Atletica News HOME PAGE — 15 settembre 2012

Una lunga introduzione dedicata ai Giochi Olimpici di Londra, esaminati sia dal punto di vista tecnico, sia per il caso doping che ha coinvolto, alla vigilia delle gare, il marciatore Alex Schwazer, ha aperto la riunione odierna del Consiglio federale. “L’Olimpiade ha avuto per noi due facce diverse – ha detto il Presidente federale, Franco Arese – la gioia, rappresentata dalla splendida medaglia di bronzo di Fabrizio Donato; e la delusione, per la positività di Schwazer. Sono stati giorni difficili: a caldo, in quelle ore, si sono sentite tante cose, ma oggi, passata qualche settimana, è possibile analizzare i fatti con maggiore dettaglio. Sul campo, in estrema sintesi, non credo si sia fatto molto peggio di quanto nelle previsioni: alla vigilia, avevo detto che con una medaglia avremmo fatto il nostro dovere, e con due saremmo stati da elogiare. Ci è mancata la seconda medaglia, quella che in teoria sarebbe dovuta arrivare proprio da Schwazer. Per il resto, senza Antonietta Di Martino, non avevamo in effetti altre possibilità di podio”. Poi, le parole sul marciatore altoatesino: “Ribadisco il concetto: vanno separati i piani. L’atleta va punito per quello che ha fatto, secondo le norme antidoping. Per ciò che riguarda l’uomo, in un secondo momento andrà aiutato a ritrovare un equilibrio. L’insegnamento che ne traggo è che dobbiamo stare più vicini ai nostri atleti, impegnarci sempre più in loro supporto, interpretandone anche ogni minimo segnale”.  Il vice presidente vicario, Alberto Morini, capo delegazione ai Giochi, ha ringraziato la struttura azzurra presente a Londra: “Hanno consentito agli atleti di potersi esprimere in gara nonostante il fragore delle polemiche esploso in Italia e nel mondo”. Tra gli interventi, anche quelli del Direttore tecnico Francesco Uguagliati, e del Medico federale, il professor Giuseppe Fischetto, che ha affrontato, con una lunga ed articolata disamina, proprio il caso della positività di Schwazer. Il Consiglio, tra gli altri provvedimenti, ha approvato una variazione di bilancio per complessivi 952.314 Euro, recepito le modifiche al Regolamento tecnico internazionale stabilite dal Consiglio IAAF nelle sedute del 31 luglio e 10 agosto, e approvato l’elenco relativo all’assegnazione delle Querce al merito atletico per il biennio 2011-2012.

 

Ufficio Stampa FIDAL

Share

About Author

Peluso

  • enzorenda

    Scusate se insistoancora eh.. Ma io penso che chi dovrà guidare l’Atletica in Campania nei prossimi giorni, essendo andato a termine il mandato quadriennale, debba spiegare in prima istanza cosa vuole e cosa soprattutto si impegna a fare; Non fare CON CHI, senza assolutamente sapere cosa in quanto optional; Sarebbe, doveroso, più che opportuno che i candidati presentassero in agenda esplicitamente tutto quello che ci si assume nei confronti delle società del territorio e gli atti derivanti dalla loro veduta politica dell’Atletica nella regione. Me lo auspico , ma non penso avvenga in quanto, al solito, ritengono molto più importante conoscere la “squadra”; il senso è con chi fare alleanza e coalizione? Contrattazione di cadreghe e cadreghini quindi ben prima di decidere cosa fare ; Mi auguro di sbagliarmi ricordando i discorsi di democrazia, svolta, trasparenza etc… della scorsa assemblea elettiva – Ancora a credere che la gestione e la politica sportiva siano la stessa cosa è un pesante errore ed indice a mio avviso , forse , anche di incompetenza. Abbiate pazienza..

  • silvio scotto pagliara

    analisi post Olimpica ? ..sintesi finale : ANDATE A CASA E’ STATO UN FALLIMENTO TOTALE ..IN TUTTO.
    CI VOLEVA L’ANALISI PER DIRE CHE ……SIATE STATI BOCCIATI E TUTTI A CASA?

  • silvio

    ripetoooooo …..siete bocciati tuttiiiiiiiiiiiii !!!
    Ma quale analisi ……tornate a casa , fate un a bella figura con un grande mea culpa e basta !!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>