Cronaca — 11 ottobre 2010

Il sole del Cilento ha riscaldato l’invasione festante degli oltre 2500 atleti giunti ad Agropoli per l’11^edizione della Mezza Maratona organizzata dalla società sportiva Libertas, decima tappa dell’Elleffe Race Half Marathon. Un bagno di folla che fin dal Sabato ha animato Viale Risorgimento, cuore pulsante di una manifestazione impreziosita quest’anno dall’assegnazione del Campionato Italiano Master di Mezza Maratona oltre alla presenza costante nei due giorni del Campione Olimpico di ‘Mosca 1980’ Pietro Mennea. Lo splendido percorso, lungo le coste del parco del Cilento e costeggiato dai templi di Paestum, ha favorito grazie alla sua altimetria quasi completamente pianeggiante, ottimi riscontri cronometrici, aiutati anche dalle temperature miti, ottimali per gli atleti. Tra gli uomini il più veloce a coprire i 21.097 metri del percorso è stato Bil Hillary Kiprono atleta keniano della società sportiva Violettaclub di Lamezia Terme, giunto sul traguardo dopo 1h 3’52’, mancando di un niente il record del percorso. Al secondo posto si è classificato il connazionale Kigen James Kibet dell’Atletica Futura Roma staccato di un minuto. Sul gradino più basso del podio si è invece pizzato il marocchino Zaid Issam portacolori della Pol. Rocco Scotellaro di Matera, terzo in 1h 6′ 37′. Il primo degli italiani, di poco fuori dal podio, è Salvatore Calderone del CUS Torino, 4° sotto l’ora e nove minuti.


Tra le donne, fantastica è stata la prova di Meriyem Lamachi, marocchina della Montemiletto Team Runners che oltre al primato si è tolta la soddisfazione di annientare il precedente record sulla corsa. L’atleta nord africana è tata infatti capace di fermare il cronometro a 1h 13′ 25′, staccando di oltre 5 minuti la prima delle inseguitrici e migliore delle italiane, Annamaria Vanacore, del Centro Ester di Napoli. A completare il podio Paola Garinei della Atletica Avis Perugia.


Come detto però la tappa agropolese assumeva un’ importanza particolare per le assegnazioni dei titoli nazionali sulla mezza maratona. Ecco allora chi ha primeggiato nelle diverse categorie aggidicandosi i titoli nazionali, premiati tutti con il materiale tecnico Elleffe, sponsor della manifestazione e protagonista della due giorni con il ‘Villaggio Elleffe’ preso d’assalto dai tanti appassionati presenti nella cittadina del Cilento.



UOMINI


MM35 – Bonvino Gennaro (Nuova Atletica Giovinazzo) 1h09:01


MM40 – Calderone Salvatore (CUS Torino) 1h08:56


MM45 – Romano Vincenzo (Le Ombre dell’albero) 1h12:58


MM50 – Coppa Paolo (Runners Chieti) 1h17:18


MM55 – Gallo Michele (AS Michele Salentino) 1h17:16     


MM60 – Di Marco Rolando (Atl. Di Marco Sport) 1h19:03


MM65 – D’Alessandro Giancarlo (Runners Chieti) 1h29:30 


MM70 – Valli Rocco (Atl. La Torre) 1h34:21 


MM75 – Cavallini Renzo (Assi Giglio Rosso Firenze) 1h48:38


MM80 – Palmisano Leonardo (Atletica Casalini) 2h26:56


 


DONNE


MF35 – Vanacore Annamaria (Centro Ester Napoli) 1h18:47


MF40 – Comero Elisabetta (Atletica 85 Faenza) 1h24:02


MF45 – Vinci Donatella (Road Runners Club Milano) 1h22:46


MF50 – Lorenzoni Maria (Atletica 85 Faenza) 1h25:10


MF55 – Moras Danila (GP Livenza Sacile) 1h27:56


MF60 – Ciotti Maria Linda (Cus Romatletica) 1h48:12


MF65 – Di Carlo Teresa (Amatori Teramo) 1h45:26


MF70 – Pomponi Maria Teresa (Cus Romatletica) 2h07:23


 


L’undicesima prova del circuito nazionale di mezze maratona è invece andata in scena a Pisa, con la ‘Mezza maratona città di Pisa’, giunta quest’anno alla sua quarta edizione.


Ad accogliere gli oltre 1600 atleti (divisi tra partecipanti alla gara competitiva ed alla marcia di 5 e 10 km) lo splendido scenario offerto dalle bellezze naturali del Parco di San Rossore dal quale, dopo la partenza, si è sgranato il gruppo alla volta dei 21097 metri del percorso che si è snodato in gran parte nel centro storico di Pisa toccandone i punti più suggestivi (compresa Piazza dei Miracoli).


Le condizioni atmosferiche ideali ed un percorso quasi interamente asfaltato, con brevi tratti (ben) lastricati e molto scorrevole (con profilo altimetrico praticamente nullo) hanno consentito a molti degli atleti che hanno partecipato di battere i propri primati personali.


 


La cronaca di gara ha visto l’affermazione dell’atleta del Kenia Abraham Talam Kipkemei che ha coperto i 21,097 Km con il tempo di 1 h 3 min e 23 sec (tempo che sfiora il record del campione Daniele Meucci del 2008 di 1h 3min e 20 sec).  Il vincitore portacolori dell’Atletica Futura ASD ha preceduto in un finale appassionante il marocchino Kabbouri Yassine, tesserato per l’Atletica Recanati, distaccato dal primo di 1 minuto e 20 secondi. Gradino più basso del podio per l’italiano Rutigliano Pasquale Roberto, valido atleta dello Stato Maggiore dell’Esercito , giunto sul traguardo con il tempo di 1 h 5 min e 49 sec.


Trionfo keniano anche per quanto riguarda la classifica femminile che ha visto svettare l’atleta della Grottini Team Mukasakindi Claudette, vincitrice di misura sulla marocchina Janat Hanane (Fondiaria Sai Atletica) e su Ghizlane Asmae, con il tempo di 1 h 13 min e 28 sec.


 


 ‘Agli entusiasmanti risultati sportivi delle due manifestazioni si aggiunge la soddisfazione di essere stati presenti e compartecipi alla buona riuscita in gare di questa portata’ commenta il responsabile tecnico del circuito ElleffeRace Marino Lorenzoni che aggiunge: ‘l’edizione numero 1 del circuito conferma tappa dopo tappa di avere dei numeri significativi, un dato che ci incoraggia a continuare ad esportare la nostra passione sulle strade d’Italia’.


 


L’Elleffe Race Half Marathon torna subito protagonista il prossimo fine settimana con altre due tappe in programma rispettivamente a Pescara con l’edizione numero 4 della ‘Maratonina d’annunziana‘ e a Latina con  ‘Mezza maratona di Latina‘ giunta quest’anno all’ottava edizione.


 


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>