Cronaca slide — 20 gennaio 2013

miguelLa 14^ edizione de La Corsa di Miguel, la corsa podistica organizzata dal Club Atletico Centrale per ricordare il poeta-maratoneta argentino Miguel Benancio Sanchez, uno degli oltre 30.000 desaparecidos, ha fatto registrare un nuovo record di partecipanti della gara. Questa mattina, in via dei Campi Sportivi, nonostante la pioggia incessante, erano circa 7000 tra la prova competitiva, che con 4621 arrivati (3686 uomini e 935 donne) ha stabilito il nuovo record per una corsa di 10 chilometri italiana, quella aperta a tutti (1300 sui 10km, 600 sui 4 km inclusi tanti studenti delle scuole medie e i ragazzi del Progetto Filippide) e le due pedalate cicloturistiche (circa 400 tra quella corta di 8 chilometri e la randonnée di 75 chilometri). Podisti e cicloamatori arrivati da quasi tutte le regioni italiane, a testimonianza della risonanza nazionale che ha ormai assunto la Corsa di Miguel, gara che gode del Patrocinio di Roma Capitale.
A dare il via della corsa podistica, come da tradizione, è stata la sorella di Miguel, Elvira Sanchez, commossa dal grande affetto che il mondo dell’atletica e dello sport romano e italiano dimostra ogni anno ricordando così la figura del fratello.
Tanti gli amici della Corsa di Miguel che hanno partecipato all’evento in qualità di testimonial o prendendo parte alla corsa. Alla partenza erano presenti il presidente della Fidal Alfio Giomi, la martellista olimpica Silvia Salis (Fiamme Azzurre), l’azzurra di pentathlon moderno Claudia Cesarini (Fiamme Azzurre) e l’azzurro del triathlon Davide Uccellari (Fiamme Azzurre). In gara, invece, c’erano il campione del mondo del 2011 di spada Paolo Pizzo e la campionessa del mondo di pentathlon moderno del 2005 Claudia Corsini. I due hanno corso insieme chiudendo la prova competitiva in 48.37.
LA CRONACA DELLA GARA: AERONAUTICA E ESERCITO SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO. CLASSIFICA DI SOCIETA’ VINTA DALLA “PODISTICA SOLIDARIETA’”
Il maltempo non ha consentito agli atleti di punta di far registrare tempi eccellenti. Ma la gara è stata comunque di buon livello. Quella maschile, poi, è stata molto combattuta e si è risolta solo negli ultimi metri con uno sprint tra quattro atleti. Per i primi cinque chilometri circa quindici atleti hanno fatto da battistrada, poi sono rimasti in cinque a fare l’andatura. A poche centinaia di metri dall’ingresso nello Stadio Paolo Rosi, luogo di arrivo, Nasti delle Fiamme Gialle ha provato a staccare tutti, ma una volta entrati nello stadio, Passeri dell’Aeronautica Militare ha effettuato l’allungo decisivo sorpassandolo negli ultimi cinquanta metri e centrando così la vittoria in 30.08. Nasti ha chiuso al secondo posto distaccato di un solo secondo (30.09), al terzo è arrivato Fontana dell’Aeronautica Militare in 30.13, quarto il russo Mikhail Kulkov in 30.16, quinto Tayeb Filali dell’Acsi Campidoglio palatino in 30.21. “E’ stata una bella gara nonostante il maltempo – ha commentato Passeri, atleta di Assisi classe 1989 – che l’ha resa più dura del solito. Sono felice di aver centrato il successo alla mia seconda partecipazione (lo scorso anno arrivò 11°, ndr), soprattutto per come è arrivato. Nasti ha provato ad allungare proprio alla fine, ma ho trovato le energie necessarie per fare un sprint da velocista e l’ho battuto sul fil di lana”.
In campo femminile, invece, la favorita della vigilia, la 35enne Fatna Maraoui, azzurra di origini marocchine, fondista di punta del CS Esercito, ha vinto in 34.06 con un discreto margine di vantaggio sulla seconda, Touria Samiri della Fanfulla Lodigiana che ha chiuso in 34.28. Al terzo posto si è classificata Valeria Roffino, la fondista di punta delle Fiamme Azzurre che ha chiuso in 34.34. “E’ stata dura per la pioggia – ha dichiarato la vincitrice Maraoui –, in condizioni diverse avrei potuto battere il record della corsa, ma vincere questa gara così importante è già una grande soddisfazione”.
Per quanto riguarda la classifica per società, per la prima volta nella storia della Corsa di Miguel il successo è stato ottenuto dalla Podistica Solidarietà, che ha portato al traguardo 414 atleti. Secondo posto per il GS Bancari Romani con 306 arrivati, terzo per Lbm Sport con 232.

 

 

CLASSIFICHE

UOMINI

1 Riccardo Passeri (Aeronautica Militare) 30.08
2 Patrick Nasti (Fiamme Gialle) 30.09
3 Michele Fontana (Aeronautica Militare) 30.13
4 Mikhail Kulkov (Russia) 30.16
5 Tayeb Filali (Acsi Campidoglio Palatino) 30.21
6 Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) 30.57
7 Francesco Bona (Aeronautica Militare) 31.08
8 Berardino Chiarelli (Fiamme Azzurre) 31.10
9 Angelo Iannelli (Fiamme Azzurre) 31.28
10 Alex Ascenzi (Atl. Sandro Calvesi) 31.40

 

DONNE

1 Fatna Maraoui (Esercito) 34.06
2 Touria Samiri (Fanfulla Lodigiana) 34.28
3 Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 34.34
4 Giulia Francario (Esercito) 35.42
5 Giorgia Vasari (RCF) 35.47

 

CREDITS FOTO: Boensch Bees

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>