Curiosita — 27 dicembre 2007

Riceviamo e pubblichiamo…


Spettabile redazione di Podistidoc.it, come migliaia di podisti sto rinnovando il mio tesseramento per la stagione 2008. Tra i moduli da compilare ho dovuto firmarne uno che mi obbligava a dichiarare che per il 2008 sarei stato tesserato per un solo gruppo sportivo. La curiosità mi ha spinto ad andare a leggere il regolamento FIDAL che di seguito riporto: “Art. 12 – DIVIETO DOPPIO TESSERAMENTO 1. Un atleta, nel corso di una stagione sportiva, può essere tesserato per una ed una soltanto società sportiva, fatto salvo quanto previsto per i trasferimentidegli atleti alle Società militari nel rispetto della normativa vigente, della legge 226/2004 e dei DPR attuativi all’uopo emanati dalle rispettive Amministrazioni Statali; 2. L’atleta che firma tessere per più società nel corso della stessa stagione sportiva è passibile di provvedimento disciplinare fatta salva la deroga di cui al comma precedente. 3. Gli Organi di Giustizia possono adottare provvedimenti disciplinari a carico del Presidente (o di chi ne fa le veci) di quella Società che abbia indotto a firmare un nuovo cartellino ad un atleta già tesserato o comunque vincolato per altro soalizio. Viene fatto salvo il diritto di provare lʹignoranza dello stato giuridico dellʹatleta. […]” In relazione a quanto riportato, chiedo cortesemente a qualche esperto di risolvere il mio problema: fino allo scorso anno, oltre a essere tesserato per una società affialita alla FIDAL, per la quale gareggio e gareggiavo, ero anche iscritto a una società – affiliata all’ente AICS – che coniuga sport e solidarietà a favore dei bambini poveri del Brasile, in qualità di dirigente e atleta, ma per la quale non ho mai gareggiato. Tale doppio tesseramento era dettato dal mio unico desiderio di aiutare finanziariamente quest’ultima società, per la quale, tra l’altro, ho curato e curo vari aspetti come la gestione delle iscrizioni degli atleti, dei fondi da destinare ai bambini, dell’elenco delle adozioni a distanza, ecc. Vorrei continuare anche nel 2008 a sostenere la causa di solidarietà e contemporaneamente a correre per la società affiliata alla FIDAL, ma pare che per il nuovo regolamento non sia possibile. Qualcuno può darmi qualche consiglio in merito? Con i migliori auguri per un lieto 2008, invio cordiali saluti. Alessandro Oronzini.

Autore: Alessandro Oronzini

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>