slide TuttoCampania — 17 gennaio 2018

sant'antonio abate 2017E’ la gara che in assoluto, più di tante altre, rappresenta il suo organizzatore: coinvolgente, un po’ piacevolmente caotica, piena di momenti diversi e interessanti, in ogni fase di sviluppo. Tutto al limite, ma tutto funzionale e coordinato. Ognuno al suo posto al momento giusto, quando magari credi che qualcosa manchi. La gara che rappresenta in pieno Giggino d’Aniello. La gara che è sempre stata iperattesa e ipervissuta, la gara che ha sempre segnato un punto di riferimento per chi ama correre nella festa, nella piacevolezza di un evento che sa essere non solo corsa, anche se la corsa è il suo motivo conduttore.

Quest’anno l’appuntamento con le novità che da sempre caratterizzano questa gara è rinnovato: avremo infatti una partenza riservata alle donne, seguita poi (5′ dopo) da quella maschile.

Percorso identico per tutti, con leggere ondulazioni, ma nel complesso medio-veloce.

Domenica si corre a Sant’Antonio Abate, si corre la Maratonina, la 10 km che, metro dopo metro, ti porta nella dimensione giusta di quella che dovrebbe sempre essere la dimensione di una gara: tutta festa, dal momento in cui parcheggi, al momento in cui vai via.

http://www.podistidoc.it/wp-content/uploads/abate.pdf

Marco Cascone

Collegati al mio blog: https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>