Anteprima slide TuttoCampania — 21 agosto 2013

 Siamo giunti alla nona gara del circuito TrailCampania. La Faitoxtrail che ci ha fatto innamorare di questo sport torna il primo di settembre. La quarta edizione della Faitoxtrail ritorna al percorso originale, percorso che porta e porterà per parecchi anni i segni della stupidità umana, la peggior razza di animali, per rispetto della natura, che abita sulla faccia della terra. Ci sarà una sorpresa, per chi già ha partecipato alle prime due edizioni, panoramicissima, che renderà ancora più bella questa gara ormai entrata di diritto nel panorama delle più belle gare trail d’Italia. La Faitoxtrail ci permette di godere di panorami spettacolari sia sul golfo di Napoli che di Salerno,con le isole di Ischia, Procida e Capri, ci si può “tuffare” nel mare di Positano,di Praiano, di Vico Equense  e di Sorrento.  Ormai tutti i trailers l’aspettano con grande piacere, perché è una sfida meravigliosa con la magnifica natura che ci circonda. Quando si arriva alle “tese” di Positano il panorama è meraviglioso, il passaggio nel boschetto di Montepertuso è molto tecnico, poi si passa al bellissimo chilometro verticale che ci porta in cima alla croce della Conocchia. Durante l’ascesa sembra di lievitare verso questo paradisiaco obiettivo  che è la cima della Conocchia. Circondati da panorami favolosi si rischia di avere vertigini “panoramiche” perché non si sa da quale lato girare la testa per godere la bellezza della natura che ci circonda. La bellezza della natura che ci circonda rende il chilometro verticale una, quasi, “passeggiata……romantica”. Dopo lo scollinamento c’è un tratto veloce, di circa 1,5 km, adatto ai discesisti, leggera arrampicata di circa 250 metri, falsopiano con passaggio nella splendida faggeta del Faito, con faggi ultrasecolari, discesa veloce fino all’arrivo dove ci aspettano le bontà del grande chef Andrea. 
Non lasciamo traccia del nostro passaggio, per noi e per i posteri, nella natura che è patrimonio di tutti. Per chi si avvicina alle gare trail consiglio di affrontarla con molta cautela, perché in queste gare non è il tempo che conta ma conta, soprattutto, godersi il premio più importante che è lo spettacolo della natura a costo zero. Non è il tempo cronometrico che ci ricorderemo, ma saranno le emozioni indelebili che abbiamo saputo immagazzinare dentro di noi ad accompagnarci per tutta la nostra vita. Ringrazio gli organizzatori e tutti i volontari che ci permetteranno di godere di una bellissima giornata di sport e natura.                                                                                                             

 

 Buona corsa trail a tutti                                            

 

  Giovanni Acampora

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>