Curiosita — 03 novembre 2007

Una persona cara che ha questo sport praticamente nel dna, qualche giorno fa  mi ha chiesto di scrivere un articolo sulla corsa e inviarlo magari a Podistidoc: ho accettato senza remore, nonostante io fossi quasi completamente estranea a questo mondo, sperando in una sua pubblicazione. Di fatto inizialmente ho pensato di essere inadeguata ma poi, ripensandoci, mi sono detta: ‘perchè no” , non farò altro che descrivere il mio pensiero, o meglio, quello che sono le mie sensazioni ad un primo approccio con questo sport, sia a livello personale sia sociale ‘! Dalle numerose gare seguite, anche se non direttamente, magari attraverso media (includendo anche internet fra questi) la prima cosa che ho potuto notare è la grande popolarità di questo sport ! Uno sport semplice, capace di rispondere alle esigenze di tutti: si può correre per  hobby, oppure per vincere, per dimagrire, o semplicemente (cosa ancora più importante) per stare bene con se stessi ! Ogni partenza è una grande emozione: vedere tante persone vicine, ferme, concentrate ad aspettare il ‘GO!’ è straordinario! Anche durante la gara si sente la tensione, cresce la voglia di passare il tanto atteso traguardo, anche se non si è primi la voglia di arrivare alla fine è di tutti !  Perché, come nella vita, è sempre una soddisfazione raggiungere nuovi traguardi!


In Italia , così come in tutto il mondo, è in grande ascesa soprattutto fra gli over, tra i quali è estremamente  diffusa la voglia di esprimersi, di mettersi in gioco, la voglia di competizione di ritrovare il piacere del proprio corpo, del sentirsi protagonista del proprio vivere quotidiano. Tutto questo, diciamolo pure, grazie anche alla sua praticità dal punto di vista economico: nessuna spesa da sostenere per la sua pratica, né per attrezzature né per strutture particolari. Tutto questo ha facilitato il suo sviluppo anche nei paesi con minori risorse. Uno sport quindi che non fa distinzioni o discriminazioni su base economica (come spesso accade) ma soltanto per talento assoluto!


Personalmente mi sono avvicinata a questa realtà per caso e sono rimasta davvero esterrefatta dalla forza e dalla piacevolissima ‘assuefazione’ che può dare questo sport. Lo leggo nella passione, negli occhi e nelle parole di chi me ne ha parlato e me ne parla tutt’ora !


La corsa fa bene al cuore (è scientificamente provato) ma soprattutto fa bene all’anima: è bello vedere quanta gente ami praticarla.  Chi si lega alla corsa ha una ragione di vita in più: si diverte, si incontra con gli altri. C’è chi vince e chi perde: ma questo non conta, o almeno non sempre! L’importante è infatti esserci .far parte di quella che agli occhi di chi sta fuori appare come una grande famiglia allargata !


Dopo questa breve espressione di pensiero (ovviamente mio personale) credo di poter affermare con certezza che i segreti della corsa sono: passione, forza di volontà e, per chi non ha mai corso (come la sottoscritta) anche un pizzico di sfiziosa curiosità !


 

Autore: Lilia80

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>