HOME PAGE — 07 gennaio 2012
ALGHERO – Italiani protagonisti nella prima edizione della Sardegna Marathon disputata oggi ad Alghero (Sassari) su distanza ridotta. Il maestrale, che soffiava con raffiche violentissime, ha costretto gli organizzatori a cambiare il percorso ed a sostituire le due prove in programma, su 41,195 km e su 21,097 km, in due rispettivamente di 30 km e 15 km. Sulla distanza lunga, si è imposto l’azzurro Domenico Ricatti, in 1.37’25”. Ha battuto allo sprint i marocchini Jaquad Zain e Ahmed Nasef. Settimo il campione iridato dei 100 km Giorgio Calcaterra.

Tra le donne, assolo di Ornella Ferrara, che ha vinto in 1.54’13”, davanti alla slovena Marija Vrajic ed a Francesca Marin. Nella prova dei 15 km, il keniano Bonifacee Kiprono Bii ha beffato in 48’46” Pasquale Rutigliano e Dennis Curzi. Tra le donne, la vincitrice della “Firenze Marathon” Gloria Marconi ha prevalso sulla ruandese Angelina Nyiransabimana e sulla piemontese di origine polacca Mikalska Marzena. Alla manifestazione (che prevedeva anche una prova sui 5 km) hanno preso parte complessivamente circa 800 atleti.

Sardegna Marathon 30: Sventola la bandiera italiana sul pennone più alto del podio della prima edizione della manifestazione disputata oggi ad Alghero. Vittoria per Domenico Ricatti, che ha percorso i 30 chilometri in 1.37’25”, lasciandosi alle spalle i marocchini Jaquad Zain (secondo in 1.37’26”) ed Ahmed Nasef (terzo in 1.37’34”), il kenyano Nicodemus Biwott (quarto in 1.37’39”) ed i marocchini Abdelkrim Kabboury (quinto in 1.41’25”) e Mohamed Hajjy (sesto in 1.44’07”). Settimo posto per il campione iridato della 100 chilometri Giorgio Calcaterra (1.45’48”), che ha preceduto Marco D’Innocenti (ottavo in 1.46’24”), il campione sardo Filippo Salaris (nono in 1.49’25”) e Marco Boffo (decimo in 1.49’27”). Tra le donne, si impone l’olimpionica Ornella Ferrara (dodicesima assoluta in 1.54’13”), che ha preceduto la slovena Marija Vrajic (sedicesima in 2.03’20”) e Francesca Marin (ventesima in 2.05’47”). Tra i corridori locali, 36esimo posto per Antonio Cabras (Alghero Marathon, 2.17’42”), 40esimo Gavino Ruzzu (Gymnasium Atletica Alghero, 2.20’03”), 52esimo Claudio Manca (Alghero Marathon, 2.24’45”), 65esimo Domenico Carboni (Alghero Marathon, 2.28’37”) e 79esimo Giuseppe Sannio (Alghero Marathon, 2.32’50”). Tra gli altri, 114esimo posto in 3.11’53” per Vito Piero Ancora, che con il suo pettorale numero 600 ha festeggiato la sua 600esima partecipazione tra maratona ed ultra. Centesimo posto per il “Master 70” Francesco Calledda (2.50’23”).

Catalan Half 15: Catalan Half 15 appannaggio del kenyano Bonifacee Kiprono Bii, che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 48’46”, con cinque secondi di vantaggio sull’italiano Pasquale Rutigliano. Terza piazza per Denis Curzi (48’52”), che ha preceduto l’atleta del Burundi Joachim Nshimirimana (quarto in 49’01), il kenyano Rono Julius (quinto in 50’33), Danilo Goffi (sesto in 50’53”) e Corrado Bado (settimo in 51’55”). Ottavo posto per l’alfiere della “Marathon Club Oristano” Giuseppe Stara (52’37), davanti a Gloria Marconi (prima tra le donne in 53’21”) ed a Riccardo De Venuto (tesserato per l’“Atletica Orani”, decimo in 53’58”). Tra le donne, seconda la ruandese Angelina Nyiransabimana (undicesima complessiva in 54’01”) e terza l’italiana di origini polacche Mikalska Marzena (tredicesima in 56’30”). Nove gli atleti locali classificati tra i primi 200: 38esimo posto per Raffaele Diez (1.00’42”,dell’Alghero Marathon), che ha preceduto i compagni di squadra Giovanni Budruni (65esimo in 1.03’27”), Stefano Campus (68esimo in 1.03’33”), Carmelo Mela (104esimo in 1.06”15, tesserato per la Gymnasium Atletica Alghero), Emanuele Sotgiu (Alghero Marathon, 139esimo in 1.08’52”), Raffaele Delogu (Gymnasium Atletica Sassari, 173esimo in 1.10’34”), Giovanni Correddu (Alghero Marathon, 182esimo in 1.11’12”), Salvatore Morittu (Alguerunners, 193esimo in 1.11’41”) e Carlo Sechi (Alghero Marathon, 198esimo in 1.11’58”). Tra gli altri, 287esimo posto per il “Master 70” Mario Pisu (1.20’16”), 334esimo il “Master 70” dell’Alghero Marathon Francesco Gargiulo (1.27’14”), 340esimo il “Master 75” Giuseppe Mulas (1.29’10”) e 365esima la “Master 70” Elena Olioni (1.46’52”).

For Fun: La cinque chilometri ha visto Fabrizio Baralla tagliare per primo il traguardo in 16”56. Netta affermazione per lui, che ha anticipato di oltre un minuto il secondo classificato Luigi Casamassima (17”58). Terzo gradino del podio per Pasquale Cassese (18”01), che ha preceduto Roberto Piroddi (quarto in 18”39) e Marco Passero (quinto in 18”57). Sesto posto complessivo per la prima donna sul traguardo, Alice Capone, che ha chiuso in 19”02, tenendosi alle spalle Riccardo Maccioccu e Nicola Usai (settimi ed ottavi con lo stesso tempo, 19”24), Ivan Giovanni Cermelli (nono in 19”27) ed Ugo Bagella (decimo in 19”38). Seconda tra le donne Valentina Luiu (23esima complessiva in 21”07) e terza Maria Elena Mura (29esima in classifica generale, con il tempo di 22”23). Tra gli altri, sessantesimo posto per il “Master 70” Giovanni Rolla (27”03) ed ottantesimo il “Master 75” Giuseppe Santimbanchi (29”57). Sono stati centoquattro gli atleti che hanno tagliato il traguardo dei cinque chilometri.

fonte: www. alguer. it

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>