TuttoCampania — 03 giugno 2010

Numeri record per l’ottava edizione di ‘Corriamo nel Mito’, la gara podistica organizzata dal Centro Zona – Pozzuoli del Centro Sportivo Italiano, patrocinata dal Comune di Pozzuoli, dall’Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e dalla ProLoco Pozzuoli. Poco meno di 200 gli atleti che si sono sfidati lungo le sponde dei laghi Lucrino ed Averno. ‘Siamo molto soddisfatti d’aver raggiunto questa quota – commenta Michelangelo Luongo, vice presidente della ProLoco . Non ce l’aspettavamo, ma è positivo. Significa che abbiamo lavorato bene e la gente ha fiducia in noi ed in tutti i partners che ci hanno sostenuto’. Alla prova competitiva hanno partecipato in 150 in rappresentanza di numerose squadre, tra le altre, Alba Bacoli, Pozzuoli Marathon Club, International Se curity Service, Hyppos Campi Flegrei, G.S. Stufe di Nerone, Marathon Club Frattese. Cpd Csi Pozzuoli. A tagliare per primo il traguardo in 28′ 13′ è stato Zoubir Kherifa (2° nel 2009). ‘Lo scorso anno – rivela – non ero al massimo della condizione fisica come, invece, oggi. Inoltre ero all’esordio e, quindi, non conoscevo il percorso, altro aspetto che nella circostanza odierna mi ha aiutato. E’ molto bello, affascinante, suggestivo. Sono stato in gruppo sino alla fine del primo giro, poi all’altezza della Grotta della Sibilla li ho staccati’. Alla fine è giunto solitario all’arrivo precedendo Giuseppe Boscritto (Pozzuoli Marathon Club) e Bartolomeo Carannante (Team Illiano). Tra le donne, medaglia d’oro a Lucia Avolio (Napoli Nord Marathon). ‘Sono al debutto in questa competizione – rivela – Alcuni amici mi hanno esortato a venirvi ed ora devo ammettere che ho fatto bene ad ascoltarli. Il tracciato è piacevole e l’evento è bello, godibile’. Completano il podio Rossella Lubrano Lavadera (Alba Bacoli) che sta vivendo un ottimo periodo di forma e lo ha dimostrato in questa prova, Rosa Ippolito (Marathon Club Frattese).  Come da tradizione s’è svolta anche una prova per le categorie giovanili in cui gli iscritti si sono dati battaglia fin dai primi metri del circuito di 1km. Giunto per primo il cadetto Andrea Intignano (5′ 17′,15), ma per tutti c’è stata la gioia d’avervi partecipato.UFFICIO STAMPA CSI POZZUOLI.ANDREA DI NATALE.
ORDINE D’ARRIVO
Categoria ASSOLUTI1° Zoubir KHERIFA.2° Giuseppe BROSCRITTO.3° Bartolomeo CARANNANTE.1° Lucia AVOLIO2° Rossella LUBRANO LAVADERA3° ROSA IPPOLITO
Categoria AMATORI1° Antonio LAPERUTA2° Corrado CRIVELLI3° Franco FUSARO1° Anastasia BROSIELLO
Categoria VETERANI1° Federico LETTIERI2° Giuseppe MAESTRINI3° Salvatore SANTUCCI
VETERANO ASSOLUTOGiuseppe SCEPI (classe 1939)
Categoria CADETTI (94/95)1° Andrea INSIGNANO2° Mauro Raffaele GIORDANO
Categoria RAGAZZI (96/97)1° Angelo LICCARDI2° Gennaro FULVIO1° Federica BELLOTTI
Categoria ESORDIENTI (98/2000)1° Daniele CACCAVALE2° Marco DE PASQUALE3° Generoso DE SIMONE1° Alessandra PROMENTINO2° Valentina COSTANTINO3° Sara DE FUSCO
Categoria PULCINI (2001/04)1° Federica COSTANTINO1° Carlo DE FUSCO2° Daniele FRONCILLO
Premio MASCOTTEFederica COSTANTINO

Autore: Andrea Di Natale

Share

About Author

Peluso

  • gigi di meo Pozzuoli Marathon

    E’ nata una stella e siamo stati in tanti ad ammirare la sua luce,la sua forza e la sua umiltà…per me è stato un piacere correre insieme dopo tanto tempo.Lucia Avolio ,complimenti per la bella vittoria.

  • Giuseppe Monetti – ASD NAPOLIRUN

    Ho partecipato per la prima volta a questo evento. Il luogo è splendido per correre, mi sono divertito e sicuramente sarò presente nella prossima edizione. L’organizzazione della manifestazione deve ancora essere registrata al meglio. Ci sono delle cose che non sono andate bene, vedi alcune premiazioni…

  • maurizio mirarchi ads napoli run

    Ogni manifestazione che si svolge intorno al Lago d’Averno ha sempre il privilegio di essere misteriosamente magica e come tale è una opportunita’ da non perdere.
    Chi vi partecipa e sa porsi in ascolto ne esce sempre arricchito tra natura sport e magia misteriosa arricchita di un mix di storia e leggenda.
    Complimenti a tutti i partecipanti, sopratutto e agli organizzatori che hanno voluto “premiare” anche la categoria AMATORI valorizzando coloro che non sono iscritti a società sportive ufficiali con classifiche a parte e rendendo protagonisti per un giorno alla pari dei dei professionisti fissi della domenica posdistica.
    Bella idea e complimenti agli AMATORI
    Infine complimenti a “Giovanni il Pompiere” e “Peppe il Presidente” per il bellissimo duello che li ha visti protagonisti fino all’ultimo metro in uno sprint mozzafiato per assistere il quale avrei pagato qualunque prezzo.

  • maurizio mirarchi napoli run

    dedicata a Giovanni il pompiere che non riesce più a primeggiare in nessuna”volata”

    La volata nello sport è come una volata di arma da fuoco è la parte finale della canna attraverso la quale esce il proiettile

    Capito Giovanni ?

    Riveste un ruolo importante ai fini della precisione di tiro, e qundi dell’intera gara in quanto dalla volata in poi il proiettile è libero, quindi nessuna correzione ad un’eventuale traiettoria imprecisa è possibile.

    (per la serie il dado è tratto)

    La volata è costituita da:

    bocca, apertura al termine della volata dalla quale fuoriesce il proiettile dopo lo sparo.
    vivo di volata [1], estremità della volata, cioè la sezione estrema della canna dell’arma da fuoco che circonda la bocca. Quest’ultimo è un importante punto di riferimento per la definizione delle caratteristiche di un’arma. Infatti è il punto dal quale partono le misure di lunghezza ed è il luogo nel quale viene calcolata la velocità del proiettile sparato.
    . Si tratta di un’applicazione del principio delle turbine ad azione, ovvero la trasformazione di una deviazione di moto per creare una forza.

    Forza Giovannone riprovaci la prossima volta sarai più fortunato

    Grande presidente Peppe !

  • Laura Galeano Atletica Virgiliano

    BRAVISSIMA LUCIA!!!! Bravissimi tutti i partecipanti ma sono contenta che la mia amica Lucia ha vinto!! E’ una ragazza speciale e merita tante soddisfazioni..TVB

  • silvio scotto pagliara

    io personalmente voglio far presente una cosa che ritengo non giusta , quella di far pagare la partecipazione alla gara , visto che i costi sono nulli !
    Visto chè un ente di promozione , e deve fare promozione( ci sono contributi che lo stato devolve agli eps )visto che la totalità dei premi ( pochi ) sono stati offerti da amici del posto .Visto che c’era anche la pro,loco ad aiutare la manifestazione e altri enti che “aiutavano” l’organizzazione-

    Visto che poi era aperta anche ai ragazzini , questo far pagare non è da “promozione ” sportiva , e poi non preoccuparsi della salute dei partecipanti ( molti erano sprovvisti della piu’ elemetare certificazione medico )

    Il medico c’era , l’ho visto , ma c’è una vecchia circolare comunale , che obbliga la presenza dell’autoambulanza !
    Dico questo ,per l’amore che ho per lo sport , e specialmente nella mia terra ,faccio presente , poi ai tanti amici che correvano , come erano gentili e nulla ha turbato se nelle premiazioni veniva fatto qualcosa di ……..non condivisa dalle regole sulle corse su strada !
    Se era una gara sotto l’egida di una federazione , apriti cielo !!”!
    Alla prossima , evitate le quote di partecipazione , solo allora , potete dire” si corre per lo sport ”

  • Alfonso Nappo pozzuoli marathon

    questo evento sta crescendo anno dopo anno ieri eravamo piu’di cento ma si fa sempre lo stesso errore dei km l’atleta deve sapere quanti km sono io pensavo che erano 10km invece erano 8’400 la prossima edizione specificatelo nella locandina comunque sono sicuro ke questa manifestazione con un po di esperienza da parte degli organizzatori avra’ molto successo xke correre nel mito dei laghi lucrino e averno non e da tutti.complimenti alla nostra campionessa Lucia Avolio ke migliora gara xgara non riesco piu’a stargli dietro brava lucia

  • marialuisa -libera

    Mi sono fatto dare il nome di questo magnifico sito , e voglio dire che eravamo meno di 50 persone.Poi non mi hanno nemmeno dato u po’ d’acqua e alla richiesta mi è stato detto con un po’ di maleducazione , vai al bar , e fatti dare un po’ d’acqua .Su un tavolo,c’erano di succhi di frutta e delle bottigliette d’acqua , ma è venuto un signore , penso della organizzazione che si è portata via tutto dicendo che doveva dare agli atleti ! ed io che ho pagato , come mi ha considerata ?
    Tra i piccoli ho portato mia figlia a correre , ma nessun premio è stato dato , penso che questi dovevano essere festeggiato con piu rispetto , almeno una maglietta ricordo ,oppure un semlice premio .Dopo questa gara , correro da sola nel lago e senza pagare .
    Grazie ad alcuni amici , che mi hanno indicato questo web delle corse .

  • enzo m. – soc.: ISS

    Premetto che mi sono divertito, ma non capisco come sono state divise le categorie: assoluti, amatori e veterani di cui vedo solo i primi tre uomini e le donne? Spero che esca la classifica generale perchè ho …. dei sassolini nelle scarpe!!!

  • silvio x andrea

    Ciao Andrea , ti voglio fare i complimenti per come lavori ( poi il supporto del fotografo) e la preziosa presenta di papà , ti fanno svolgere il tuo compito alla perfezione, complimenti ancora .
    Al caro amico Alfonso, mi meraviglio ,che tu no sappia la distanza della gara , visto che ci corriamo quasi tutti i giorni e delle misurazioni siamo gli autori e fruitori di cio .
    Cmq , quella e sciolta la tua prestazione , certo , alcuni all’arrivo hanno manifestazione grande stupore e gioia della loro prestazione al crono!
    Io, per non torgliere quel sapore di grande gioia cronometrica , non ho fatto nessuna precisazione al kilometraccio veritiero .
    Alla prossima , sempre in allenamento allo stadio di Averno e Lucrino .
    buona giornata a tutti e…….mi sà che potresti fare una scogliera con i sassolini che vuoi togliere dalle ……scarpe !!!

  • Lucia Avolio Napoli Nord Marathon

    Ma la finite di di farmi emozionare con le vostre parole?Mannaccia a voi, comunque grazie e vi farò assaggiare un pò di prosciutto.

  • Giuseppe Monetti – ASD NAPOLIRUN

    Condivido al 100% quello che ha scritto il caro Silvio. Anche noi con il nostro Presidente stiamo lottando per raggiungere l’obiettivo di dire : “Corriamo per lo sport, corriamo per il solo piacere di correre…”

  • Andrea Di Natale

    Buongiorno a tutti. Rispondo ai vari interrogativi che sono stati posti.
    1) A breve l’organizzatore mi invierà la classifica generale e la girerò alla redazione di podistidoc.it
    2) Chiarisco le categorie del Csi: veterani include gli sportivi nati nel 1954 e precedenti. Gli amatori sono i nati nel 1955 e nel 1956.
    3) Alcuni podi sono incompleti perché alla gara non erano iscritti atleti/e in regola con i requisiti d’età del Csi

    In conclusione ringrazio pubblicamente l’amico Silvio Scotto Pagliara per i complimenti sul mio modo di lavorare. E’ tutto frutto della passione, della scrupolosità, dell’umiltà che mi spinge ad ascoltare con piacere i consigli dei colleghi più esperti tra cui Silvio, Gianluca Agata, Giovanni Moio, Mario Ricciardi.

  • zino zoubir alba bacoli

    salut a tous qui a participe a cette manifistation mais la victoir je dedicu a mon amiee touram et koko et torres et tout le staff de alba bacoli et andrea pulose

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>