Cronaca — 30 maggio 2010

Il freddo ed il maltempo non hanno frenato la continua ascesa nell’albo d’oro dell’ultramaratona del Passatore per il tassista romano Giorgio Calcaterra. Con l’ultima vittoria conseguita poche ore fa, il fortissimo portacolori azzurro della nazionale di lunghissima distanza e portacolori del team Running Club Futura ha centrato la cinquina dal 2006. Ora è ad un passo dal record assoluto di vittorie (sei) del russo Alexey Kononov.


Una corsa dura, per le avverse condizioni atmosferiche, che specie nella seconda parte hanno messo a dura prova gli oltre 1300 corridori in gara in questa 38^ edizione della classica Firenze-Faenza. Alla fine circa in 400 hanno dovuto rinunciare ad essere classificati, per le centinaia di ritiri che si sono succeduti già nel primo pomeriggio di gara e poi in serata ed in nottata, quando il freddo ed il maltempo hanno imperversato, attorno al 60° km., dopo la collinetta di Sant’Adriano, il piccolissimo borgo toscano del comune di Marradi, dove vivono solo 187 abitanti.


Comunque hanno terminato il percorso 950 corridori, nel limite delle 20 ore previste dal regolamento e cioè alle 11 di domenica (la partenza è avvenuta secondo tradizione nell’ultimo sabato del mese, pochi istanti prima delle 15, da via de’ Calzaiuoli, nel centro di Firenze).


E’ stata una 100 km. sull’asse Italia-Russia, per la caparbia prova di una pattuglia di agguerriti atleti dell’est Europa, che solo negli ultimi chilometri hanno ceduto, rassegnandosi alla sconfitta.  Il tempo finale di Calcaterra (all’arrivo con una mascotte-pupazzo nella mano destra) è al di sotto delle 7 ore (6h 51′ 30′), ma di poco superiore ai 5′ rispetto alla sua vittoria del 2009. A Faenza, dove in piazza del Popolo era posto l’arrivo dell’ultramaratona, solo 7′ è stato il distacco del giovane russo Dmitry Tsyganov, mentre il terzo gradino del podio è stato conservato dal piemontese Francesco Caroni (Runners Bergamo) in 7h 04′ 03′, davanti all’altro sovietico Eugenii Glyva (7h 08′ 40′). Un buon quinto posto per Marco D’Innocenti (Simbruini Subiaco) in 7h 10′ 40′.


Spetta alla Liguria invece il trionfo in campo femminile, grazie all’ultramaratoneta azzurra di Lavagna, Sonia Ceretti, capace di distanziare di oltre 70 minuti la seconda arrivata, la lombarda Lorena Antonietta De Vito, amica di maglia azzurra. 8h 13′ 40′ il tempo della vincitrice; per il terzo posto l’ha spuntata la toscana Cristina Pitonzo (Maiano Fiesole) in 9h 31′ 40′, dopo una lunga rimonta su Noemy Gizzi (At. 85 Faenza). Quinto posto per Giulia De Mastro (Interforze) in 9h 45′ 11′.


Secondo tradizione, anche quest’anno numerosi campani hanno partecipato alla classica ultramaratona di fine maggio. Nei primi cinquecento arrivati troviamo 15 atleti della nostra regione. E tra questi spicca la prestazione del cavese Francesco Artuso (Podisti Cava Picentini), per il primo posto di categoria negli M65. L’esperto ultramaratoneta metelliano ha chiuso la sua ennesima 100 km. al di sotto delle 12 ore (11h 51′ 48′) al 298° posto della classifica generale.


Tra tutti i campani giunti a Faenza, il più veloce è stato invece il casertano Angelo Russo (Suessola Runners); per lui 36^ posizione in 9h11′ 24′. Annotando gli arrivi poi c’è il romeno Vasile Frigurà, (G.P. del Baianese) in 9h 24′ 15′ (44°) , che ha preceduto nella speciale classifica regionale Antonio Di Somma (Napoli Nord Marathon), che ha chiuso in 9h 33′ 09′ al 53° posto.


All’arrivo poi Giuseppe Tripari (Piro-Policastro) in 9h 38’13’ (57°), seguito dal compagno di team Franco Magliano in 10h 27’42’ (113°). Quindi Alessandro Frongillo (Montemiletto) in 10h 37′ 21′ (131°).


201^ posizione per Pierfrancesco Longobardi (Napoli Nord Marathon, 11h14’48’); poi troviamo Luigi Puzo e Walter Della Porta (Montemiletto) con lo stesso tempo 11h47’06’ (275° e 276°). Dopo le dodici ore di gara si sono piazzati Vincenzo Avallone (Amatori Vesuvio, 12h28’19’, 375°); Domenico Riviello (Piro-Policastro, 12h36’28’, 392°); Francesco Pastore (Folgore Nocera, 12h44’21’, 416°); Antonio Simonetti (pod. Pomigliano, 13h10’41’, 482°), seguito a 2′ da Benedetto Scarpellino (Asa Detur, 13h10’43’, 483°).


Per le donne Carlea Eufemia (Hinna S. Antimo) si è classificata in 519^ posizione, con 13h25′ di corsa.


 


Nelle foto: I vincitori Calcaterra e Ceretti ed i campani in gara, Artuso e Frigurà.


 


 


 


 


 

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • Sandro Paladino Podistica San Giovanni a Piro

    Giuseppe Tripari,Franco Magliano e Domenico Riviello citati nell’articolo corrono per la Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro e non per la Piro-Policastro che non esiste.
    Un giusto merito ai nostri 3 campioni e alla nostra società.Grazie ragazzi…siete stati MITICI!!!

  • fiorentino la Greca

    alle 12 ore poco meno si è classificato anche Andrea Libertino delle Fiamme Argento e ha ritirato il piatto di ceramica che cretifica 5 arrivi a Faenza.

  • francisco Asa Detur

    Congratulazioni a Benny! da un lato sono contento che non sei sceso sotto le 13 ore! benvenuto nel club… Ti volevo anche complimentare per la tua prestazione ai Templari. Ora, perché non vieni alla Pistoia-Abetone? i lunghi gli hai già fatti direi. Massimiliano che fine ha fatto?

  • Benedetto Scarpellino, Asa Detur

    Ciao Francisco, ora devo solo “riabilitarmi”. E’ stata un’avventura dal fascino indescrivibile, più che il tempo per noi conta arrivare insieme a chi ha condiviso le tue stesse emozioni per tante ore.
    Devo ringraziare te e Massimiliano (sarà alla Pistoia-Abetone) per avermi incuriosito e incoraggiato. Un abbraccio

  • “Michele Campolattano Road Runners Maddaloni”

    “Un complimento al primo campano, ed all’amico Angelo Russo, che qualora c’e’ ne fosse ancora bisogno ha dimostrato di essere un Grande.Alla prossima impresa Mostro………Ciao

  • marchi massimiliano atletica amatori napoli

    UN GRANDE PLAUSO VA A TE BENNY PER LA TUA CAPARBIETA’.QUANDO CHIUDI UNA 100KM APRI IL TUO CUORE A QUALSIASI TIPO DI DIFFICOLTA’ NON TI SPAVENTERA’ PIU’ NULLA NELLA TUA VITA NON AVRAI NESSUNA DIFFICOLTA’ NEL RAGGIUNGERE GLI OBBIETTIVI PURTROPPO SAREI VOLUTO ESSERE LI’ CON TE MA BISOGNA ESSERE IN FORMA PER PARTECIPARE E CHIUDERE UNA 100KM E QUEST’ANNO HO AVUTO TROPPI INFORTUNI MA IL MIO 10H 21M DELL’ANNO SCORSO VERRA’ ABBATTUTO APPENA SARO’ DINUOVO IN FORMA.COMUNQUE SEI UN GRANDE I TAPPETI ROSSI SONO PRONTI AL COLLANA TI ASPETTIAMO GUERRIERO. UN PLAUSO VA ANCHE AL MIO AMICO TULLIO MATRONE CHE CON LA SUA GRANDE FORZA DI VOLONTA’ HA CHIUSO PER LA 5 VOLTA IL PASSATORE ENTRANDO DI DIRITTO NELL’ALBO D’ORO SEI UN MITOOOO

  • Massimo Avitabile – Irpinia corre-Atripalda (AV)

    Ormai Calcaterra resterà nella storia delle ultramaratone per la sua tenacia e aggressività come la 100 Km. del Passatore; ho avuto modo di vederlo alla maratona Coast to coast di fine 2009 dove anche li’ (in Costiera Amalfitana) ottenne un primo posto.
    Giorgio sei un grande! BRAVO!!

  • Massimo Falanga. A.S.D. Il Parco

    Complimenti all’enorme Giorgio Calcaterra e a tutti i partecipanti a questa sfida. Siete grandi!!!!

  • E. Grieco Pod. S. Giovanni a Piro G. Policastro

    Un grandissimo risultato per la “piccola – GRANDE” Podistica San Giovanni a Piro – Golfo Policastro. Essere citati in prima pagina su Podisti.doc, con ben tre atleti, gli stessi che hanno detto la loro anche alla 6 ore di Banzi, con il 4°, 7° e 29° posto in assoluto, è veramente un onore. Un forte abbraccio ed un ringraziamento per portare avanti il nome della Podistica S. Giovanni a Piro-Golfo Policastro. Siete stati GRANDISSIMI!! Un ringraziamento particolare va anche agli amici che hanno accompagnato gli atleti durante i lunghissimi 100 Km: Pietro, Nicola, Enzo, Martina e soprattutto Giancarlo Trabucco!

  • angelo, cava

    Quest’anno immagino sia stata la più dura 100 km in assoluto tagliare il traguardo per il nostro Franco Artuso. Reduce da problemi muscolari (ancora presenti) che non gli hanno permesso di partecipare ultimamente alle gare ha dovuto rinunciare al tentativo di andare sotto le 10 ore (sfuggitogli diverse volte per un’inezia) per poter almeno giungere al traguardo.
    Ci è riuscito alla grande, doppi complimenti per il più tosto dei Cavesi.

  • Gennaro Pesce – A.S.D. SUESSOLA RUNNERS

    Tutti i Soci dell’A.S.D. SUESSOLA RUNNERS di Santa Maria a Vico (CE) sono lieti di esprimere le proprie congratulazioni al consigliere ed atleta ANGELO RUSSO per aver concluso la gara al 36mo posto assoluto e al 9no posto della categoria MM35, nonchè al 1mo posto tra gli atleti rappresentanti la Regione Campania. Congratulazioni e ad maiora, Angelo! “

  • Salvatore Coppola – “Amici del Podismo – Maddaloni

    COMPLIMENTI al “gladiatore” Angelo Russo.
    Caro Angelo il tuo prestigioso risultato è ragione di grande orgoglio anche per gli “Amici del Podismo – Maddaloni”. Ancora CONGRATULAZIONI.

  • mario guida asd mov. spor. bartolo longo pompei

    caro mauriello mi dispiace per te ma sei poco informato, hai dimenticato un nostro grande corridore Ziveri Etelberto 158 di posizione con uno strepitoso 10 ore e 50 minuti.Ti spiego però perchè grande corre da appena 2 anni circa ed ha fatto cose eccezionali tutto documentato e per il suo 50 anno il 28 maggio si è fatto un grandissimo regalo ed ha reso grande la nostra squadra ancora più importante.Una menzione gliela dovevi,comunque Berto grazie sei stato grandiiiii ssssssimmmooooooooooo.MITICO

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>