Curiosita — 11 giugno 2010

Una settimana fa si sono svolti, nell’assoluto silenzio come da lui voluto, i funerali del Maestro Fabiano Abbiani, 96 anni, anima con il prof. Miglioli della Libertas Mantova di cui è stato il presidente della sezione femminile. Grande conoscitore dei regolamenti federali, dirigente, tecnico e, in giovane età, quattrocentista, Fabiano Abbiani si è spento colpito da un ictus.

Nato a Villastrada, ai confini di Mantova, Abbiani era un vero Maestro sia di scuola sia di vita. ‘Era sempre ‘in pista’ – ha commentato Grazia Attene, quattrocentista azzurra negli anni 60-70 e sua allieva – seguiva l’atletica con grande entusiasmo e con una vivacità mentale e lucidità mantenuta fino all’ultimo. Rimasto vedovo, con una figlia, aveva applicato grande rigore anche nella cura della sua persona per restare autosufficiente. Ogni mattina, fino a qualche mese fa, era solito fare la sua passeggiata per acquistare La Gazzetta dello Sport’.

Grande il dolore di quanti hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare, oltre alla sua grandiosa umanità, anche la profonda passione e l’amore per lo sport che lo animavano.


 

Autore: Giuliana Cassani – Fidal Lombardia

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>