slide TuttoCampania — 26 giugno 2016

ExodusGilio Iannone, dopo il successo di un anno fa, vince anche la 2^ edizione della Exodus, valevole quale 6^ tappa della 3^ edizione del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa”. L’atleta dell’International Security Service taglia il traguardo in 34 minuti e 8 secondi. Alle sue spalle, Kamel Hallag dell’Ideatletica Aurora, che balza così in testa alla classifica generale del circuito. Gradino più basso del podio per Massimiliano Fiorillo dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno. Tra le donne, dopo la vittoria di sette giorni prima alla Corsa del Mare, vince ancora Faustina Bianco dell’Alteratletica Locorotondo con il tempo di 41 minuti e 38 secondi. Seconda piazza per l’olandese Ingrid Klassen, tesserata per l’Asd Cilento di Corsa, già frequentatrice anche in passato di questo circuito. Infine, terza posizione per Patrizia Picardi dell’Asd Gp Budokan Club Portici. Nella classifica a squadre, primo posto per la Camaldolese con 7587 punti. Seconda posizione per la 3C Cilento Running Academy con 7232 punti. Podio completato dalla Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro con 6359.

Nella classifica generale del circuito, dopo 6 tappe, Hallag comanda da solo con 1350 punti staccando Nigro; tra le donne la Bianco, con il successo a Paestum scavalca Daniela Capo (Agropoli Running) e conduce con 946 punti. Nella graduatoria a squadre guida sempre la Camaldolese con 27980 punti.

La seconda edizione di Exodus, organizzata dai fratelli-runners capaccesi Vito, Gerardo ed Ernesto Franco in collaborazione con la 3C Cilento Running Academy e con il Comune di Capaccio-Paestum, ha raddoppiato il numero di iscritti, in linea con quanto sta accadendo nelle tappe finirà andata in scena della terza edizione del circuito podistico che sta toccando diversi luoghi del Cilento.

Nuovo e suggestivo il percorso che ha visto i circa 400 partecipanti correre tra le bellezze del Parco Archeologico di Paestum. Il percorso, completamente pianeggiante, è stato realizzato intorno alla cinta muraria dell’Antica Poseidonia. I runners hanno affrontato due giri da 5 km, attraversando le quattro porte che delimitavano l’ingresso alla città antica.

La gara è stata cronometrata dalla Bit&Byte Krono Service, con rilevamento dei tempi ed ordine di arrivo attraverso appositi chip. Presentatore della manifestazione è stato, invece, Carlo Cantales, voce anche dei recenti Campionati Europei Paralimpici.

Nell’ambito di “Exodus” si è svolta anche la prima edizione di “Una Passeggiata per la Prevenzione”, organizzata dall’associazione “C’HE.LA.VIE”. La passeggiata, che ha unito tutti nella prevenzione dei tumori, ha preceduto la competizione agonistica. Le volontarie dell’associazione hanno allestito anche un gazebo, dove è stato  possibile ricevere informazioni ed effettuare prenotazioni per visite senologiche ed ecografie gratuite.

La carovana del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa” torna il 24 luglio a Vallo della Lucania con la quarta edizione in serale della Vallo in Corsa.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>