Cronaca — 04 marzo 2008



Ciò che si è presentato ai C.d.S. il 17 febbraio e ai Campionati Provinciali di cross il 2 marzo è paragonabile a quello che si era già manifestato una quarantina di anni fa. Le campestri disputate al Boschetto della Plaia di Catania, luogo incomparabile per la corsa attraverso i campi, da diversi anni in disuso e dove gli atleti sono ritornati a gareggiare dal 2007, ci ricordano i bei tempi. A fine anni Sessanta, in un periodo magico, i nostri magnifici campioni, i catanesi Giuseppe Ardizzone (classe 1947), Vito Riolo (1948), Francesco Amante (1946), Vincenzo Guglielmino (1947); Giuseppe Raiti (1950) di Piedimonte Etneo; Ciccio Sabatino (1945) di Caltagirone, atleti che hanno riempito le cronache sportive nazionali dell’epoca con le loro imprese, battagliavano sulla sabbia dorata del Boschetto.
Domenica 2 marzo la giornata è bella, organizza questi Campionati Provinciali di cross l’Atletica Catania della signora Cettina Savoca con la regia di Giuseppe Sciuto. I bambini sono seguiti con trepidazione dai genitori, una piange, si è sbucciata il ginocchio prima del via e il medico subito ‘accorre’. Alessandro Strano (Atl. Catania), sette anni, è risoluto, il padre non lo perde un attimo di vista, il piccolo bissa la vittoria del 17 febbraio sullo stesso percorso come un campioncino. Neppure Anna Mangiameli (Puntesathletic) si perde d’animo e precede le compagnette. Nella successiva serie B nessun problema per Lorenzo Greco (Atl. Catania) e Alessia Leone (Puntesathletic), anche lei affermatasi la volta scorsa. Nella serie A degli Esordienti conferme per gli undicenni Angelo Lucio Bella (Atl. Catania) e Marilena Lo Cicero (Marathon Club Biancavilla), rispettivamente brillante campione regionale e terza classificata nel cross di Palermo il 24 febbraio. Numerose le ragazze a contendersi il titolo provinciale e la spunta di un’inezia Martina D’Olica (Atl. Virtus Acireale) sulla compagna Irene Fischetti, come già nella campestre passata, per la gioia di Salvatore Bracci. Sono trenta i ragazzi che si allineano ai nastri e  spopola Giovanni Arena (Atl. Acireale Sport Club), il campione di Palermo; si difende bene Federico Amato (Uisp Invicta), vincitore il 17 febbraio ai C.d.S. Le cadette Letizia Leotta (Atl. Virtus Acireale) e Ramona Pappalardo (Cus Catania) sbucano alla pari nel rettilineo finale e lo sprint acceso tra le due quattordicenni si risolve a favore dell’acese, ripetendo il copione di due domeniche prima. Si scaldano ancor di più gli animi con i cadetti, Santo Giannitto (Uisp Invicta Catania) batte di nuovo Carmelo Di Stefano (Atl. Misterbianco) come al cross del 17 febbraio e si prende contro il suo avversario la rivincita dei Campionati Regionali di Palermo, dove i due erano finiti quarto e quinto il gioiello di Vito Riolo.


            Solitaria la gara della forte allieva Clara Lombardo (Sal Catania), seconda a Palermo, mentre tra gli allievi Simone Di Franco (Atl. 2001 S. Pietro Clarenza) ha la meglio su Luca Amato (Sport Club Catania) e Riccardo Leotta (Catania 2000). Nelle prove assolute buon rientro della scordiense Alice Germanà (Marathon Club Biancavilla) e successo di Giuseppe De Luca (Marathon Club Biancavilla) su Simone Canino (Atl. Linguaglossa) e Rocco Aloisi (Pol. Lib. Militello).      


Sebastiano Cannavò (M50) e Francesco Musmarra (M65) della Pol. Tremestieri Etneo hanno gareggiato con un nastro di lutto al petto nel ricordo di Salvatore Rando, il dirigente-atleta di questa società scomparso inaspettatamente giovedì 21 febbraio. L’indimenticabile Salvatore quello stesso giorno stava preparando la lista dei suoi atleti, compreso il suo nome, da iscrivere ai Campionati Provinciali Amatori/Master di cross della domenica successiva.


 


 

TUTTI I CAMPIONI PROVINCIALI DI CROSS 2008

Esordienti: categ. C 1a Anna Mangiameli (PuntesAthletic) 1’41’; 1° Alessandro Strano (Atl. Catania) 1’27’; categ. B: 1a Alessia Leone (PuntesAthletic) 1’17’; 1° Lorenzo Greco (Atl. Catania) 1’11’; categ. A: 1a Marilena Lo Cicero (Marathon Club Biancavilla) 1’27’; 1° Angelo Lucio Bella (Atl. Catania) 1’22’.
Ragazze: Martina D’Olica (Atl. Virtus Acireale) 2’26’.
Ragazzi: 1° Giovanni Arena (Atl. Acireale S.C.) 2’03’.
Cadette: 1a Letizia Leotta (Atl. Virtus Acireale) 3’58’.
Cadetti: 1° Santo Giannitto (UISP Invicta) 5’53’.
Allieve: 1a Clara Lombardo (Sal Catania) 8’00’.
Allievi: 1° Simone Di Franco (Atl. 2001 S. Pietro Clarenza) 9’18’. Assolute: 1a Alice Gerrmanà (Marathon Club Biancavilla) 11’12’. Assoluti: 1° Giuseppe De Luca (Marathon Club Biancavilla) 14’27’.

Autore: Michelangelo Granata

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>