raggiunto la quota prefissata e molti atleti purtroppo non hanno potuto partecipare. Ormai il ritrovo alle gare trail è diventato sempre più una festa, tra gli atleti si respira sempre più aria d’amicizia e complicità, perché si capisce che la sfida non è con i sempre più numerosi trailers, ma con i percorsi meravigliosi, a volte impervi che la nostra madre natura ci ha donato.   
 Il percorso della FaitoxTrail è un percorso magico che ti affascina, ti strega e non lo puoi più dimenticare. Quest’anno il percorso è stato ulteriormente migliorato, sportivamente e panoramicamente, con una “ciliegina” che c’ha permesso di arrivare alla fine del chilometro verticale con una variante molto tecnica.  In questo percorso, non adatto a chi soffre di vertigini, che,però, procura “vertigini” panoramiche, sono tantissimi i panorami mozzafiato che ci accompagnano e si possono ammirare, sia sul golfo di Napoli che di Salerno con le loro meravigliose perle: Ischia, Procida, Capri, Vico Equense, Sorrento, Praiano, Positano. Le centinaia di foto del grande Fabio, di Bartolo e di Alessia(la più brava) immortalano queste meraviglie della natura(con qualche atleta che rovina il panorama…..La Mura) e ci permettono di rivivere la bellezza delle emozioni sportive a mente fredda. A molti di noi capita di fermarsi ad ammirare increduli la bellezza della natura che ci circonda, questo è il premio più grande che gli organizzatori possono dare ai trailers che partecipano a queste gare, speriamo che i trailers capiscano che devono agli organizzatori e a se stessi il rispetto assoluto della natura. 
L’organizzazione come al solito è stata perfetta, ristori tre invece dei due programmati, segnaletica precisa, assistenza ottimale, poiché la “Volpe”giocava in casa non poteva sbagliare. Il ristoro finale, curato dal grande chef Andrea, come al solito è stato da leccarsi i baffi, i dolci, gestiti da Paola ed amiche, sono stati una prelibatezza per il palato ed un aiuto per i nostri muscoli per un veloce recupero energetico.    
Quando finisce una gara trail sono talmente tante le emozioni vissute, dal pregara, alla gara ed al postgara, che non si può non ringraziare questi “pazzi”organizzatori che ci permettono di vivere giornate indimenticabili della nostra esistenza e permettono una valorizzazione incredibile del nostro meraviglioso territorio montano: speriamo che ciò venga recepito dai nostri miopi amministratori. Grazie Presidente Volpe. Un grazie particolare va a tutti i collaboratori, spesso dimenticati e maltrattati, senza il loro grande contributo fisico ed umano la gare non si potrebbero svolgere, cerchiamo di ricordarcelo tutti e di rispettarli agevolando il loro lavoro che permette a noi di divertirci.               
LO SPETTACOLO CONTINUA A CERVINARA.  

 Giovanni Acampora

Foto di Franco Manna

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>