Cronaca HOME PAGE — 27 dicembre 2011

Domenica 25 dicembre a Laayoune in Marocco il keniano Stephen Tum con il crono di 1h01’11” ha vinto la 13^ edizione della “Semi Marathon International De Laayoune” superando i due atleti del Marocco Abdellah Taghrafet  che si è piazzato al secondo posto con 1h01’22” ed Abderrahim El Asri che fa parte del mio gruppo di allenamento e che ha concluso al terzo posto con 1h02’16”, migliorando il suo precedente record di 1h02’21” ottenuto nel 2010 a Remich in Lussemburgo,  mentre al quarto posto si è piazzato Aschalew Neguse Meketa dell’Etiopia con 1h02’32” ed al quinto posto il suo connazionale Tesfaye Abera Dibaba con 1h02’56”. La gara femminile ha visto il successo della 32enne Hafida Izem del Marocco con 1h12’48”, un atleta che vive a Matera e difende i colori della società italiana Reggio Event’s, vanta anche una partecipazione alla Maratona Olimpica di Atene dove ottenne un 27° posto.  Ai posti d’onore si sono piazzate Antonina Chebet Rutto del Kenya seconda con 1h14’53” e Kamila Khanipova della Russia terza con 1h15’25”. 

CLASSIFICA MASCHILE  -  Km 21,097

 1) Stephen Tum (Kenya) 1h01’11”

 2) Abdellah Taghrafet (Marocco) 1h01’22”

 3) Abderrahim El Asri (Marocco) 1h02’16”

 4) Aschalew Neguse Meketa (Etiopia) 1h02’32”

 5) Tesfaye Abera Dibaba (Etiopia) 1h02’56”

6) Cherkaoui Laalami   (Marocco)     1h03’52”

7) Ait Ali Youssef      (Marocco)        1h04’03”

8) Hakim Radouan      (Marocco)        1h04’35”

9) Khalid Lablaq       (Marocco)      1h04’37”

10) Hicham Oulabas     (Marocco)      1h05’08”

 

 CLASSIFICA FEMMINILE  -  Km 21,097

 1) Hafida Izem (Marocco) 1h12’48”

 2) Antonina Chebet Rutto (Kenya) 1h14’53”

 3) Kamila Khanipova (Russia) 1h15’25”

 4) Meriyem Khali (Marocco) 1h16’13”

 5) Paula Hamatou Trabiy (Francia) 1h17’19”

 

      PASQUALE  VENDITTI

Share

About Author

Peluso

  • antonio di lecce

    è un’atleta che vale molto di più dei risultati che ottiene

    ha una capacità di applicazione nell’allenamento
    che non ha eguali

    se migliorerà il suo disturbo alimenatare sarà protagonista di miglioramenti
    personali considerevoli

    la conosco perchè sono il suo coach

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>