Cronaca — 09 settembre 2009

Luigi Guidetti e Katia Scionti hanno concesso il bis nella seconda tappa del “9° Giro Podistico delle Isole Eolie”; importante manifestazione Fidal organizzata dalla Polisportiva Europa Messina con la collaborazione del Comune di Lipari e della Mediterranea Trekking (servizi turistici) ed il patrocinio della Regione Sicilia, della Provincia Regionale di Messina e dei comuni di Leni, Malfa e Santa Marina di Salina. I vincitori dell’edizione 2008 si sono imposti, infatti, anche a Lipari, nella prova in linea Acquacalda – Canneto (6.5 Km). Se per l’ex cestista messinese si tratta di una seria ipoteca sulla vittoria finale, dato il rassicurante vantaggio accumulato rispetto alle rivali dirette, per l’emiliano la strada verso l’ennesimo successo eoliano presenta ancora diverse insidie. I suoi tre inseguitori più vicini in classifica appaiono abbastanza agguerriti e – visti i distacchi non abissali – promettono battaglia, a partire dal “tappone” di Salina in programma domani. Tra i protagonisti anche i podisti messinesi, con Alex Teran (Stilelibero), Demetrio Moio (Atletica Villafranca) e Maria Barresi (Stilelibero) a ridosso delle posizioni che contano. In evidente crescita in particolare Moio, che è tra i più attesi a Salina: “E’ andata sicuramente meglio a Lipari rispetto a Vulcano, le gambe spingevano di più. Sono reduce da un piccolo infortunio e sto entrando gradualmente in forma”. Cosa ti attendi dalla tappa di Salina? “E’ sicuramente quella che preferisco, poiché la maggiore lunghezza del percorso ed i continui saliscendi esaltano le mie caratteristiche. Spero di confermare quanto di buono fatto negli anni passati e magari avvicinarmi cronometricamente a chi mi precede in classifica. Ne trarrei una grande spinta psicologia per gli ultimi due giorni di gare”. Nella classifica di giornata Luigi Guidetti (Corradini Rubiera) ha chiuso in 20’20”, precedendo: Marco D’Innocenti (CSM Subiaco, 20’41”), Sergio Trinca (Jager Vittorio Veneto, 20’59”), Silvio Gambetta (Boggeri Arquata, 21’12”) e Fausto Barbieri (Gabbi Bologna, 21’30”). In campo femminile, Katia Scionti (Stilelibero) ha avuto, invece, la meglio, con il tempo di 23′ e 44″, sulla ragusana Maria Fernanda Mirone (Barocco Running, 25’34”). Terzo gradino del podio per Maurizia Giacomozzi (Olimpia 2004 Roma, 26’26”). Identico il posizionamento maschile e femminile dei primi nella graduatoria generale. Domani è previsto, infine, il secondo trasferimento, poiché è in programma a Salina la temuta Rinella – Santa Marina Salina (15.3 km). Rispetto al recente passato, gli organizzatori hanno invertito il percorso, rendendo ancora più impegnativa una prova che ha il suo indiscusso punto di forza nell’incantevole cornice naturalistica.


fonte http://messinasportiva. it

Autore: redazione

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>