Atletica News — 13 giugno 2010

Conclusione spettacolo allo Stadio Olimpico dei Campionati Italiani Master di atletica leggera che hanno visto la partecipazione di più di 1200 atleti in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia. Tre giorni di gare davvero intense che hanno evidenziato la grande effervescenza del movimento che ha visto atleti protagonisti in tutte le categorie. Claudio Rapaccioni, presidente dell’ASD RomaAtletica, dopo i tanti sforzi organizzativi non ha saputo resistere ed è sceso in pista nelle gare di staffetta portando al successo la sua società (categoria MM 55) sia nella 4X100 che nella 4X400. ‘Io sono soprattutto un atleta-ci ha raccontato alla fine fra l’esausto ed il soddisfatto-organizzare questi campionati è stato davvero un impegno gravoso. Alla fine credo di aver regalato una grande emozione a tutti coloro che sono scesi in pista all’Olimpico. Per quel che concerne la mia gara mi dispiace non aver potuto portare a casa il record  di categoria, probabilmente la stanchezza si è fatta sentire. Ma alla fine posso gioire anche per la vittoria in pista.’


Fra i protagonisti della giornata Patrizia Ravoni che è stata la regina della velocità aggiudicandosi sia 100 che 200 metri MF 55 rispettivamente in 15.32 e 31.95 conquistando i due titoli di categoria.


Fra le gare più partecipate quella dei 1500 metri MM 40 che ha visto al via più di 30 atleti. Il successo è andato  a Stefano Avigo (Atletica Lonato) che ha chiuso nel tempo di 4:08.66.


Nella stessa gara, categoria MM60 bella performance di Fausto Gaeta (Tivoli Marathon) che ha chiuso in 4.46.45.


 


Per tutti i risultati http://www.fidal.it/2010/COD2682/Index.htm

Autore: Fidal Lazio

Share

About Author

Peluso

  • raffaele colantuono

    bravissimo marcello maggini erco sport gat m55 per il titolo di campione italiano nei 10000 m.

  • Basile Giovanni Arca atletica aversa

    Nell’articolo della Fidal Lazio vi é una imperfezione: il titolo di Campione d’Italia 4×100 MM 55 é stato vinto dall’Atlertica Aversa (Macchione-Caso-Puorto-Basile) e non dalla Roma Atletica. Purtroppo, devo constatare che la disorganizzazione che ha caratterizzato questi campionati Italiani Master continua a produrre ancora i suoi effetti.

  • Palma Ebraico Arca – Aversa MF50

    Vi racconto la mia esperienza ai campionati italiani master.
    Ho marciato per 5km; mentre marciavo ho sentito lo spicher che diceva il mio nome e il tempo al passaggio.Chiedo ai giudici se è l’ultimo passaggio, mi dicono di si. Aumento, termino, mi fermo; dopo poco, non so quantificare ero stravolta, viene un giudice e mi dice di essersi sbsgliato e di fare un altro giro, non so come ma l’ho fatto e sono arrivata terza di categoria. Assurdo i marciatori mi possono comprendere

  • sonia marongiu atletica città di padova

    claudio rapaccioni grazie per averci fatto gareggiare all’olimpico!!!!!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>