TuttoCampania — 28 dicembre 2015

correreIn un allegro e sempre più euforico clima natalizio, Roccarainola accoglie i centinaia di podisti che hanno raccolto l’invito a questa prima Maratonina di Babbo Natale.

Una magnifica giornata di sole ricompensa gli organizzatori per tutto l’impegno profuso regalando agli atleti un cielo limpido e azzurro ed una temperatura gradevole.

Mentre Roccarainola lentamente si desta, ebra di pranzetti e festeggiamenti natalizi, orde di podisti iniziano a prendere possesso di piazza San Giovanni, che prende vita contagiata da quella frizzante frenesia che da sempre accompagna i podisti nelle loro varie scorribande.

Il tempo di parcheggiare le auto e guardarsi intorno in questo grazioso paesino, nuovo alla vista di questi simpatici sportivi, che già ci si ritrova con pettorale indossato e cappellino di Babbo Natale sul capo.

Così le strade si riempiono di improvvisati Babbi Natale scintillanti, con tanto di lucine intermittenti sul cappellino, gentilmente offerto tra i gadget del pacco gara.

Con ancora l’illusione di correre una gara pianeggiante (come preannunciava la brochure), ci si prepara, fiduciosi, sotto l’arco di partenza.

Alla presenza di numerosi rappresentanti della Federazione OPES Campania, di una folta schiera di tifosi e la frizzante voce dell’amico Gennaro Varrella, oggi nelle vesti di speaker, la gara prende vita.

Ed ecco che si parte!

In un attimo un fiume in piena di coloratissime casacche colorate, con tanto di lucine intermittenti, invade le tranquille stradine di Roccarainola.

Tanta allegria e tanto entusiasmo coinvolge i cittadini che oggi, intervenuti all’evento, si vestono da tifosi e applaudono e acclamano facendo sentire il loro calore ai podisti, durante i vari passaggi.

Io parto in sordina e gestisco per monitorare durante il primo giro la durezza e le asperità del tracciato, che immagino sicuramente non facile e scorrevole.

E meno male! Infatti si rivela un continuo altalenarsi di salite e discese. Tra sbuffi, fatica e sudore, soprattutto dei tanti che non si aspettavano di dover affrontare questo tipo di impegno, riesco a recuperare alcune atlete e posizionarmi in seconda posizione, alle spalle della forte Annamaria Damiano. Riesco a gestire nel giusto modo e completare finalmente una gara tattica e di difficile interpretazione su un percorso duro e tecnico.

Alla fine un graditissimo ristoro accoglie gli atleti, acclamati da un caloroso pubblico dal primo all’ultimo.

Le ricche premiazioni completano in bellezza quella che si è rivelata una prima edizione di tutto rispetto, arricchita dalla festa e dalla magia che il Natale porta con sé.

Saluto e ringrazio gli organizzatori e tutti coloro che hanno permesso l’ottima riuscita dell’evento, gli atleti, i tifosi e a tutti non posso che rinnovare gli auguri di un sereno Natale e un magnifico 2016.

marilisa carrano

Carrano Marilisa per Podistidoc.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>