Atletica News — 22 giugno 2011

Ancora una volta il gioiellino della Scotellaro, il ventenne EUSEBIO HALITI, non ha tradito le attese. Infatti questa mattina, ha vinto il titolo italiano categoria promesse nella sua gara preferita: i m 400 ad ostacoli, nel corso dei Campionati Italiani Individuali giovanili su pista in svolgimento a Bressanone (BZ) .


Eusebio è partito alla volta dell’Alto Adige con la volontà di strafare perché intenzionato a conseguire ben due titoli italiani: uno sui 400 piani ed uno nei 400 ostacoli. Per i 400 piani dopo la batteria mattutina di venerdì corsa in un tranquillo 47”50, Eusebio si presentava concentrato sui blocchi della finale di sabato pomeriggio. Dopo lo sparo dello starter è partito molto veloce con una prima frazione di gara cronometrata sotto i 22 secondi e, sul rettilineo finale, ha avuto un piccolo cedimento facendosi raggiungere sull’ultimo metro dall’atleta Cappellin dell’Aereonautica Militare che così andava a vincere la gara con il tempo di 47”02, Eusebio chiudeva in 47”10.


Dopo la delusione iniziale Eusebio è andato a concentrarsi per le batterie dei 400 ostacoli che avrebbe corso il pomeriggio, ma il diluvio che si è scatenato sull’impianto di Bressannone ha indotto i giudici ad annullare le batterie per poter disputare direttamente la finale questa mattina.


Ed ancora una volta Haliti non ha tradito le attese della vigilia; è partito non molto veloce ed ha controllato sin dall’inizio la gara trionfando sul rettilineo finale e chiudendo la prova in 51”17.


Immediatamente è stato festeggiato dal suo allenatore Tonino Ferro che lo ha abbracciato e finalmente ha scaricato tutta la sua tensione agonistica.


A fine gara ha dichiarato, con la sua solida spavalderia, ‘ci tenevo molto a vincere questi due titoli italiani; partivo favorito alla vigilia, ma un mio errore sui 400 ha fatto si che perdessi il titolo; comunque dedico questa mia vittoria al  presidente della mia società , Emanuele Vizziello, che fa tanti sforzi e sacrifici per disputare tante gare in Italia ed all’estero’.


Nella rassegna tricolore, il bottino degli atleti della nutrita squadra materana è stato veramente pregevole . Segnaliamo nella categoria juniores  il 6° posto di Leonardo Cancelliere nel lancio del martello con m 59,55, che costituisce il nuovo primato regionale lucano, il 10° posto di Giuseppe Carparelli nel salto triplo con m 13,84, il 17° posto di Alessandro Laurano nel salto in alto con m 1,80; nella categoria promesse: il 7° posto di Radi Fouad nei m 3000 siepi con 9’28”22 (suo primato personale), il 9° posto di Michele Volpe nel lancio del peso con m 12,38 ed il 12° posto di Giuseppe Dibenedetto nei m 5000 con il tempo di 15’10”07.


Prossimo appuntamento saranno i campionati italiani assoluti che si svolgeranno a Torino il prossimo fine settimana e dove la Scotellaro parteciperà con ben 5 atleti.

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>