Anteprima slide — 07 settembre 2015

iserniaMancano due settimane alla CorrIsernia 2015, la gara podistica nazionale tra le più importanti della regione Molise. Domenica 20 settembre, la manifestazione organizzata dalla NAI, in collaborazione con l’assessorato allo Sport della Regione Molise – tra i principali partners istituzionali – taglia il nastro della decima edizione.

Per festeggiare le prime 10 candeline stiamo organizzando una manifestazione particolare con sorprese riservate sia agli atleti che al pubblico” – così Agostino Caputo, presidente della NAI. “Per gli atleti, a grande richiesta, tornerà il pasta party conclusivo e per loro ci sarà anche una particolare maglia celebrativa dell’evento, ma la vera novità ruota intorno all’iniziativa Corrilascuola. Un’iniziativa, che non nascondo, ha assorbito notevoli energie, ma che credo ci regalerà delle belle soddisfazioni oltre al particolare colpo d’occhio che si creerà in piazza della Repubblica e lungo corso Garibaldi: contiamo, infatti, di coinvolgere almeno cinquecento studenti, o meglio, questo è il nostro obiettivo!

La manifestazione che prevede un percorso di 1.500 mt, da poter fare anche accompagnati dai genitori, coinvolgerà i cinque istituti comprensivi della città. La scuola più numerosa (sarà un braccialetto colorato a identificare l’appartenenza degli studenti ai diversi istituti comprensivi) vincerà un premio in denaro pari a 1.000 €, ma sono previsti premi in denaro a scalare anche per gli altri istituti partecipanti.

Un modo per promuovere l’atletica e il benessere fisico nella comunità scolastica – spiega Caputo – ma anche un modo per dare alla scuola un segno di vicinanza in un periodo in cui i tagli alle risorse sono divenuti una costanza, il nostro gesto può essere una boccata d’aria attraverso la quale i dirigenti possono programmare qualche piccola attività collaterale. In particolare, nella lettera di presentazione del progetto abbiamo invitato i presidi a utilizzare almeno in parte il premio per favorire l’attività sportiva. Anche alla luce della debacle dell’atletica italiana agli ultimi mondiali, riteniamo che la carenza di risorse dedicate alla scuola e all’attività giovanile sia tra gli aspetti da mettere sul banco degli imputati. Bisogna restituire alla scuola, tanto a livello sportivo e ancor più culturale, la dignità per poter svolgere al meglio il suo ruolo di formatore delle nuove generazioni. Questa nostra iniziativa vuol essere un segno, seppur piccolo, per cambiare realmente direzione. Per cui invito tutti gli alunni e gli studenti di Isernia a venire a correre per la loro scuola”.

Sempre a livello di gare promozionali confermate le collaborazioni con le associazioni che ormai da diversi anni sono partner della CorrIsernia a partire dall’Unitalsi con i suoi associati, passando per la Cooperativa LAI e l’Associazione Italiana Celiachia, fino al coinvolgimento dei migranti, senza dimenticare la corsa a 6 zampe, la stracanina organizzata in collaborazione con la locale sezione dell’ENPA.

Poi ci sarà la CorrIsernia vera e propria valevole per il CorriMolise 2015 e si concluderà con l’attesissima gara all’americana che anche quest’anno vedrà la partecipazione di atleti di livello nazionale pronti ad entusiasmare un impaziente pubblico locale.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>