Cronaca — 31 dicembre 2015

La 41esima edizione della BOclassic verra’ ricordata come l’edizione dei grandi numeri,del grande successo con una formula rivisitata nella location e 18mila persone ad applaudire i campioni e tutti gli atleti che hanno partecipato alla classica di SanSilvestro.

Numeri strepitosi nella gara master “Ladurner “ dove si è battuto il record della manifestazione con ben 620 classificati vinta dal promettente bergamasco Ahmed Ouda.Gare giovanili altrettanto popolate con oltre 200 atleti tra le varie categorie per una grande festa di sport.

Piu’ che soddisfacente la prova della nuova location di arrivo,fuori da Piazza Walther,con una atmosfera unica in mezzo ai famosi Mercatini di Natale.

Per la prima volta nella storia della BOclassic,entrambi i vincitori sono stati due etiopi che si sono affermati con gare strepitose condotte sin dai primi metri.

Netsanet Gudeta ,giovane etiope da 67.31 sulla mezza,imprimeva una andatura decisa sfiancando da subito le avversarie con la sola Janet Kisa a tentare di contenere l azione della etiope.

Duello che si protraeva fino all ultimo giro quando la Gudeta prendeva nettamente il largo imponedosi nettamente in 15.57 davanti alla Kisa in 16.02 e ad una opaca Kibiwot in 16.08.

Ottimo il quinto posto di Margherita Magnani,preceduta da una sorprendente britannica Elinor Kirk vero nome nuovo di giornata.Top10 veramente internazionale ed europeo quello della BOclassic con atlete da 6 nazioni dove al nono posto,tra gli applausi della sua gente si piazzava l’altoatesina Silvia Weissteiner.

Superlativa la prestazione di Tamirat Tola al maschile che,due volte,cambia violentemente ritmo distruggendo facilmente e la concorrenza di tutti.Per Tola inizia quindi un assolo che lo portera’ alla vittoria in un importante e velocissimo 28.28.Il suo vantaggio di 16,7 secondi sul secondo Edris Muktar risulta essere il maggior distacco dal 1988 e per la prima volta alla BOclassic si impone un maratoneta gia’ affermato:solo Stefano Baldini era arrivato vicino a tanto.

Bravo il vincitore dello scorso anno a cogliere l argento di giornata in 28.44 nonostante una non perfetta condizione ma supportato da un talento straordinario.

Sprint regale per il terzo posto con Imane Merga che,in 28.56 prevale sul fortissimo siepista Birech e su uno Zane Robertson che,in 28.59 ha comunque provato ad infiammare la piazza come lo scorso anno.

Mantiene le premesse il britannico Millingtonn che,con un brillante sesto posto si conferma il primo degli europei.

Colori azzurri difesi da Said ElOtmani e Ahmed ElMazoury al nono e decimo posto.

Anche al maschile top10 internazionale con 6 nazioni rappresentate.

Marcus Ploner il primo alto atesino in 17esima posizione.

Nuovo viale di arrivo ma successo immutato quello della BOclassic che si arrichisce della magia dei Mercatini di Natale per una nuova formula gia vincente.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>