Cronaca — 06 novembre 2007

Anno dopo anno, la Corri Gaeta continua a mietere successi sempre crescenti. Oltre trecento atleti si sono pre-sentati al via della diciassettesima edizione della manifestazione, organizzata dall’Atletica Club Nautico Gae-ta, dall’Asd Sporting Club Gaeta, con la collaborazione tecnica dell’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina ed il patrocinio del Comune di Gaeta.
Sugli undici chilometri del percorso si è scatenata una battaglia a due fra Erastus Chirchir, portacolori dell’Atletica Futura Roma ed il beniamino locale Tayeb Filali. L’algerino del Centro Fitness Montello ha tenuto testa a Chirchir per tutta la prima parte di gara che ha avuto come scenario il lungomare: poi, sui sali-scendi degli ultimi quattro chilometri del percorso, l’atleta keniano di stanza nella Capitale, classe 1980, ha impresso l’allungo decisivo che gli ha permesso di tagliare il traguardo a braccia alzate dopo 32 minuti e 20 secondi. Per Filali in 32’34’ la piazza d’onore, come nel 2006 quando a Gaeta fu battuto dall’azzurro Antonel-lo Petrei. Terzo gradino del podio per Giorgio Calcaterra col tempo di 33’34’.
In campo femminile c’è stata l’affermazione di Hanane Janat (Acsi Palatino
Campidoglio), che ha concluso in 38’22’, distanziando nettamente le principali avversarie: Loredana Vento (Aprocis Runners Team) e Simona Vicaro (Atletica Setina). La speciale classifica a squadre, stilata in base al numero di atleti al traguardo, è stata vinta dalla Podistica A-vis Priverno, davanti alla Podistica Terracina, all’Atletica Setina ed alla Poligolfo Formia. Da segnalare, con ben sedici partecipanti, il quinto posto della Podistica Avis Campobasso, che dimostra l’apprezzamento rice-vuto dalla Corri Gaeta in tutto il Centro Sud Italia.
Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti, oltre all’avvocato Raffaele
Esposito, presidente del Club Nau-tico Gaeta, ed ai rappresentanti
dell’Oescmi-Osservatorio Economico per lo Sviluppo della Cultura Manage-riale d’Impresa e de Il Quartuccio Bed&Breakfast, che hanno legato il loro nome alla manifestazione, anche il consigliere comunale delegato allo Sport Valerio Vaudo ed il sindaco di Gaeta Antonio Raimondi.
«Siamo all’esordio come amministrazione comunale – ha spiegato il consigliere Vaudo – ma da subito abbia-mo sostenuto la Corri Gaeta, un evento sportivo che dà lustro alla città con una grande partecipazione di atleti. Continueremo convintamente questo percorso insieme a Mario Belalba, animatore principale della manifesta-zione».
Nonostante avesse assunto precedenti impegni, anche il sindaco Raimondi ha tenuto ad essere presente, inter-venendo nell’ultima parte della premiazione. Sollecitato sulla curiosa contemporaneità fra la Corri Gaeta e la Maratona di New York, il sindaco – soprannominato ‘l’americano’ per i suoi trascorsi successi professionali negli Usa – ha esaltato lo spirito della manifestazione. «Mi piace soprattutto il nome – ha affermato Raimondi – quel ‘corri Gaeta’ che deve rappresentare un invito a correre perché la città recuperi il tempo perduto.
Sia-mo pronti a farlo in tutti i settori, anche nello sport che costituisce un
grande momento sociale di coesione».
La Corri Gaeta era valida anche quale decima tappa del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il circuito in dodici prove organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, IperSidis e Sport ’85 e con i fornitori ufficiali Pola-se Sport ed Acqua San Benedetto.
Prossimo appuntamento con lo Slam il 18 novembre, in occasione della Mezza Maratona Trofeo Giacomo Ip-politi a Cisterna, prima del gran finale in programma il 2 dicembre, giorno in cui si disputerà la decima edi-zione della Maratona di Latina.


nella foto: la Vincitrice, Hanane Janat

Autore: Andrea Giansanti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>