slide TuttoCampania — 05 settembre 2016

???

Una Camerota Live dalle intense emozioni chiude la 3^ edizione del circuito podistico FIDAL e CONI “Cilento di Corsa” nel ricordo di Siham Laarichi, che vinse 12 mesi fa, e di Sergio Fiorillo, entrambi commemorati con l’accensione ed il volo di 2 lanterne cinesi, ma anche di Marco Senatore, podista 40enne di Cava de’Tirreni stroncato da un infarto mentre si allenava in Costiera Amalfitana. A Marina di Camerota la gara di 10 km – un circuito cittadino ripetuto 3 volte – è vinta dal marocchino Hajjaj El Jebli (Entreprise) in 32’55”, davanti al connazionale Youssef Aich (Asd Finanza Sport Campania) con un distacco di 6”, ed al pluricampione del mondo di ultramaratona, il testimonial d’eccezione della kermesse Giorgio Calcaterra, giunto al traguardo a 56” dal vincitore. Quarto Kamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia), che ferma il crono sui 34’22” ma soprattutto si aggiudica il circuito 2016 con 1741 punti sopravanzando Francesco Bassano (Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro) a 1726 ed Antonio Mangano (Camaldolese) che arriva a 1721 punti.

Tra le donne ad alzare le braccia al cielo sul porto di Marina di Camerota è la giovane Francesca Palomba (Astro) che trionfa in 40’07” (27^ assoluta) davanti a Faustina Bianco (Atletica Locorotondo) a 2’39” ed a Filomena Palomba (Astro) a 3’05”. La Bianco, giunta sfinita al traguardo e che ha avuto anche bisogno dell’intervento dei volontari e del personale medico, sorpassa proprio all’ultima curva Daniela Capo (Agropoli Running) mettendo le mani, per il 2°anno consecutivo, sul circuito “Cilento di Corsa”. Gradino più basso del podio per Gioconda Di Luca (Isaura Valle dell’Irno). La Camaldolese conferma il proprio dominio quest’anno, vincendo sia la graduatoria di tappa che quella generale del circuito bissando, anche in questo caso, il successo del 2015. Nella classifica finale a squadre della 3^ edizione di Cilento di Corsa giunge al secondo posto la “matricola” 3C Cilento Running Accademy davanti alla Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro.

Oltre a Calcaterra, il quale prima della gara ha presentato il libro autobiografico “Correre è la mia vita”, testimonial “in corsa” della 5^ Camerota Live è stato l’atleta siciliano Pino Pomilia, che continua a portare in giro per l’Italia il messaggio di prevenzione della LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori).

Prima della gara protagonisti i bambini con la staffetta 6×200 metri della Camerota Live Kid’s, guidati da Vincenzo Colarusso. Quindi la breve passeggiata di solidarietà con i palloncini rosa di “Di Corsa si vince”.

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>