Atletica News — 25 novembre 2012

Come da pronostico, sono stati gli azzurri Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) e Silvia Weissteiner (Forestale) a firmare la seconda edizione del Cross della Valsugana, allestito sulle rive del Lago di Levico, in Trentino, dal Gs Valsugana. Si trattava della seconda prova indicativa per la composizione della squadra azzurra per i prossimi Campionati Europei di corsa campestre, in programma a Budapest il 9 dicembre. A Levico Terme (Trento), tanto il finanziere bellunese quanto la forestale altoatesina non hanno avuto troppi problemi a regolare la concorrenza e chiudendo di fatto il discorso per il successo nelle rispettive prove già prima di metà gara. Curiosità: proprio in Valsugana, a fine gennaio, entrambi si erano laureati tricolore assoluti di campestre.

Sui 9 km degli uomini, Kaddour Slimani (Pod.

Tranese) ha provato a tenere il passo di De Nard, ma col progredire dei chilometri ha preferito gestire le energie per giocarsi la piazza d’onore in volata contro il poliziotto Simone Gariboldi (Fiamme Oro) e lo specialista della corsa in montagna Alex Baldaccini (Gs Orobie, fresco di nomina come atleta europeo del mese di ottobre) con Stefano Scaini (Running Club Futura) buon quinto; prima promessa il rientrante Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro), ottavo assoluto proprio davanti ad Andrea Pranno (Civitas Olbia).

Ancor meno contesa è stata la prova femminile, con la Weissteiner in fuga solitaria per gran parte dei 7 chilometri proposti dal programma su un tracciato pressoché pianeggiante e con fondo erboso. Alle spalle dell’altoatesina si è formato sin dalle prime battute un terzetto composto dalle palermitane Angela Rinicella (Esercito) e Silvia La Barbera (Forestale) e dalla cagliaritana Claudia Pinna con la prima a gestire la situazione nella consapevolezza di avere le maggiori chance in un’eventuale volata finale.

E così è stato: la Rinicella, moglie del siepista azzurro Yuri Floriani, è andata a confermare la seconda piazza di Volpiano, lasciandosi alle spalle Pinna e La Barbera con al quinto posto la migliore delle under 23, la finanziera veneta Giulia Alessandra Viola (Fiamme Gialle); settima Alessia Pistilli (Audacia Record).

Le gare giovanili hanno invece esaltato la torinese Martina Merlo (Cus Torino) ed il padrone di casa Yemaneberhan Crippa (Gs Valsugana Trentino) che alla conclusione del primo anno da allievo si è tolto il lusso di mettere in riga anche tutti gli juniores presenti, a cominciare da Italo Quazzola (Atletica Piemonte), secondo al traguardo davanti al veneto Dylan Titon (Assindustria Sport Padova) e al maggiore dei Crippa, Nekagenet (Gs Valsugana Trentino), che ha così completato il podio juniores. Le altre medaglie under 18 sono invece andate al collo di Nadir Cavagna (Atl. Valli Bergamasche) e di Umberto Contran (Unione Giovane Bella).  Nella scia della Merlo si è invece fatta largo a sorpresa l’allieva vipitenese Anna Stefani (Ssv Sterzing), nuovo frutto del gruppo di lavoro di Ruggero Grassi, capace di precedere la junior Federica Del Buono (Atletica Vicentina) e l’altra allieva Christine Santi (Mollificio Modenese Cittadella); a completare i podi di giornata hanno contribuito Angelica Olmo (Cus Pavia) tra le allieve e Chiara Casolari (Mollificio Modenese) tra le junior; ritirate Maria Virginia Abate (Camelot) ed Irene Baldessari (Esercito).

II Cross della Valsugana
Levico Terme (Trento)
Ordine d’Arrivo
UOMINI (9km): 1. Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 27:29, 2. Kaddour Slimani (Pod. Tranese) 27:43, 3. Simone Gariboldi (Fiamme Oro) 27:43, 4. Alex Baldaccini (GS Orobie) 27:45, 5. Stefano Scaini (Running Club Futura) 28:02, 6. Paolo Zanatta (Fiamme Oro) 28:11, 7. Denis Curzi (Carabinieri) 28:16, 8. Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro) 28:33 (PM), 9. Andrea Pranno (Civitas Olbia) 28:33, 10. Devis Licciardi (Aeronautica) 28:47
DONNE (7km): 1. Silvia Weissteiner (Forestale) 24:03, 2. Angela Rinicella (Esercito) 24:13, 3. Claudia Pinna (CUS Cagliari) 24:18, 4. Silvia La Barbera (Forestale) 24:21, 5. Giulia Viola (Fiamme Gialle) 24:21 (PF), 6. Alessia Pistilli (Audacia Record) 24:58 (PF), 7. Veronica Paterlini (CUS Parma) 25:07, 8. Federica Bevilacqua (Fiamme Gialle) 25:08, 9. SOnia Ruffini (Atl. Livorno) 25:09 (PF), 10. Sara Brogiato (CUS Torino) 25:19 (PF)

(comunicato e foto CR FIDAL Trentino)

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>