TuttoCampania — 05 settembre 2010

Il pomeriggio di festa all’insegna del podismo è cominciato presto a Contursi Terme. Infatti alle 15 si è iniziato nel modo con il quale dovrebbero iniziare tutte le manifestazioni podistiche: le gare giovanili. Circa 150 i bambini e ragazzi che hanno invaso la piazza di Contursi per dar vita alle gare sprint sui 60 metri e che, alla fine hanno festeggiato insieme con balli e lanci di palloni colorati; davvero uno spettacolo emozionante. Alla gara per assoluti e master su quattro giri di circa due chilometri si sono affiancati più di cinquanta atleti locale che hanno gareggiato su una distanza minore in una manifestazione non competitiva. Di assoluto rilievo la qualità degli atleti in gara; basta scorrere la classifica: dietro un imprendibile Maksym Obrubanhsky (24.14 il tempo finale) hanno dato spettacolo Mourid Morad (25.05), Antonello Barretta (25.09), Kamel Hallag     (25.23), Squitieri Adolfo, Montella Remigio, Ruocco Alfonso, Eterno Alessandro. La gara femminile è stata più scontata con Alessia Amore che ha facilmente regolato Anna Senatore e Lorena Gigantino. Da sottolineare come, in un giorno in cui la madrina della manifestazione è stata una cavese doc come Antonietta di Martino, il podio femminile è composto tutto da ragazze di Cava.


la regia di Gianfranco Taddeo è stata, al solito impeccabile e coinvolgente e la collaborazione dell’Associazione La Fonte totale. Qualche considerazione personale sulla manifestazione: iscrizione totalmente gratuita, premi per i primi venti uomini e tutte le donne, interessanti rimborsi spese per i primi sette uomini e le prime cinque donne, premiazioni di categoria da m40 in poi, pasta party alla fine della gara, cortesia ed efficienza… e potrei ancora continuare. Eppure solo 130 iscrizioni da parte di chi abitualmente corre la domenica ( ad occhio e croce sono circa 1500). Mi chiedo solamente dove sono andati i numerosi podisti che si lamentano abitualmente di tasse di iscrizione esose o di scarso ristoro o di quant’altro. Personalmente non mi sono dato risposta perchè ciò fa parte delle cose incomprensibili come (cito da Einstein) l’incommensurabilità dell’Universo…


Alla fine della giornata Gianfranco Taddeo ha dato appuntamento al 2011 con una nuova versione del trofeo: un percorso da Palomonte a Contursi di 10 chilometri.

Autore: Lorenzo Rispoli

Share

About Author

Peluso

  • angelo della rocca

    Avevo notato anch’io il trio tutto cavese sul podio femminile. Complimenti a tutti e tre per le belle prestazioni e approfitto per estendere i complimenti anche alla insuperabile Antonella Di Martino.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>