Cronaca — 14 giugno 2010

Clicca per l'immagine full sizeComunicato stampa dell’ASD Atletica Running Telese Terme Report ai commenti post-gara:Telese Terme 5 Giugno 2010 Un saluto a tutti i lettori di podistidoc.it e a tutti gli atleti. Ho voluto aspettare e leggere attentamente tutti i comment sulla gara di Sabato 5 Giugno a Telese Terme,prima di inviare una risposta unica ed ufficiale da parte della società. Prima di cominciare però e’ doveroso fare delle puntualizzazioni. Risponderò solo a coloro che in buona fede hanno voluto fare delle critiche costruttive, per tutti quelli che invece non aspettavano altro per criticare dico solo che è molto più semplice demolire una casa che costruirla. Noi in quattro anni abbiamo costruito un palazzo credo. Quando si lavora si può anche sbagliare e da noi mi dispiace dirlo è molto difficile costruire senza essere messi immediatamente alla berlina. Ho letto cose sconcertanti che non meritano nessuna risposta civile. L’unica notazione la rivolgo a quel tale che si è permesso di dire: ‘chissà quali interessi ci sono sotto’! Ebbene posso solo dire bilancio alla mano che l’anno scorso abbiamo sforato per 15.000 euro. Quest’anno Che Dio ce la mandi buona!!! Io non so lei chi sia ma una cosa è certa, noi grazie a Dio non abbiamo bisogno di questi espedienti per lucrare in modo subdolo, siamo professionisti affermati nella vita che hanno il solo torto di amare questo sport e di avere purtroppo a che fare con gente come lei. Detto questo, sarebbe fin troppo facile trovare giustificazioni plausibili che non servirebbero a nulla. Molto più serio invece è dire quella che è stata la tormentata decisione di quella maledetta partenza. Da tre mesi a questa parte è stato il nostro dramma. Partenza differenziata o partenza unica, con rilevazione dei tempi oppure per categorie. La rilevazione di tempi, si va a far benedire per il novanta per cento delle volte. Alla Roma Ostia di quest’anno d’avanti a me c’era il solito buon tempone con il cartello con su scritto:’Ciao Mamma ti voglio bene’. Allo sparo il cartello con circa un migliaio di proseliti al seguito a 6 al km. sono partiti in processione, mentre gli altri io compreso, su per il cordolo dello sparti-traffico di via Cristoforo Colombo. Ogni griglia con circa 3.000 atleti. Calci, spintoni, di tutto di più. Eppure nessuno ha detto mezza parola. Hanno impiegato 37 anni alla Roma Ostia per fare le griglie. Per non parlare dell’ultima edizione della Maratona di Firenze dove nel centro storico si correva sui marciapiedi e sulle macchine. Anche a Paestum se non sbaglio come osservava un attento atleta furono fatte le griglie. Eppure puntualmente gente che scavalcava per passare avanti. E allora cari signori, se di signori si tratta, facciamoci tutti un bell’esame di coscienza, e ridiamo il giusto senso alle cose. Noi abbiamo sbagliamo di sicuro e a tal proposito potremmo star qui a parlare per giorni.’Del senno di poi son piene le fossa’. Qualcuno ha parlato di presunzione, di non aver voluto accettare consigli. No caro signore nel modo più assoluto. La nostra colpa ? Il nostro sbaglio? Adesso le faccio fare una risata e con lei rideranno tantissimi che come lei pensano che anche FALCONE E BORSELLINO SONO STATI DUE INGENUI PERCHE’ LO SAPEVANO CHE SAREBBERO STATI AMMAZZATI. Pensate,noi volevamo esporre sulle griglie semplicemente i cartelli con i vari tempi aggiungendo questa frase: ‘Se questo e’ il tuo tempo entra qui’.’RIDICOLO VERO? OPPURE NO!!! OPPURE VERAMENTE UN GIORNO SI RIUSCIRA’ A FARE QUESTO. SI RIUSCIRA’ A SCAVARE NELLE COSCIENZE DELLE PERSONE, FAR VENIR FUORI QUELLA LEALTA’ PER CUI QUESTO SPORT DOVREBBE E DICO DOVREBBE ESSERE NOBILE!!!LA LEALTA’!!!LA LEALTA’ VA AL DI LA ANCHE DI QUESTO SPORT, STRAVALICA I CONFINI DELLA STORIA, LA LEALTA’, PURA VERA DI COLORO CHE SI RICONOSCONO NEI VALORI SANI E PULITI. RIDICOLO VERO??? OGNUNO AL PROPRIO POSTO, CON LEALTA’, E SI POTEVA ESSERE ANCHE IN 3.000!!! FILIPPIDE, MARATONA, ROMA, I PERSIANI, LA STORIA, FINO AI GIORNI NOSTRI. NOI CARI SIGNORI NON CORRIAMO SOLO PER IL SECONDO DA CONQUISTARE A TUTTI I COSTI. LA NOSTRA NON E’ SOLO UNA PASSIONE SPORTIVA . I VALORI, L’ESSENZA DELLA CORSA VANNO AL DI LA DI TUTTO QUESTO..AL NOSTRO FIANCO SE NON SENTIAMO IL RESPIRO ANSIMANTE DELL’ANTICO GUERRIERO CHE PAGO’ CON LA VITA IL SUO GESTO VALOROSO ALLORA POSSIAMO ANCHE SMETTERE DI CORRERE, PERCHE’ VUOL DIRE CHE STIAMO FACENDO ALTRO. Io ho cominciato a correre nel 1975. La gente non capiva perchè correvo. Dicevano che ero diventato matto..Oggi fortunatamente di matti ce ne sono tantissimi. Il mio augurio è quello che prima o poi estirperemo la radice malsana che prevarica i substrati del mondo del podismo, riportando i veri valori di questo sport: LA LEALTA’, LA CORRETTEZZA , L’ONORE,alla loro più giusta collocazione.. RIDICOLO?????? FATE VOI! Concludo con un grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno sostenuto, applaudito, apprezzato. Grazie a chi ha mosso critiche costruttive perchè sicuramente c’è sempre da migliorare. Il nostro sforzo organizzativo credo sia sotto gli occhi di tutti o perlomeno di chi giudica in modo obiettivo, senza invidia. Sicuramente posso affermare con estrema sicurezza che a Telese Terme sabato scorso non si è consumata ‘LA SAGRA DEL FAGIOLO.’A quelli che hanno detto ‘MAI PIU’ A TELESE’ li invitiamo caldamente a continuare a partecipare alle sagre di cui sopra e non venire mai più a Telese Terme perché noi abbiamo bisogno di una selezione naturale che faccia salire ancora di più oltre il livello tecnico anche e soprattutto quello umano della manifestazione. Quindi GRAZIE ANCHE PER QUESTO! Ad Maiora Antonio Grimaldi Ufficio stampa e comunicazione ASD Atletica Running Telese Terme

Autore: Antonio Grimaldi

Share

About Author

Peluso

  • silvio scotto pagliara

    ‘Se questo e’ il tuo tempo entra qui’.’
    perchè no !
    Spero che l’amico funiciello , faccia un pensierino a questa espressione civile x Agropoli ad ottobre per la 1/2 .
    Veramente allora ci facciamo delle risate con il probabile “furbone” di turno con un personale da 1h58” e si mette tra i 1h20 !!!
    Proviamoci , forse già alla partenza ci possiamo controllare di piu e forse ci sarà piu rispetto per gli altri e per se stesso .Siamo già giudici , noi stessi alla partenza , questa forse è la strada giusta .Amici proviamoci .

  • Saro Trotta

    Noi podisti dobbiamo imparare ad essere più onesti, inoltre i furbi non fanno altro che prendersi in giro da soli. So carta conosciuta!

  • Pietro Farina – ASD Podistica Marcianise

    Credo che il sig. Grimaldi nel suo comunicato stampa abbia ampiamente illustrato appieno la situazione che viviamo oggi nello sport sia in Campania che a livello Nazionale. Organizzare un evento di questa portata non sarà stato facile e rinnovo i complimenti agli organizzatori per avercela fatta. A giorni dalla gara tenutasi a Telese nemmeno più ricordo il caos della partenza se anke c’è ne fosse stato. Come scritto anche nell’altro articolo a me personalmente la gara è piaciuta come lo scorso anno. Certo dei piccoli aggiusti si devono fare, sta a loro studiarli e metterli in cantiere per il prossimo anno, dove sicuramente io sarò ai nastri di partenza. Di cuore vi dico NON FERMATEVI continuate su questa strada anche se tortuosa ma ke alla fine porterà buoni frutti. Viva lo sport viva la vita. Saluti

  • Massimo Gionta ASD Atletica Venafro

    L’idea non era male, è vero ci sono troppi “furbi” ma forse messi davanti ad uno specchio qualcuno avrebbe fatto un esame di coscienza.
    Come già ho detto, a parte la partenza e il corridoio del ristoro che finiva sul percorso di gara, la vostra è una grande gara, questi numeri si vedono solo nelle metropoli.
    P.S. io preferisco i 2 giri come l’anno scorso, arrivederci all’anno prossimo!

  • silvio scotto pagliara asd stufe di nerone terme

    Antonio ti aspetto a Dugenta !!

  • Antonio Grimaldi ASD Atletica Running Telese Term

    Ci saro’.Grazie a te e a tutti quelli che hanno sostenuto
    la mia linea di condotta.Chissa’ che un giorno…

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>