Atletica News slide — 27 settembre 2017

Modena, 24 settembre 2017 – Da Cinisello Balsamo (MI) a Modena, da un anno all’altro, ma soprattutto da uno scudetto al successivo! Due giornate lunghe, intense ed importanti quelle trascorse nell’impianto di Via Alfonso Piazza, sede de “La Fratellanza 1974”, capace di ospitare ed accogliere al meglio – nonostante i disagi subiti dal ritardo dei lavori di rinnovamento della pista – le 24 squadre più forti d’Italia del 2017 pronte a sfidarsi per il titolo tricolore assoluto. Vittoria dell’Enterprise Sport & Service, in divisa Karhu e supportata dall’ACSI , conquistata a suon di punti e prestazioni, con ben 12 presenze sul podio sul totale dei 20 punteggi schierati, di cui ben 6 vittorie ottenute nei 10km di marcia con una netto cambio di ritmo finale da Francesco Fortunato in 42’40”71, nei 400m da Janis Leitins in 46”62 corsi in solitaria, nei combattuti 400hs da Janis Baltuss in 52”15, nel salto triplo da Elvijs Misans con 15,75m, nel lancio del giavellotto da Roland Strobinders con un imponente 79,87m e nel salto con l’asta da Mareks Arents a 5,10m provando poi a saltare ben 30cm oltre. Ben 5 i secondi posti conquistati da Maris Urtans nel getto del peso scagliato a 18,50m, da Stefano Tremigliozzi nel salto in lungo con 7,61m, da Janis Leitis nei 200m con 21”47, da Ansis Bruns nel lancio del giavellotto a 73,64m e da Igors Sokolovs nel lancio del martello con 63,60m ; firma sull’unica medaglia di bronzo per Oskars Vaisjuns nel lancio del disco a 51,68m. Altri 7 atleti a portare punteggio (per un totale di 19 su 20), ovvero Giuseppe Leonardi (4° nei 400m), Pauls Arents (4° nei 1500m), Mirko Masullo (5° nei 110hs), Elvijs Misans (5° nel lungo), Ainar Vaiculens (6° nel martello), Tarik Marhnaoui (7° nei 5000m) e la staffetta 4x400m (8° col quartetto Incantalupo, Crisci, Riccardi e Leonardi), con Hajjaj El Jebli 10° nei 3000 siepi. Risultato finale in chiave maschile di 113 punti totali per l’Enterprise, precedendo la Atletica Riccardi Milano giunta a 75,5pt ed i padroni di casa de La Fratellanza 1974 a 71,5pt. Ritorna al sud per il secondo anno consecutivo il trofeo a squadre più importante dell’atletica italiana, lo scudetto assoluto su pista, festeggiato dai soprattutto dai tanti giovanissimi dell’Enterprise Young, capaci di seguire le gesta dei loro compagni/idoli di caratura nazionale ed internazionale, fiduciosi di poter arrivare un giorno ad eguagliarli nelle capacità e nelle prestazioni, col supporto dalla nuova pista che Napoli regalerà loro il prossimo anno per le Universiadi del 2019.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>