Atletica News slide TuttoCampania — 18 marzo 2018

Al Seminario la relazione del Dott. Antonio Andreozzi e del Prof. Luigi Chierchia

resized to width 400 18/03/2018 09:15:37

Napoli.-Il Comitato Regionale della Fidal Campania ha organizzato presso la Sala “B” del CONI Regionale il Seminario di aggiornamento “Pianeta 800m”. In Sala presente anche il Fiduciario Tecnico Regionale Luciano Caputo che ha presentato i Relatori del Seminario, il Dott.Antonio Andreozzi e il Prof.Luigi Chierchia. L’apertura dei lavori con il saluto del Presidente della Fidal Campania Sandro Del Naia. Il Seminario”Pianeta 800m” si è preposto come momento di incontro e di aggiornamento per tutti gli operatori dell’’Atletica Leggera  per un progetto finale di ricerca che debba coinvolgere le Società Sportive  e le Scuole della Campania. I 31 tecnici partecipanti al Seminario, hanno maturato il Credito Formativo Fidal pari a 0,5 punti.

Al Seminario è intervenuto il Prof. Antonio Andreozzi, Responsabile Nazionale della Fidal per le Attività Territoriale che ha illustrati ai tecnici presenti in Sala la relazione: “ Lo Sviluppo della capacità motorie del giovane ottocentista”- Nella Relazione Antonio Andreozzi, con l’ausilio di Slide, ha posto il dibattito dove collocare gli 800m nello studio dello sviluppo delle capacità motorie del giovani ottocentista. Nella relazione Andreozzi  ha evidenziato la metodologia che conta  al 60% il lavoro Aerobico e il 40% quello anairobico con un sottile differenza che si valuta sia in campo maschile che in quello femminile.  Il tecnico nazionale Andreozzi ha illustrato ai presenti un piano di allenamento pluriennale per l’ottocentista, selezionando e pianificando i mezzi di allenamento. I lavori sono continuato con un confronto con i tecnici presenti in Sala.

Al termine della pausa del Coffèe brek, il Seminario è continuato con la relazione del Prof. Luigi Chierchia con il quesito: Ottocentista:Velocista o Mezzofondista?. Il Prof. Chierchia, con l’ausilio di Slide, ha illustrato hai tecnici convenuti, i meccanismi bionergetici e la distribuzione dello sforzo per affrontare la specialità degli 800m. Inoltre, Luigi Chierchia  ha indirizzato la sua relazione  verso l’attenzione  come affrontare la metodologia della specialità. Nella conclusione della relazione del Prof.Chierchia si evince  che il dilemma che la specialità dell’800tista tende a concludere  che sia  un velocista prolungato. Il Seminario della Fidal Campania si è chiuso con l’intervento dei tecnici presenti in aula che hanno posto varie domande al relatore.

ENZO MICELI

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>