slide TuttoCampania — 02 novembre 2016

mugnano-2016Born to run-  Nascere per correre o correre per ri-nascere ? uno dei dilemmi che assillano i podisti ma, in ogni caso, non si scervellano molto per trovare una risposta, vogliono solo correre; il sabato,  la domenica, il martedì, anche la domenica successiva … correre,  correre, correre e divertirsi.

E’ la prima volta che vado a questa manifestazione ed avere a disposizione lo spazio di un centro commerciale ha avuto la sua importanza; immenso spazio per parcheggiare, struttura interna con ogni confort e per noi che lavoriamo, non avere l’assillo del traffico, anche se, stamani alle 6.00, sono passate alcune auto ed io non riuscivo a capire che ci facessero a quell’ora lì, poi mi hanno spiegato che erano i dipendenti.

Percorso veloce, con la presenza di un solo cavalcavia ( così mi hanno detto, io non lo so perché non ho corso ), alla fine una bella curva secca a sinistrache introduce gli atleti sul rettilineo finale. Io mi sono posizionata lì a fare le foto ed ho notato che , a differenza dell’ arrivo, dove, forse, gli atleti cercano di assumere un’espressione  più  “ fotogenica “, sui loro volti era stampato lo sforzo degli ultimi 50 metri, quello che assumi quando cerchi le ultime forze, quell’ ultimo guizzo per grattare al crono qualche secondo o recuperare chi ti sta avanti.

Sembra strano ma a volte basta una piccolezza per far notare qualcosa che altre volte è sfuggito, perché, pur correndo ogni domenica,  ogni gara ha le sue sensazioni, il suo modo di essere vissuta  ed anche le sue smorfie che siano di dolore, sofferenza o stanchezza.

La partenza è stata ordinata, così il ristoro ed alle donne un bellissimo girasole, perfettamente  in tema con la splendida giornata che si è avuta.

Stamani si è corso anche in ricordo di Siham, vincitrice della scorsa edizione, che ricorderemo sempre.

I ragazzi dell’ organizzazione si sono dati da fare per accogliere al meglio gli amici podisti che sono rimasti contenti, anche se ( e lo dico in modo ironico, non me ne vogliate ) i  km 9,760 sono diventati 10,300.

Avrei voluto correrla, la nostra gara dei Santi, ma poi ho deposto le armi e me ne pento, mi rifarò il prossimo anno.

Viviana CelanoViviana Celano

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>