slide TuttoCampania — 18 novembre 2015

contursiDomenica 15 novembre si è disputata sulle strade di Contursi Terme (SA) la seconda edizione del memorial Gerardo Conte, gara podistica organizzata dall’Atletica Camaldolese, con il patrocinio del comune di Contursi. Atmosfera accogliente, temperatura piacevole, percorso ondulato, con 8 chilometri di saliscendi: partenza da Piazza Garibaldi e primo tratto da percorrere in discesa per circa un chilometro e mezzo, per poi risalire verso il centro del paese. Dopo il primo passaggio a Piazza Garibaldi, gli atleti affrontavano un tratto pianeggiante lungo via Felice La Sala, per poi rituffarsi nuovamente in discesa, prima dell’ultimo strappo finale, già affrontato in precedenza. Nella fasi iniziali della gara un tacito accordo consentiva a un gruppetto di circa quaranta atleti di arrivare a ranghi compatti sino ai piedi del primo tratto in salita, qui iniziava la prima selezione: Alessandro Rescigno, Giorgio Mario Nigro, Marco Landi e Daniele Caprio scandivano l’andatura in testa alla corsa. Insieme ai quattro favoriti tenevano il ritmo anche Antonio Mangano, Michele Caggiano e Alessandro Bulzomì. Quest’ultimi due cedevano il passo sul finire della prima ascesa, mentre Mangano si arrendeva solo nell’ultima discesa. Tra i quattro battistrada Alessandro Rescigno iniziava il forcing in salita a circa 1,8 km dal traguardo, Landi e Caprio erano costretti a sfilarsi, mentre Nigro provava a tenere il ritmo del portacolori dell’Isaura Valle dell’Irno. I due atleti, avversari in gara, ma amici nella vita, percorrevano insieme un buon tratto della scalata finale, ma a circa 500 metri dal traguardo Rescigno piazzava l’allungo decisivo, andando a vincere in solitaria con il tempo di 26’36”, con 15” di vantaggio sull’atleta della Running Camerota. Con questo successo Rescigno va a bissare la vittoria della scorsa edizione. Al terzo posto si piazzava Landi, bravo a gestirsi nel momento più difficile e a contenere il distacco a soli 22”. Ai piedi del podio si classificava Daniele Caprio (27’11”), mentre Antonio Mangano (27’41”) chiudeva al quinto posto, consentendo alla Camaldolese di piazzare tre atleti tra i primi cinque. Alle loro spalle troviamo il sempre più sorprendente Michele Caggiano (28’05”) della Free Runner Eboli, seguito dallo specialista di gare in salita Alessandro Bulzomì (28’25”), mentre andavano a completare la top ten Luce, Pagano e Lambiase, tutti appartenenti all’Isaura Valle Dell’Irno, società che si è imposta nella classifica a squadre. Tra le donne successo per Tullia Galiano della Free Runner Eboli, mentre in seconda posizione troviamo Loredana La Maida della Camaldolese. Tra i locali successo per Gerardo Di Nobile, seguito da Mariano Siani e Gerardo Benevenga.

A fine gara tanti premi e un abbondante ristoro, andavano a coronare una splendida giornata di sport e di aggregazione per tutti gli appassionati di atletica e per la comunità di Contursi. Una mattinata da ricordare, grazie agli sforzi organizzativi profusi dal contursano Gerardo Caliendo.

di Emanuele Cuomo

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>