Cronaca — 30 aprile 2010

Il 25 aprile, il calendario delle manifestazioni podistiche trabocca da tutte le parti di ogni tipologia di gare, distanze corte, medie, lunghe e lunghissime.
Mi scuso prima di tutto con l’amico Carlo D’Ambrosio e il suo staff per non essere stato presente assieme ad altri della mia squadra alla gara di Sannicandro. In preparazione della 100 Km di fine maggio , abbiamo bisogno di macinare più km possibili .
La scelta è caduta sulla maratona di Messina ‘ facendo prevalere  il nostro spirito meridionalistico’.
Torno volentieri in terra di Sicilia che oltre alle bellezze naturali che offre, la gente è molta accogliente mostrando quel calore che solo la gente del sud sa dare.
Partenza sabato e mattina da Cagnano, raggiungo i compagni della spedizione Siciliana a Carapelle dove ad aspettarmi c’è Massimo Faleo, Francesco Cassavia, Marianna Sollazzo, Michele Calabrese  e Giovanni Talia.
La distanza non è molta, ma la viabilità è da terzo mondo. La Salerno Reggio Calabria è un cantiere perennemente aperto con interruzioni di  di corsia continuo, ormai è storia e al suo completamento non ci crede più nessuno. Lo stress della strada è compensato dai stupendi panorama che almeno chi non è alla guida può godere.  La vista della Sicilia  dal continente e la traversata dello stretto, ogni volta è una grande emozione.
La Maratona di Messina è giunta alla terza edizione, per me la prima volta. Il giudizio sull’organizzazione è positivo, ha tutte le carte in regola per diventare una grande maratona, merita molto di più, più partecipazione. Gli iscritti e gli arrivati sulla 42 sono veramente pochi, purtroppo questa è una nota dolente per tutte le maratone del sud Italia che non decollano con tutta la buona volontà degli organizzatori, non capisco perché sono proprio i maratoneti del posto ad ignorarle.
Partenza in orario con la Cucinotta a fare da madrina, ‘ peccato me la sono persa per via della mia abitudine di partire sempre dalle retrovie’, pazienza,  meglio stare concentrato sulla gara .
Percorso abbastanza impegnativo ma scorrevole, ristori perfetti anche quelli solidi che per la verità non ho usufruito causa delle abbuffate del giorno precedente.
Francesco Cassavia è il primo del nostro gruppo a tagliare il traguardo fermando il suo crono a 3,03 e portando a 50 in numero delle maratone fin quì corse aprendosi la strada di supermaratoneta  prossimamente iscritto al club  ‘ non male’  con la maratona di Napoli ancora nelle gambe. A seguire la nostra rappresentante del gentil sesso Marianna Sollazzo sigillando qua il suo personale sulla maratona 3,55 anche lei reduce da Napoli. La mia prestazione, incomincia a farmi sperare di lasciarmi alle spalle il periodo nero degli ultimi tempi colpa di due ernie discali che fanno i capricci e che sto coccolando.Scendo di un soffio sotto le 4 ore migliorando di 20 minuti il tempo di Napoli di domenica scorsa e  lasciandomi alle spalle lo sfortunato Michele Calabrese che ha dovuto combattere durante la gara con problemi intestinali chiudendo la sua fatica sopra le 4 ore seguito da Giovanni Talia anche lui in difficoltà per problemi allo stomaco . Chi non ha mai problemi invece è Massimo Faleo  che chiude la gara con tutta la tranquillità possibile ed inimmaginabile.
Tutto sommato lasciamo la Sicilia soddisfatti con la promessa di ritornarci appena capita l’occasione e consigliandola a tutti.
La preparazione alla 100 continua sabato 1 maggio con la maratona di Vercelli e domenica 2 maggio con la Collemarathon Barchi Fano sperando assieme ai compagni della spedizione di riportare domenica e sera le ossa a casa.


Buona corsa a tutti.

Autore: Pasquale Giuliani

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>